Newsletter n. 78
25 dicembre 2014

---

Per prima cosa gli auguri di Buon Natale, con l’auspicio che siano giorni di riposo e serenità assieme alle persone a te più care; e che il 2015 ci riservi buone notizie, per noi, per le nostre famiglie e per il nostro Paese. Tutto il lavoro fatto quest’anno ha questo obiettivo, quello di migliorare il futuro che oggi abbiamo di fronte e che spesso addirittura impaurisce: il regalo più bello che vorrei dal 2015 è che la paura lasci il posto alla speranza, il pessimismo alla fiducia. Sono convinto che ciò sia possibile.

Detto questo, anche in pieno Natale, ci sono molte novità su cui voglio aggiornarti e che non possono aspettare la pausa natalizia per essere comunicate. Andiamo per ordine. Ti anticipo già che nella prossima newsletter, prima di Capodanno, approfondiremo le scelte del consiglio dei ministri del 24 dicembre, che ha adottato decisioni importanti su molti argomenti (riforma del lavoro, province, milleproroghe, nomine pubbliche, ecc.). 


L'immagine di copertina di questa settimana non poteva che essere dedicata ad una notizia importantissima per il contesto internazionale, ossia il disgelo dei rapporti tra Stati Uniti e Cuba. Da un posto di vista politico e simbolico ha un valore simile a quello che ebbe la caduta del Muro. Mi ha molto colpito il forte riferimento che sia Barack Obama che Raùl Castro hanno fatto al ruolo determinante che Papa Francesco ha avuto per arrivare a questo risultato: lo trovo il segno tangibile dell'inversione di rotta che Francesco ha saputo dare alla Chiesa, di cui c'era più che mai bisogno.

LEGGE DI STABILITA’ - Dopo una cavalcata di due mesi, migliaia di emendamenti esaminati e centinaia di ore di discussione, finalmente è stata approvata in via definitiva la Legge di stabilità 2015. Un provvedimento molto importante, che fissa le politiche del prossimo anno e imposta quelle del triennio. Ci sono moltissime cose importanti: riduzione delle tasse sul lavoro per imprese e dipendenti, taglio della spesa pubblica, più investimenti sul sociale e infrastrutture. Qualche neo c’è, non siamo riusciti a risolverlo nel passaggio parlamentare e il Governo si è solennemente impegnato a risolverlo: quello che più mi disturba è quello che riguarda il regime “dei minimi” per le partite iva, ben conoscendo cosa significa oggi fare impresa, lavorare come ‘autonomi’ e riuscire a tenere in equilibrio i conti pagando tutte le tasse. Solleciteremo il presidente Renzi a mantenere fede all’impegno che si è assunto di risolvere il problema con una provvedimento ad hoc. 
Intanto ti invito ad approfondire tutti i contenuti della legge di stabilità, consultando il link qui sotto. Per chiarimenti e commenti puoi scrivermi a comunicazione@marcodimaio.info, cercherò di rispondere a tutto ciò cui sono in grado di farlo. 
> LA SINTESI DI TUTTE LE NORME DELLA LEGGE DI STABILITA' 2015

ITALIA-USA, MIO INTERVENTO - Abbiamo approvato alla Camera il disegno di legge di ratifica dell'accordo fra Italia e Stati Uniti per la compliance fiscale internazionale e per l'applicazione della normativa Fatca. L'intesa consente di alleviare le incombenze per le istituzioni finanziarie italiane derivanti dall'applicazione del Foreign Account Tax Compliance Act. Si tratta di una serie di accordi che consentono di abbattere il segreto bancario e introdurre lo scambio automatico delle informazioni fiscali tra Italia e Stati Uniti. E' un tema che ho seguito in Commissione Finanze e per il quale sono stato chiamato a effettuare la dichiarazione finale di voto in aula alla Camera a nome del mio Gruppo.
> Il video del mio intervento
> Il testo dell'accordo
> Il decreto ministeriale | La relazione illustrativa

BIODIVERSITA' E AGRICOLTURA - Migliorare radicalmente la tutela del nostro territorio e dei suoi prodotti. È quanto prevede la legge sulla biodiversità che ha tra i suoi capisaldi l’istituzione del Sistema nazionale di tutela e valorizzazione della biodiversità agraria e alimentare, l’Anagrafe nazionale della biodiversità alimentare, il Portale nazionale della biodiversità e il Comitato permanente per la biodiversità agraria e alimentare. Una legge approvata all'unanimità che rappresenta un altro passo avanti nella valorizzazione delle nostre tipicità (una delle tante ricchezze inespresse del nostro Paese).
> Dossier di approfondimento sulla legge

LIMITI ALTEZZA - E' stata definitivamente approvata la legge sull'eliminazione dei limiti d'altezza come causa di esclusione dalle procedure per l'ammissione ai concorsi nelle forze armate e di polizia e nel Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco. E' una legge di cui ho già parlato in queste newsletter perchè ne sono stato il relatore sin dalle prime battute alla Camera. E con soddisfazione posso dire che è stata approvata all'unanimità, con il voto favorevole di tutti i gruppi parlamentari. Una piccola legge che elimina una ingiustificata discriminazione oggetto di sentenze e di molti tentativi parlamentari sempre puntualmente falliti.
> Il testo della legge approvata

SOLDI PUBBLICI ON-LINE
- Una novità senza precedenti: è quella del sito Soldipubblici.gov.it (al momento in cui scrivo il sito non sta funzionando per manutenzione ai server), che per la prima volta rende disponibili on-line i dati dei pagamenti delle regioni, delle aziende sanitarie regionali, delle province e dei comuni, con cadenza mensile e aggiornamento al mese precedente. Un modo per consentire ad ogni cittadino di conoscere come viene impiegato il denaro pubblico, anche se al momento non sono ancora caricati i dati di tutti gli enti (ciò avverrà per tappe successive nel 2015: puoi immaginare quanto sia complicato vincere certe resistenze a rendere pubblici e consultabili i bilanci di OGNI amministrazione, ente o azienda pubblica). L’attuale versione del sito, quindi, è solo il primo passo di una serie di altri che seguiranno. 
> Il sito
> Account twitter

NUOVA GIUNTA REGIONALE - Il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ha presentato pubblicamente in conferenza stampa la nuova composizione della giunta regionale. La metà dei dieci componente sono donne (un fatto molto positivo) e pur avendo dichiarato più volte che non avrebbe seguito un criterio territoriale nel comporre la giunta, in realtà è ben evidente che tutte le province sono state rappresentate. Tranne quella di Forlì-Cesena, che rimane esclusa dalla composizione di giunta come aveva fatto il suo predecessore Vasco Errani. Questo non è certamente un segnale positivo. Il mio commento si ferma qui perchè questo non è il tempo delle polemiche, ma dal lavoro (sodo) per dare una risposta ai tanti problemi che ci sono sul tavolo e che sono da troppo tempo senza risposta. L'unica cosa che farò è chiedere al più presto un incontro personale con Bonaccini e con ogni singolo assessore perchè non c'è tema che riguarda il nostro territorio in cui la Regione non abbia voce in capitolo. Ovviamente lavorando in stretto rapporto con i consiglieri regionali del territorio che sono stati eletti alle ultime elezioni.
> La nuova giunta

PROVINCE - Ha fatto molto discutere negli ultimi giorni la protesta dei sindacati per i dipendenti delle Province. Si è detto che sarebbero stati licenziati una parte dei lavoratori di questi enti (che saranno sostituiti dalle Aree vaste e le cui competenze saranno suddivise tra Regioni, Unioni di Comuni e Comuni). Senza entrare nel merito della riforma delle Province, condivisibile negli obiettivi anche se nella sua attuazione c’è sicuramente qualcosa da correggere, ho ritenuto doveroso fare chiarezza sul contenuto delle norme che riguardano i dipendenti provinciali, precisando che nessuno sarà licenziato. 
> Qui una mia dichiarazione che sintetizza la situazione

Di seguito una serie di appuntamenti a Forlì che ti consiglio per i prossimi giorni. Oltre a questi, ce ne sono molti altri ma soprattutto ti segnalo la tradizione dei presepi ancora viva nei comuni del nostro entroterra collinare e montano: 
CONCERTO DI NATALE - Venerdì 26 dicembre 2014, ore 16.45, presso il Palazzetto dello sport di Villa Romiti, via Sapinia 38, Forlì, XVI edizione del Concerto di Natale, organizzato dalla Parrocchia di Santa Maria del Voto (Romiti) e dall'oratorio "S. Filippo Neri" a sostegno di Don Marcello Vandi e i "Bambini di strada" e delle attività della parrocchia. Suoneranno i musicisti: Gabriele Raspanti, Francesca Camagni, Yuri Ciccarese, Giorgio Babbini, Anselmo Pelliconi, Giovanni Valgimigli, Filippo Pantieri. Canteranno: i soprani Cecilia Cristiano e Eleonora Desiderio, il tenore Cristiano Cremonini, il baritono Alvaro Lozano Gutierrez.
Ingresso libero. Per informazioni 3403982775 - 3407666559

CONCERTO CAPODANNO - Giovedì 1 gennaio 2015, ore 15.30, Teatro Diego Fabbri, corso Diaz 47, Concerto di Capodanno della Banda Città di Forlì, diretta dal maestro Roberta Fabbri. In programma musiche di Wichers, Rossini, Verdi, Lunedì 22 dicembre 2014 Andrè, Chaplin, Williams.  Ingresso libero. Per informazioni 054333612.

CENA CON FRANCESCO - Sabato 3 gennaio 2015, ore 19.00, presso l'Oratorio Salesiano San Luigi, Forlì, momento conviviale per rivivere la sobrietà e la bontà della tradizione monastica organizzato, ancora una volta, dal Comitato "Amici del Monastero di San Biagio per sostenere i lavori di restauro della sede di piazzetta Garbin delle Suore Clarisse. Dopo la cena seguirà, alle ore 21.00, presso la nuova Chiesa del Monastero delle Clarisse, ingresso da via San Giovanni Bosco 4, il concerto tenuta dall'organista Don Rino Giunchi: "La musica come esperienza di bellezza". Ingresso a offerta libera. Per la cena occorre invece esibire un'apposita contromarca (costo 30 euro) e al termine i commensali potranno trattenere ciotola e bicchiere di terracotta come ricordo. Per informazioni e prenotazioni occorre rivolgersi: Sorelle Povere, piazzetta Don Garbin 5, Forlì, tel. 054326141, oppure alla segreteria del Comitato Stefania Bagioni cellulare 3392387176.

Per questa settimana è tutto, ancora tantissimi auguri di un sereno Natale!

A presto,

Marco

---