Newsletter n. 64
19 settembre 2014

---

Quella di questa settimana è una newsletter speciale: comincio subito con una buona notizia, forse la più bella in questi primi 17 mesi di esperienza parlamentare. Forlì può tornare a volare. La Commissione di Enac ha infatti dato parere favorevole alla concessione provvisoria per la gestione dell’aeroporto “Ridolfi”. Un risultato storico per il nostro territorio, che annuncio con il cuore pieno di emozione e di orgoglio. Lo ritengo un fatto importantissimo, una iniezione di fiducia per il nostro territorio e per il nostro futuro. Non potevamo cominciare da qui, da questo fatto importantissimo a cui è dedicata la foto di copertina della newsletter questa settimana. In questo momento, avendo avuto da pochi istanti l'ufficialità di un risultato a cui ho lavorato (non da solo) per molti mesi, penso alle aspettative e alle speranze degli ex lavoratori di Seaf, delle piccole e medie aziende impegnate nell’indotto, alle infinite possibilità che un aeroporto funzionante, ben gestito e in sostanziale equilibrio economico-finanziario può generare per il nostro territorio, per la Romagna e per tutta la regione. Questa è una buona notizia per Forlì, ma deve essere vissuta come una buona notizia da tutti i territori vicini. Un traguardo che non avremmo mai raggiunto senza la compattezza con cui le istituzioni locali in questi ultimi anni hanno gestito la vicenda, guidati dalla tenacia del sindaco Roberto Balzani e di tutti gli amministratori comunali e provinciali che non hanno mai smesso di credere nel nostro scalo. Un risultato reso possibile grazie ad un lavoro costante e silenzioso che abbiamo svolto in questi mesi, con il supporto continuo del Governo, senza il quale non sarebbe possibile.
Il percorso per vedere di nuovo aerei decollare e atterrare a Forlì richiede ancora un po’ di tempo, qui puoi trovare una scheda che riassume tutti i passaggi. Sono in contatto costante con Enac, con i ministeri competenti e con gli investitori che hanno partecipato al bando per favorire, ovviamente nel rispetto di tutte le norme, un percorso che sia il più rapido e lineare possibile. Avanti tutta!

Gli altri argomenti della settimana

SCUOLA, PARTECIPA CON LE TUE IDEE - E' cominciata il 15 settembre e durerà fino al 15 novembre la consultazione pubblica sul programma “La Buona scuola”, le 136 pagine che costituiscono le linee guida su cui il Governo intende impostare la complessiva riforma della scuola. E' un documento corposo, ma non è la riforma: è un punto di partenza su cui vogliamo raccogliere il parere di tutti, nessuno escluso; perchè la scuola è qualcosa che interessa a tutte le famiglie italiane e in particolare a chi la frequenta e a chi ci lavora. Una buona riforma è impossibile, quindi, senza il coinvolgimento preventivo dei diretti interessati. Questa è la filosofia che ispira questa iniziativa.
> Il programma "La Buona scuola"
> Partecipa e invia la tua opinione dal sito
> Invia anche a me le tue osservazioni: comunicazione@marcodimaio.info

SBLOCCA ITALIA - Nei giorni scorsi è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il testo ufficiale del decreto "Sblocca Italia", che contiene molte norme importanti e alcune da modificare (a partire da quella sugli inceneritori su cui, onestamente, non sono per nulla d'accordo con la posizione espressa). Il testo contiene "misure urgenti per l’apertura dei cantieri, la realizzazione delle opere pubbliche, la digitalizzazione del Paese, la semplificazione burocratica, l’emergenza del dissesto idrogeologico e per la ripresa delle attività produttive”. Vengono attivati investimenti pubblici in infrastrutture per quasi 4 miliardi di euro, e altri vengono favoriti attraverso lo snellimento di procedure burocratriche, autorizzative e fiscali come nel caso della E45-E55 (e fa piacere che il Governo abbia ascoltato l'appello che assieme ad altri colleghi romagnoli e non solo avevamo sollevato).
> Il testo integrale dello "Sblocca Italia"
> Infografica di sintesi degli interventi


GIUSTIZIA - E' stato finalmente pubblicato in Gazzetta ufficiale anche il testo del decreto legge sulla riforma della Giustizia, che tanto sta facendo discutere negli ambienti forensi. Non ho le competenze necessarie per esprimere una valutazione tecnica, ma quel che posso dire invece è che si tratta di un provvedimento che affronta con determinazione alcuni nodi fondamentali che fanno della giustizia italiana spesso un freno anzichè un punto di forza. Questo è il primo provvedimento di una serie di altre azioni che saranno intraprese nei prossimi mesi.
> Il testo integrale della riforma
> Il sito dedicato alla riforma con i 12 punti

VIOLENZA NEGLI STADI - In Commissione Affari Costituzionali sto lavorando assieme ai miei colleghi al decreto adottato dal consiglio dei ministri che riguarda "contrasto a fenomeni di illegalità e violenza in occasione di manifestazioni sportive". Il testo preveve diverse novità, tra cui l'ampliamento dell'uso del Daspo (divieto di accesso ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive), inasprimento delle pene in caso di frode nelle competizioni sportive, misure in tema di trasferte e uso degli striscioni.
> Il testo integrale

RENZI ALLA CAMERA - Martedì mattina in aula alla Camera il presidente del consiglio Matteo Renzi ha illustrato le prossime azioni del Governo incluse nel programma dei "Mille giorni". Non un modo per prendere tempo o rimandare scelte che da decenni vengono rimandate; bensì per fissare tempi certi per fare ciò che serve all'Italia. Significa avere il coraggio di prendere decisioni anche impopolari, ma necessarie. Avendo la disponibilità ad andare avanti anche a costo di perdere consenso, ma non disponibili a perdere altro tempo.
> Qui il video dell'intervento alla Camera

MISSIONI ALL'ESTERO - Sostenere l’impegno dei nostri militari e degli operatori impegnati in missioni di pace all’estero, è un dovere. Per questo ho votato convintamente a favore del rifinanziamento delle nostre missioni che ci vedono impegnati sullo scenario internazionale, pur consapevole delle difficoltà, dei pericoli e delle condizioni in cui spesso siamo chiamati ad operare. Tra i provvedimenti contenuti, c’è anche quello che finanzia il trasporto e autorizza la concessione di armi ai peshmerga curdi nell’ambito della crisi in Iraq e nel contrasto alla furia devastatrice dell’Isis.
> Qui maggiori informazio sui contenuti del provvedimento

SANITA' FORLIVESE - Domenica sera, su Rai 3, Riccardo Iacona durante la puntata di Presa Diretta in cui è stato trasmesso il servizio realizzato a maggio al Sert di Forlì, ha ancora una volta elogiato i servizi sanitari forlivesi (questa volta socio-sanitari). La puntata ha riscosso un grande successo di pubblico e il nostro Sert è stato "sommerso" da mail e telefonate di spettatori desiderosi di complimentarsi per l'attività di prevenzione che viene svolta. La nostra sanità è un patrimonio invidiato da tutta Italia, non possiamo permettere che venga indebolita o sacrificata sulla base di 'gelosie' o egoismi territoriali. Per parte mia, pur non avendo nessuna competenza diretta e indiretta, sono impegnato a cercare di sensibilizzare al massimo le figure competenti che possono decidere; ma quello che serve è un'azione forte di tutto il territorio forlivese, a partire dai sindaci ma non solo. L'Ausl unica della Romagna, che è un'idea giusta, sta però assumendo una connotazione sbagliata. Mancano i punti di riferimento e soprattutto manca la strategia. Il nuovo Governo della Regione Emilia-Romagna, da chiunque sia guidato, dovrà fornire solide garanzie di investimenti e crescita alla sanità forlivese. Una sanità di eccellenza a Forlì, è un fatto positivo per tutta la Romagna: è questo che 'qualcuno' non vuole capire. Dimostrando tutta l'inadeguatezza del proprio ruolo.
> Guarda la puntata di presa diretta su Rai 3

MARCIA DELLA PACE - Domenica 21 settembre c'è un appuntamento importante a cui ti invito a partecipare. E' la Marcia della Pace Forlì-Bertinoro, un'occasione per manifestare insieme l'importanza di valori che più che mai oggi vediamo messi a rischio dai tanti venti di guerra che soffiano nel mondo. Si parte alle 9.30 in bicicletta da piazza Saffi a Forlì, per arrivare entro le 10.30 a Forlimpopoli, da dove a piedi si giungerà fin sul colle di Bertinoro. Ho partecipato a tutte le edizioni di questo evento promosso dal compianto assessore Katia Zattoni, una donna prematuramente scomparsa per una malattia che ce l'ha portata via, ma la cui vita è un insegnamento per tutti.
> Volantino e programma della Forlì-Bertinoro 2014

NOTTE VERDE - C'è un altro appuntamento importante in questo weekend a Forlì ed è la "Notte Verde", anteprima della Settimana del Buon Vivere che si svolgerà dal 2 al 5 ottobre prossimo su tutto il territorio provinciale. Alla Notte Verde, tra i tanti eventi (qui puoi trovare il programma completo) ce ne sono alcuni in particolare che ti consiglio di non perdere. Il primo è per oggi pomeriggio, venerdì 19 settembre, alle ore 17.30 al teatro 'Diego Fabbri' con l'economista Jeremy Rifkin. L'altro, invece, è sabato sera 20 settembre alle ore 22 in piazza Saffi con lo spettacolo "6° grado" che vedrà protagonista l'attore Giobbe Covatta.
> Il volantino con gli eventi principali
> Il programma di venerdì 19 settembre
> Il programma di sabato 20 settembre

PRIMARIE EMILIA-ROMAGNA - In conclusione ricordo l'appuntamento di domenica 28 settembre con le primarie per la scelta del candidato del centrosinistra alle elezioni regionali del 29 novembre (finalmente il ministero dell'Interno ha fissato la data). Potranno votare tutti gli elettori, senza alcuna distinzione, e potranno scegliere tra due candidati: Stefano Bonaccini e Roberto Balzani.
Roberto Balzani: il sito - twitter - la pagina facebook
Stefano Bonaccini: il sito - twitter - la pagina facebook

Per questa settimana è tutto, alla prossima!

Marco

---