Newsletter n. 92
2 aprile 2015

---

Comincia il lungo week-end di Pasqua che spero possa essere per te un'occasione per riposare, riscoprire la lentezza del tempo, stare con le persone care e magari cogliere l'occasione per andare alla scoperta di qualche luogo dimenticato della nostra Romagna (Nella foto di copertina, uno scorcio suggestivo del bosco di Scardavilla, Meldola). Questa settimana comincio da qui la nostra newsletter perchè Pasqua, al di là del suo profondo significato religioso che ciascuno di noi vive come ritiene, è per molti una parentesi in cui potersi concederei il tempo per una 'gita fuori porta'. E mi permetto di suggerirti di farla nella nostra terra, così ricca di tesori spesso a noi non conosciuti. Credo servano più sforzi per promuovere il nostro territorio all'esterno, ma anche a chi lo abita: spesso ignoriamo o ne dimentichiamo le bellezze. Buona Pasqua!
> Via Emilia: le cose belle dell'Emilia-Romagna
> Emilia-Romagna Turismo 
> Agenda eventi in Romagna: Forlì - Ravenna - Cesena - Rimini

#OPENCAMERA - Grazie alle tantissime persone che venerdì scorso hanno partecipato alla tappa di Bagnolo di #OpenCamera, il ciclo di appuntamenti sul territorio che organizzo per rinsaldare il legame tra il territorio e il 'palazzo'. Oltre venti domande, tantissimi argomenti toccati e impossibile fare una sintesi (anche si ci abbiamo provato qui). Ti segnalo già ora i prossimi appuntamenti in calendario: 11 aprile ore 10.30 Cà Ossi (Forlì), 24 aprile San Lorenzo in Noceto (Forlì), 8 maggio speciale su politica estera (luogo da definire), 5 giugno Dovadola. Per proporre un #OpenCamera nel tuo quartiere o nel tuo comune, scrivimi a comunicazione@marcodimaio.info 
> Resoconto di #OpenCamera a Bagnolo

I temi della settimana

CONTRO LA CORRUZIONE - Una buona notizia del Senato: approvato il disegno di legge contro la corruzione. Ritorna il reato di falso in bilancio (anche per le società non quotate), pene più dure per i reati mafiosi, possibilità di patteggiamento solo se viene restituito il 'maltolto'. E più poteri all'Autorità nazionale anti corruzione guidata da Raffaele Cantone. Anche se il provvedimento non è ancora stato discusso alla Camera, credo sia utile fornirti qualche elemento in più.
> Cosa prevede legge contro la corruzione

ELECTROLUX - Nei giorni scorsi è stata diffusa questa notizia sulla mancata copertura finanziaria per la decontribuzione dei contratti dei lavoratori di Forlì del gruppo Electrolux. Una notizia negativa, per diversi motivi. I princinpali sono due: il primo è che un impegno assunto dal Governo deve essere rispettato, specialmente quando riguarda il sostegno a migliaia di posti di lavoro e a un gruppo che occupa moltissime persone e investe centinaia di milioni; il secondo è che alla lunga il mancato rispetto di questo impegno può produrre anche problemi occupazionali. Ho parlato con l'azienda, che mi ha personalmente rassicurato sul fatto che nell'immediato non ci saranno ripercussioni sui posti di lavori e sugli investimenti programmati; ho immediatamente interpellato il ministro del Lavoro, quello dello Sviluppo economico, il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e direttamente Palazzo Chigi affinchè questa situazione venga risolta. Una situazione che pare generata dalla struttura dirigenziale dei ministeri e dalla carenza di risorse economiche disponibili. Ho seguito da sempre la vertenza Electrolux e continuerò a farlo; sono un convinto sostenitore di questo Governo, ma ciò non mi impedisce di sottolineare una mancanza a cui va subito posto rimedio. Assieme alle istituzioni locali, ai lavoratori e all'azienda ci impegneremo per questo.

LEGGE ELETTORALE - Comincia l'ultimo chliometro per l'approvazione della nuova legge elettorale. Gli ultimi mille metri di una corsa cominciata il 2 gennaio del 2014 quando l'allora 'solo' segretario del Partito Democratico, Matteo Renzi, prese carta e penna e scrisse ai leader di tutti (nessuno escluso, anche Grillo) i partiti politici chiedendo di discutere insieme della nuova legge elettorale. Da allora la Camera ha approvato un testo nella scorsa primavera, che è stato profondamente modificato dal Senato in autunno. Nel frattempo il dibattito è andato avanti per mesi, dentro e fuori al Pd, dentro e fuori le aule parlamentari. Oggi siamo arrivati al punto in cui o si va avanti o per l'ennesima volta si affossa tutto. Chi propone modifiche al testo uscito dal Senato (modifiche legittime, si intende, e alcune anche interessanti) sa benissimo che se modifichiamo quel testo, la legge dovrà tornare al voto del Senato, dove i numeri risicati della maggioranza rendono molto probabile che salti tutto. E' giusto proseguire, invece, con una legge elettorale che assicura governabilità e stabilità (attraverso premio di maggioranza e ballottaggio), che ripristina i collegi (100, con altrettanti capilista come avveniva con il sistema uninominale) e introduce anche le preferenze. Si poteva far meglio? Può darsi, ma i dati di fatto ci dicono che si poteva fare anche in passato e non si è fatto nulla; e che le forze in parlamento sono tali per cui il PD non ha i numeri per decidere da solo. L'8 aprile cominceremo in Commissione Affari costituzionali (di cui sono componente) il lavoro sul testo del Senato, poi il 27 aprile l'esame si sposterà in aula alla Camera. Entro maggio vogliamo approvare definitivamente la nuova legge elettorale. Ce la faremo? Sono convinto di sì.
> Infografica sulla nuova legge elettorale
> Sintesi della nuova legge elettorale

CONTRO IL TERRORISMO
- Nel decreto contro il terrorismo e per le missioni internazionali approvato dalla Camera, ci sono molte norme importanti. Tra queste ricordo l'introduzione di nuove fattispecie di reato per contrastare i cosiddetti foreign fighters e i lupi solitari, chi si autoddestra ad atti di tipo terroristico. Previste aggravanti per l'uso del web e una black-list dei siti internet di propaganda, che dovranno essere oscurati. Il procuratore nazionale antimafia diventa competente anche in materia di terrorismo.
> Tutte le norme anti-terrorismo

MISSIONI INTERNAZIONALI - Nella legge contro il terrorismo, sono incluse anche norme che prorogano le missioni internazionali. A questo proposito, prima di entrare nel dettaglio del provvedimento, mi piace segnalare due modifiche importanti: il proseguo della missione antipirateria Atalanta vincolato agli sviluppi positivi della vicenda dei due marò in India. L'altra modifica ha specificato, con riferimento ai viaggi di singoli cittadini in aree a rischio, che 'le conseguenze dei viaggi all'estero ricadono nell'esclusiva responsabilità individuale di chi assume la decisione di intraprendere o di organizzare i viaggi stessi'. Mi sembra corretto.
> Missioni, il dettaglio dei contenuti: l'impegno dell'Italia nel mondo

TAGLIO DELLA SPESA, I DOCUMENTI - Sono stati pubblicati online sul sito revisionedellaspesa.gov.it i 19 rapporti sulla spending review dei gruppi di lavoro coordinati nel 2014 da Carlo Cottarelli (in questa pagina puoi trovare tutto). I gruppi hanno lavorato secondo il metodo "bottom up" indicato dall'ex commissario che ha prodotto in parallelo un suo rapporto indipendente. Era da molto tempo che si attendeva la pubblicazione di questi documenti, che sono pieni di dati, stime, previsioni, obiettivi interessanti. Per il 2016 ci siamo dati come obiettivo (usando il plurale intendo il Governo e la maggioranza che lo sostiene in parlamento) un ulteriore taglio della spesa pubblica di 10 miliardi.
> Il rapporto del commissario Cottarelli
> La pagina con i documenti dei 19 gruppi di lavoro

RAI - Il Governo ha approvato il disegno di legge col quale finalmente si comincia a cambiare l'organizzazione della Rai. L'obiettivo è trasformarla nella più importante azienda culturale dello Stato, capace non solo di proporre ma anche di produrre contenuti propri. Il primo pezzo della riforma è quello del sistema di governo dell'azienda, cui seguiranno la revisione della normativa in materia di canone e l’efficientamento del sistema del finanziamento pubblico.
> Sintesi di ciò che ha approvato il Consiglio dei ministri

FATTURAZIONE ELETTRONICA - Dal 31 marzo la fatturazione elettronica è obbligatoria per tutta la Pubblica Amministrazione. Una novità che coinvolgerà altri 12000 enti locali, tra Regioni, Province, Comuni, ma anche scuole, università e Camere di Commercio. Nei mesi scorsi, nella prima fase della sperimentazione, erano già stati coinvolti 9000 enti della PA centrale. L'obiettivo è produrre risparmi considerevoli in termini di tempo e denaro, per le aziende, i cittadini e lo Stato (che si stima risparmierà a regime circa 1,5 miliardi di euro).
> Una infografica spiega il funzionamento

ALDO MORO - Un vortice di informazioni e di emozioni quello che sabato mattina ha avvolto l'incontro che abbiamo organizzato a Forlì assieme al Gruppo PD della Camera per tornare a discutere anche dalle nostre parti del rapimento e dell'uccisione di Aldo Moro. Una pagina buia della storia repubblicana, su cui aleggiano ancora dubbi, incongruenze e mancanze che fanno della 'verità ufficiale' una verità parziale. Non ho spazio e tempo per dilungarmi con tutte le considerazioni che vorrei fare. Mi limito a ringraziare il mio collega Gero Grassi (promotore della Commissione parlamentare d'inchiesta su Moro) che ha parlato per oltre un'ora e mezzo tenendo un centinaio di persone con il fiato sospeso fino alla fine; e la consigliera regionale Valentina Ravaioli per aver magistralmente tratteggiato il profilo di Roberto Ruffilli (senatore forlivese trucidato nel 1988 dalle 'brigate rosse') che abbiamo voluto ricordare in questa occasione.
> Il volume con gli atti sul caso-Moro preparato dal Grupo PD

AUTO BLU - Arriva a quasi 900mila euro la cifra totale incassata per la vendita delle auto blu attraverso il negozio eBay del Governo, con oltre 100 macchine vendute. L’ultima asta, con la messa in vendita delle 33 auto blu del ministero della Difesa, ha visto l’aggiudicazione di 25 vetture per un incasso di 155.521 euro, che sommati ai 701.987 euro della precedente asta portano la cifra complessiva a 857.508 euro. In totale, dall’apertura del negozio eBay del Governo, sono state messe all’asta 151 auto blu, di cui 107 sono quelle cedute.

Per questa settimana è tutto, alla prossima!

Marco

P.S. SCARICA L'APP - Ti ricordo che da qualche settimana è disponibile l'applicazione per telefoni smartphone, la prima dedicata all'attività di un parlamentare. Funziona su iPhone e sistemi Android (ci stiamo attrezzando anche per Windows). Scaricala e segnala a comunicazione@marcodimaio.info le osservazioni, critiche e suggerimenti su come migliorarla.
> Scarica l'app per iPhone da iTunes store
> Scarica l'app per Android da Google Play

---