Newsletter n. 98
14 maggio 2015

---

Nella foto l'arrivo del Giro a Forlì nel 2010

Anche questa settimana sono tantissimi gli argomenti di cui mi piacerebbe trattare. Non c'è spazio e tempo per tutto, ma non posso non cominciare da una grande passione, quella per il ciclismo, che in queste settimane vive il suo culmine con il Giro d'Italia. Martedì e mercoledì prossimi il Giro arriverà in Romagna con la tappa Civitanova Marche-Forli e il giorno dopo con la Forlì-Imola (con arrivo dentro l'autodromo). Al di là degli aspetti sportivi, portare il Giro d'Italia in una città, con arrivo di tappa e partenza, significa portare sul territorio migliaia e migliaia di persone, creare un volano economico non indifferente, assicurarsi una vetrina e una visibilità senza pari. Sarà una grande festa, a cui ti consiglio di partecipare. Spero di poterci essere anche io, compatibilmente con i lavori parlamentari, anche se purtroppo è poco probabile che riesca. Ci sono anche quattro romagnoli al Giro (Alan Marangoni, Manuel Belletti, Matteo Montaguti e Alessandro Malaguti), tra cui ben due forlivesi: Montaguti e Malaguti, che conosco bene e so quanto meritino l'emozione e l'orgoglio di correre la corsa rosa. In bocca al lupo ragazzi!
> Il percorso della tappa Civitanova Marche-Forlì | Altimetria
> Il percorso della tappa Forlì-Imola | Altimetria
> Informazioni sulla viabilità a Forlì del 19 maggio | del 20 maggio
> Il sito del Giro d'Italia | Il sito del Comune di Forlì
> Matteo Montaguti su FB | Alessandro Malaguti su FB

IL PIL TORNA A CRESCERE - La cautela è d'obbligo e i facili entusiasmi vanno lasciati da parte, ma quando ci sono le buone notizie non si possono tacere. L'Istat ha certificato il ritorno alla crescita del Pil italiano, dopo tredici trimestri di dati negativi. Un'altra ventata positiva arriva dai dati sul lavoro. Nei primi 3 mesi 2015 sono stati attivati oltre 1,33 milioni di contratti di lavoro mentre i rapporti cessati sono stati 1,012 milioni con un saldo positivo di 319.873 unità (+138% sul 2014). Nello stesso periodo dello scorso anno il saldo era stato attivo per 134.217, quindi nello stesso arco di tempo rispetto allo scorso anno l'occupazione è cresciuta di 185 mila unità. Questi numeri arrivano dall'Inps e sono numeri, non interpretabili. Sono segnali chiari che finalmente la rotta si è invertita, ma non certo non possiamo limitarci a gioire. C'è tanto terreno da recuperare e molto lavoro da fare: per raggiungere il valore assoluto di Pil prodotto nel primo trimestre del 2008 (cioè prima dell'inizio della grande crisi) mancano 9,4 punti percentuali. Continuiamo a lavorare, con l'ottimismo dei numeri e la determinazione della ragione.
> Scarica il bollettino ufficiale dell'Istat
> I dati ufficiali sui contratti di lavoro

#openCAMERA speciale - Una versione speciale di #OpenCamera è quella prevista per venerdì 22 maggio alle ore 17 (via Valverde, 15 - Forlì) con i ragazzi dell'associazione universitaria Koinè. Sarà tutta dedicata alla legge elettorale e, come sempre, la partecipazione sarà aperta a tutti. Ringrazio gli studenti che mi hanno voluto coinvolgere in questa iniziativa, che originariamente avevamo previsto per il 18 maggio (abbiamo dovuto spostarla per impegni parlamentari). Mi auguro che questa volta si riesca a fare. Ti aspetto!
> La pagina dell'evento su Facebook

SCUOLA, IL PUNTO DELLA SITUAZIONE - La commissione Cultura, Scienze e Istruzione, ha terminato l'esame del disegno di legge sulla scuola, che domani (venerdì) comincerà ad essere votata emendamento per emendamento, articolo per articolo, nell'aula della Camera. L'approvazione arriverà entro martedì 19 maggio, poi il testo andrà al Senato (leggi qui una sintesi articolata della riforma). Non sono un esperto di scuola e mi scuso con tutti coloro che mi stanno scrivendo se non riesco a rispondere nel dettaglio, ma credo di poter fornire alcuni materiali utili quanto meno a una comprensione di ciò che abbiamo modificato in Commissione e che credo sarà confermato in aula. Sono modifiche sostanziali, che migliorano notevolmente il testo iniziale presentato dal Governo (come sostiene anche uno che di scuola se ne intende come Luigi Berlinguer). Le proteste, legittimamente, continuano; le capisco, capisco anche la tensione di chi non si vede stabilizzato o di chi sperava che per la propria parte ci fossero interventi diversi. Dobbiamo però riconoscere che la scuola negli ultimi anni è stata vessata da tagli, controriforme, vessazioni che l'hanno trasformata in un ginepraio. Sicuramente si poteva fare meglio (ma si poteva anche non fare nulla, come ci chiede una parte dei sindacati) e sono convinto che certi toni da una parte e dall'altra andrebbero evitati; questa riforma ha il merito di provare a mettere in campo un intervento organico e non a pezzettini, per cercare di rafforzare la qualità della didattica e della formazione. Proviamo a entrare nel merito dei suoi contenuti e delle modifiche apportate. Di seguito alcuni link utili per approfondire e conoscere meglio ciò che sta succedendo.
> Il contenuto della riforma, un po' più di una sintesi
> Le modifiche apportate al testo originario
> Otto domande e otto risposte

> La video-spiegazione della riforma del premier Renzi
> Una intervista interessante a Luigi Berlinguer

RIFORMA P.A., SI PARTE - La commissione Affari Costituzionali, di cui sono componente, ha cominciato questa settimana l'esame del disegno di legge di riforma della Pubblica amministrazione. E' un disegno di legge delega, ma è molto articolato e tocca tantissimi punti. La discussione è appena cominciata, avremo modo di entrare più nel dettaglio; ma questa sarà un'altra di quelle riforme che possono davvero spingere l'Italia verso un futuro migliore, perchè la nostra Pubblica Amministrazione è un motore che può più di ogni altro sostenere a forte ritmo la ripresa economica. Certo, è più facile dirsi che a farsi, ma sono convinto che i risultati daranno ragione.
> La sintesi della riforma
> Il testo della legge delega

MISSIONI INTERNAZIONALI - Abbiamo approvato alla Camera la legge quadro sulle missioni internazionali. Un salto di qualità per la politica estera e di difesa italiana, importante per avere più trasparenza, certezza delle procedure, supporto ai nostri connazionali impegnati all'estero. Un provvedimento che fa seguito ad altri importanti atti come la legge sulla cooperazione internazionale, il decreto antiterrorismo e il libro bianco che assumono la connotazione di una vera e propria riforma dell'intero comporto della diplomazia e della difesa.
> La sintesi della legge

BONUS BEBE' - Al via il Bonus bebè per i bambini nati o adottati dal 1 gennaio 2015 al 31 dicembre 2017: dall'11 maggio è possibile presentare la domanda per poter usufruire dell'assegno. La misura (assegno di natalità) è contenuta nella Legge di Stabilità, con l’obiettivo di incentivare la natalità e contribuire  alle  spese  per il suo sostegno (Legge 23 dicembre 2014 n. 190, art. 1 comma 125). Modalità di fruizione e limiti sono contenuti nel decreto attuativo (Decreto Presidente del Consiglio pubblicato nella G.U. del 10 aprile 2015).
> Il decreto del presidente del consiglio
> La circolare Inps
> Il comunicato stampa dell'Inps

NOTTE DEI MUSEI - Sabato sera, in occasione della Notte dei Musei, i principali luoghi della cultura saranno visitabili al costo simbolico di un euro. Un’occasione unica per godere il patrimonio artistico al di fuori dei consueti orari di visita e apprezzare la bellezza degli innumerevoli capolavori esposti nelle collezioni dei nostri musei. Una grande opportunità fruibile anche in Romagna. Qui sotto l'elenco dei beni che hanno aderito all'iniziativa segnalandolo al ministero.
> FORLI': San Domenico | Ornitologico | Palazzo Gaddi | Palazzo Romagnoli | Fanzinoteca
> RAVENNA: Notte al MAR
> RIMINI: Santarcangelo

DOVADOLA - Domenica scorsa è stata una bellissima mattinata quella che ho trascorso a Dovadola, alla festa della locale associazione di Protezione civile che nell'occasione compiva i 15 anni di vita. Un sodalizio molto importante, che partendo da un piccolo comune in realtà ha costruito una capacità di intervento e una competenza che viene utilizzata ogni volta che si verifica un'emergenza, sia a livello locale che fuori dai confini regionali. Il volontariato di Protezione civile è uno dei più importanti che si possano svolgere, sia perchè durante le emergenze è fondamentale (e spesso la profonda conoscenza del territorio aiuta a intervenire ancor prima che si manifestino le esigenze) sia perchè contribuisce all'attività ordinaria delle amministrazioni pubbliche, sia perchè contribuisce con eventi e manifestazioni a tenere viva una comunità.

AISLA - Sabato scorso ho partecipato al convegno organizzato da Aisla e Ausl Romagna sulle cure palliative e le scelte terapeutiche nella Sla (sclerosi laterale amiotrofica). Per una malattia degenerativa e incurabile come questa, la cura del dolore, l'assistenza al malato e ai suoi famigliari sono un fattore fondamentale. Di cui ti accorgi fino in fondo solo quando lo vivi da vicino. Ringrazio il dottor Valter Neri, Giuseppe Brescia di Aisla Forlì e tutti i volontari per la calorosa accoglienza e per l'opportunità. Per la Sla avevamo già fatto alcune cose in passato (non solo la famosa secchiata, ma anche un grande concerto di raccolta fondi con Alice) e altre ne faremo in futuro.

Per questa settimana è tutto, alla prossima!

A presto,

Marco

 

 

---