Newsletter n. 95
22 aprile 2015

---

Quello che è successo domenica scorsa nel Canale di Sicilia è qualcosa di doloroso, forte e insopportabile (come documenta questa immagine, una delle poche disponibili, che sembra scattata da un drone in un territorio di guerra). Oltre 800 morti, nell'ennesima tragedia del mare, che ha visto morire persone che fuggono da guerre, disperazione, terrorismo. Disposte a rischiare la vita e a pagare cifre per loro astronomiche, frutto dei pochi risparmi messi da parte, pur di scappare. Se ne parlerà domani al Consiglio europeo straordinario che l'Italia ha richiesto e otteunto. Ne abbiamo parlato in aula alla Camera con il presidente del consiglio Matteo Renzi (qui il video del suo intervento).
Non basta parlare alla pancia delle persone per gestire una emergenza umanitaria di queste dimensioni ed è sconvolgente che ci siano partiti e movimenti politici che ancora in queste ore speculano sui morti in mare a caccia di qualche voto in più. Serve, invece, rafforzare le operazioni europee, combattere a livello internazionale e senza indugi gli scafisti trafficanti di essere umani, intervenire attraverso le organizzazioni internazionali nei Paesi in cui imperversano i conflitti. L'Italia continuerà ad agire per salvare ogni vita umana, sorretta anche dalla forza di volontà delle nostre forze armate, dei nostri soccorritori, dei nostri volontari; ma non può continuare a farlo da sola, nella sostanziale indifferenza dell'Europa. Dall'inizio dell'anno sono morte più di 1500 persone nelle acque del Mediterraneo; numeri simili a quelli di una guerra a cui non si può continuare a rispondere con la timidezza e il cordoglio di rito in occasione delle stragi. Altrimenti alla lunga finirà che ci si abituerà anche a questo.

#OPENCAMERA - Prima di venire agli altri argomenti della settimana, un promemoria: venerdì sera 24 aprile alle ore 20.45 a San Lorenzo in Noceto nuovo appuntamento con #OpenCamera (viale dell'Appennino, 638 - Forlì). Sarà l'occasione per rispondere a tutte le domande che arriveranno sull'attualità nazionale e locale. Di carne al fuoco ce n'è davvero tanta. Ti aspetto!
> Il volantino dell'incontro | La pagina dell'evento su Facebook

DIVORZIO BREVE - Una legge di civiltà, da lungo tempo attesa e che ci avvicina all'Europa. E' quella sul cosiddetto "divorzio breve", approvata in via definitiva mercoledì sera alla Camera. Per le coppie che chiederanno il divorzio 'consensualmente' serviranno solamente 6 mesi; per quelle che invece ricorreranno al giudice, 12 mesi. Non saranno, dunque, più necessari tre anni per mettere fine al matrimonio. Dopo 40 anni dalla legge Fortuna-Baslini vengono modificate le norme sul divorzio.
> La sintesi dei contenuti della legge

TAIWAN - Dopo anni e anni di tentativi, tra fallimenti nelle precedente legislature, siamo finalmente riusciti ad approvare definitivamente la legge sulla doppia tassazione tra Italia e Taiwan. Può sembrare una banalità, ma questo doppio balzello ha fortemente frenato fino ad oggi l'interscambio commerciale, che nonostante tutto è salito fino a quasi 4 miliardi di euro. L'approvazione della legge era una delle ragioni e degli scopi della mia visita a Taipei nello scorso mese di gennaio. Sono contento di aver mantenuto quell'impegno e reso possibile l'attrazione nel nostro Paese di nuovi investimenti per centinaia di milioni di euro già dal 2015.
> Il mio intervento finale in aula alla Camera
> Il riassunto della mia visita a Taipei

DEF - Giovedì verrà approvato dalla Camera il Documento di Economia e Finanza (il cosiddetto 'DEF'). Ho avuto l'onore di essere designato come relatore del parere che la commissione Finanze dovrà esprimere e che oggi (mercoledì) ha votato favorevolmente a larga maggioranza. Domani interverrò in aula su questo.
> La mia relazione sul Def
> Lo speciale del Ministero con tutti i documenti e gli allegati
 
LEGGE ELETTORALE – Abbiamo concluso mercoledì in commissione l'esame della nuova legge elettorale. Hanno destato molto clamore le sostituzioni fatte dal gruppo del PD per i 10 colleghi che avevano annunciato di essere disponibili a farsi sostituire non volendosi riconoscere nella decisione assunta a stragrande maggioranza (non solo dei presenti, ma dei componenti) dall'assemblea dei Deputati PD. Non siamo di fronte a nessuna violazione democratica, ma ad una prassi quasi quotidiana. Io stesso, per altri motivi, sono stato alcune volte sostituito. Qui una spiegazione più dettagliata.
Dispiace molto leggere e sentire polemiche montate ad arte su presunte derive autoritarie, violazioni dei principi democratici e persino l'evocazione delle "deportazioni" di epoca fascista. Si è perso il senso della misura e lo si fa per provare impedire alla maggioranza che ha ricevuto mandato di proseguire su una strada di cambiare percorso perché una minoranza non è d'accordo (ed è legittimo che lo sia, ci mancherebbe). La democrazia, però, funziona se alla fine delle discussioni sì decide; altrimenti diventa una "vetocrazia". La stessa che ha impedito negli ultimi anni di fare molte cose (tra cui anche una nuova legge elettorale). E chi dice sostiene che il parlamento sia stato svuotato della sua funzione, sbaglia di grosso: perchè il testo della legge elettorale è stato profondamente cambiato dal Parlamento, così come tutte le altre leggi e decreti fin qui approvate. 
> La sintesi della nuova legge elettorale

FISCO - Il Governo ha finalmente emanato tre decreti derivanti dalla delega fiscale (chi mi segue da più tempo ricorderà quanta attenzione e impegno ho dedicato a questo tema) che riguardano tre argomenti molto importanti. Il primo riguarda una serie di misure per incentivare, mediante la riduzione degli adempimenti amministrativi e contabili a carico dei contribuenti, l’utilizzo della fatturazione elettronica e la trasmissione telematica dei corrispettivi. Il secondo è relativo alla internazionalizzazione delle imprese. Il terzo riguarda la 'certezzza del diritto' nel rapporto tra fisco e contribuente. Sono materie complesse e difficilmente riassumibili in poche righe. Per chi è interessato ad approfondire, di seguito il link al testo dei tre decreti. Ogni osservazione e suggerimento è utile e ben accetta.
> Decreto su fatturazione elettronica e tracciabilità
> Decreto su internazionalizzazione
> Decreto su certezza del diritto (testo non ufficiale)

25 APRILE, FESTA DELLA LIBERAZIONE - Questo è un week-end importante: è quello del 70° anniversario della Liberazione dell'Italia dall'oppressione del regime nazifascista. Una ricorrenza densa di significati, attuale e che merita di essere celebrata con tutta la solennità e la partecipazione possibile. Io parteciperò sabato mattina alle manifestazioni previste in piazza Saffi a Forlì. Spero saremo in tanti. Ci vediamo in piazza!
> Agenda degli appuntamenti sul territorio per il 25 aprile

CITTADINANZA SPORTIVA - Una proposta di legge che anticipa lo "ius soli" è stata approvata alla Camera nei giorni scorsi. E' quella che permettere ai minori che non risiedono nel nostro paese ma che vivono in Italia dall'età di 10 anni di potersi tesserare presso le società sportive come tutti gli altri cittadini italiani. Il provvedimento ora è passato al Senato per l'approvazione definitiva, ma penso sia una legge di civiltà importante. Ancora uno volta lo sport dimostra di poter arrivare là dove altri non riescono, di saper superare differenze e diffidenze che in altri campi sembrano insormontabili.
> Approfondisci il contenuto della legge

SCALO MERCI - Prosegue il lavoro per lo sviluppo dello scalo merci ferroviario di Villa Selva. La scorsa settimana ho incontrato il sottosegretario ai Trasporti, Umberto Del Basso De Caro, l'amministratore delegato di Rfi, Maurizio Gentile, e l'assessore regionale ai Trasporti, Raffaele Donini. Una ulteriore riunione si è tenuta oggi a Rfi. Tutti incontri positivi (Donini, peraltro, stato a Forlì questa settimana, andando direttamente sul posto assieme agli amministratori pubblici di Forlì e Forlimpopoli) e indirizzati all'obiettivo di ottenere il finanziamento e la realizzazione dei lavori di ampliamento dello scalo. Un passaggio fondamentale per sviluppare tutte le potenzialità di crescita dello scalo ferroviario di Villa Selva.
> Il comunicato stampa sul mio incontro con l'a.d. di Rfi

DIABETES MARATHON - Finalmente ci siamo! Dopo un lungo lavoro di preparazione, domenica a Forlì torna in scena la Diabetes Marathon, la maratona organizzata dall'Associazione diabete Romagna (nata su impulso dell'associazione diabetici forlivesi) che a dispetto del titolo si limita alla più abbordabile distanza di 10 chilometri e alla possibilità di partecipare anche per chi vuole semplicemente fare una passeggiata in tranquillità tra le vie principali della città. Un evento di sport e solidarietà tra i più sentiti del territorio, grazie alla concreta opera di sostegno che la manifestazione svolge in favore dei bambini e adolescenti con diabete. Tutti i fondi raccolti andranno per l’organizzazione di campi scuola formativi per bambini ed adolescenti con diabete del territorio romagnolo. Sono orgoglioso di contribuire nel mio piccolo a questa manifestazione. Sarò alla partenza assieme ai volontari per dare una mano nell'organizzazione, come anno scorso. Ci vediamo lì!
> Il sito della manifestazione
> Il volantino

ROMAGNA UNITA - Lunedì mattina a Faenza si è svoltla prima riunione "romagnola" del Partito Demcoratico. Ci siamo incontrati con gli altri parlamentari, consiglieri regionali, sindaci e segretari di federazione eletti per il PD nelle tre province romagnole. Un punto di partenza importante per arrivare a parlare (e soprattutto agire) con una voce sola sui grandi temi strategici per il futuro della Romagna. Era ora che si partisse, dopo tanti tentativi che abbiamo fatto negli anni scorsi. Speriamo che sia la volta buona.
> Il comunicato diffuso al termine dell'incontro

SEMPLIFICAZIONE E URBANISTICA - Sabato scorso sono intervenuto corso sulla semplificazione in edilizia organizzato dal Collegio dei geometri di Forlì-Cesena. La parola semplificazione è tirata in ballo spesso a sproposito: i dati di "Doing business" collocano l'Italia al 112º posto nel mondo sulla facilità di operare in edilizia. La riforma della P.A. fissa una serie di azioni che hanno lo scopo di ridurre del 20% costi e tempi burocratici entro il 2017. Per farlo è decisivo anche ascolto e coinvolgimento degli operatori del settore. A livello locale un passo importante è il regolamento unico per i 15 Comuni del territorio Forlivese. Bisogna proseguire su questa strada.

FORLI' CALCIO: TUTTI ALLO STADIO - Domenica 26 aprile alle ore 15 allo stadio "Morgagni" di Forlì, partita decisiva per il Forlì Calcio, impegnato nella lotta per la salvezza in LegaPro. Sono un abbonato e dunque sono sicuramente di parte, ma sostengo questa squadra soprattutto per la serietà e l'impegno che la società e i suoi dirigenti ci mettono. Tutti piccoli e medi imprenditori locali che partendo dalla comune passione per il calcio, investono nelle categorie giovanili e in una prima squadra che lo scorso anno è tornata nel calcio professionistico dopo 31 anni di assenza.
> Il sito del Forlì calcio

VIOLENZA CONTRO LE DONNE - Il 28 aprile alle ore 13-15 presso la Scuola di Scienze Politiche in Via Giacomo Della Torre, 1 si svolgerà il seminario dal titolo "La violenza contro le donne: ricostruire spazi di libertà e orizzonti di realizzazione" con la Dott.ssa Fiorenza Deriu dell'Università degli Studi di Roma "La Sapienza". Un seminario che diventa un'occasione per confrontarsi su un tema che tocca da vicino la nostra società. Si rende necessario creare nuovi spazi socio-culturali affinchè si arrivi al recupero della dignità e della libertà delle vittime di gravi maltrattamenti.
 

Per questa settimana è tutto. Ti aspetto venerdì sera all'appuntamento con #OpenCamera a San Lorenzo in Noceto.

A presto, alla prossima!

Marco

---