Newsletter n. 99
21 maggio 2015

E' stato uno spettacolo straordinario. Non si può non cominciare da qui questa settimana, dal passaggio del Giro d'Italia in Romagna. Un evento eccezionale, che ha coinvolto ed emozionato non solo gli appassionati. In particolare lo spettacolare arrivo in centro a Forlì, con la vittoria sfiorata dal forlivese Alessandro Malaguti (finito terzo dopo una fuga di quasi 200km assieme, tra gli altri, al ravenna Alan Marangoni), la città tutta vestita a festa, l'entusiasmo delle migliaia di persone presenti, sono state qualcosa di unico. Vedere nelle immagini della diretta Rai (non ho potuto essere presente sulla strada perchè impegnato a Roma con i lavori parlamentari) la nostra città e i suoi beniamini (oltre ad Alessandro, l'altro forlivese Matteo Montaguti, ormai volto celebre dello sport romagnolo) è stato davvero unico. E comunque una Forlì bella come quella che si è vista martedì, non si era mai vista. Una giornata che possiamo definire storica, senza timore di esagerare (solo altre 8 volte in oltre cento anni la corsa rosa era arrivata a Forlì).
> Il Giro a Forlì, speciale di ForlìToday | Galleria fotografica del Carlino
> Il Giro a Forlì, dal sito ufficiale
> I romagnoli al Giro: Montaguti (pagina Fb e sito), Malaguti (pagina Fb e Twitter) , Marangoni (pagina Fb, Twitter e sito), Belletti (pagina Fb e Twitter)

PENSIONI - Il Governo ha approvato un decreto legge in materia di ammortizzatori sociali e di pensioni che dà, tra l’altro, attuazione alla recente sentenza della Corte costituzionale in materia di indicizzazione delle pensioni. Un provvedimento che tiene conto delle indicazioni arrivate dalla Consulta, senza però compromettere i conti pubblici e salvaguardando un principio di equità e rispetto delle differenze di reddito. Infatti il rimborso varrà per le pensioni fino a sei volte la minima. Se si fosse dovuto rimborsare tutto a tutti, sarebbero serviti 18 miliardi di euro, mettendo fuori asse il bilancio pubblico. Considero questo un provvedimento equilibrato e tempestivo.
> Maggiori informazioni sulla decisione del Governo
> La sentenza della Corte costituzionale

MODIFICA DELLA FORNERO - Sono molto soddisfatto che finalmente, dopo molte insistenze, siamo riusciti ad ottenere da parte del Governo la possibilità di aprire seriamente la possibilità di cambiare la legge sulle pensioni voluta dall'ex ministro Elsa Fornero. Perchè se fu inevitabile un intervento sulle pensioni ai tempi del Governo Monti per scongiurare il rischio di bancarotta del Paese, è del tutto evidente che quella misura introdusse delle iniquità inaccettabili. L'ipotesi al vaglio è quella di assicurare una maggiore flessibilità in uscita (cioè per andare in pensione) scambiando la possibilità di godere della pensione in anticipo rispetto alla data fissata, in cambio di una lieve riduzione di qualche decina di euro mensili (graduati in base all'entità dell'anticipo). Le modalità più opportune sono al vaglio dei tecnici dei ministeri e della Presidenza del consiglio, però finalmente si ha il coraggio non solo di dire ma anche di fare qualcosa per cambiare la 'Fornero'. Non appena ci saranno maggiori dettagli, come sempre, cercherò di comunicarli al meglio attraverso le newsletter e gli altri strumenti di comunicazione.
> Un articolo del Sole24Ore con alcune ipotesi di lavoro

RIFORMA DELLA SCUOLA - E' stata approvata in prima lettura alla Camera il testo della riforma della scuola. Un tema molto delicato e contrastato. Rispetto alla versione iniziale varata dal Governo, però, il disegno di legge ha subito notevoli variazioni e modifiche grazie al lavoro fatto dal parlamento. Certo, non hanno aiutato a stemperare il clima alcuni toni eccessivi utilizzati da alcune sigle sindacali da una parte, e anche da alcuni esponenti del Governo dall'altra. Con meno clamore polemico e più attenzione ai contenuti del provvedimento, forse la discussione pubblica sarebbe stata più costruttiva. In ogni caso, ho profondo e sincero rispetto per chi dissente, ponendo anche alcune questioni reali che non siamo riusciti a risolvere tutte nel testo di legge. Di seguito alcuni riferimenti utili per formarsi una opinione e per comprendere le ragioni e i contenuti della riforma.
> DOSSIER: spiegazione dei contenuti della legge
> La riforma della scuola in sintesi
> Una interessante intervista a Luigi Berlinguer
> Da leggere: "L'arte della cortesia e del dialogo" (di G. Cerini)

REATI AMBIENTALI, FINALMENTE LEGGE! - Finalmente la legge sugli Ecoreati è definitivamente approvata. Il Senato, infatti, martedì sera ha dato il via libera finale: saranno puniti con multe e reclusione anche i reati di inquinamento ambientale, disastro ambientale, impedimento di controllo, traffico e abbandono di materiale radioattivo, omessa bonifica. Una notizia molto positiva per chi ama l'ambiente e si batte per la sua tutela.
> DOSSIER di approfondimento sugli Ecoreati
> La sintesi della legge

AEROPORTO - Nei giorni scorsi una spiacevole polemica del sindaco di Bologna, Virginio Merola, mi ha costretto ad assumere una posizione piuttosto dura nei suoi confronti a proposito dell'aeroporto di Forlì. Colgo l'occasione per dire qui quello che so. Enac è pronta per siglare la convenzione con la Air Romagna spa (la società interamente privata che ha ottenuto, grazie al nostro lavoro, la concessione e poi, grazie al proprio lavoro, la certificazione), per la quale l'ente e il privato stanno accordandosi sulla data in cui fare la firma (l'amministratore della società è un americano, Robert Halcombe, e dunque non è sempre in Italia). C'è una difficoltà nel risolvere il rapporto tra Enac e la precedente società di gestione, la Seaf, dichiarata anni fa fallita dal tribunale e il cui curatore ancora non ha consegnato materialmente le 'chiavi' per entrare nello scalo. So che in questa settimana sono in corso contatti tra la curatela e l'Enac per sciogliere questo nodo. Va precisato che l'aeroporto non è di proprietà della Seaf bensì del Demanio, che vengono dati in concessione dallo Stato. E' un bene pubblico, che quindi va riconsegnato al proprietario, cioè lo Stato (in questo caso Enac). Se i privati soci di Air Romagna confermano il proprio impegno e la curatela stringe l'accordo con Enac, direi che siamo a buon punto.

MOTORIZZAZIONE CIVILE FORLI' - In queste settimane alcuni lettori di questa newsletter e non solo, mi hanno segnalato alcuni rumors a proposito dell'eventualità che la sede della motorizzazione civile di Forlì venga chiusa per trasferire tutto a Cesena. Non è la prima volta che mi giunge questa segnalazione. Poichè è stata portata ad evidenza pubblica da un comunicato stampa della Cisl, colgo l'occasione per rendere noti alcuni approfondimenti che ho fatto. Ho cercato di andare più a fondo lavorando sul ministero dei Trasporti, da cui ho ricavato la rassicurazione che nel breve periodo non ci sarà alcuna decisione in merito. La differenza tra la sede di Forlì e quella di Cesena è che a Forlì la Motorizzazione (cioè il ministero, cioè lo Stato) paga un affitto; mentre a Cesena si trova in una sede di proprietà. E' vero che qualche dirigente ha avanzato l'ipotesi di spostare tutto a Cesena in un'ottica di riduzione della spesa, ma è altrettanto vero che non c'è nulla di deciso e - anzi - al momento non ci sarà alcuna modifica anche perchè è nota l'importanza e il servizio che viene erogato nella sede di Forlì. Ed è altrettanto vero che non sempre risparmiare sull'affitto fa ridurre il 'costo sociale' di una scelta. Continueremo a vigilare sul punto, sul quale ho chiesto un incontro al ministero per capire se le informazioni che avevo acquisito sono ancora valide. 

ALLUVIONE, IMPOSTE SOSPESE - Sono sospesi i versamenti e gli adempimenti tributari nei confronti dei contribuenti dell’Emilia Romagna colpiti dall’alluvione che si è verificata dal 4 al 7 febbraio 2015. Lo stabilisce un decreto firmato dal Ministro dell’Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. 

LA FAME, LA GUERRA, LA DITTATURA:1911-1925 - Mercoledì 27 maggio dalle ore 20.00 si potrà rivivere insieme il gusto della cucina ai tempi della prima guerra mondiale, ripercorrendo gli eventi storici che hanno attraversato quegli anni e che hanno condizionato i gusti della società dell'epoca. L'evento è realizzato dal Comune di Forlì in collaborazione con ATRIUM e SLOW FOOD nell'ambito del Festival del turismo sostenibile IT.A.CA'. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti i cittadini.
> Il volantino

MELDOLA, RIAPRE SERRA DISTRUTTA DAL 'NEVONE' - Una bella storia. E' l’inaugurazione della nuova serra di fiori utilizzata dal Centro Diurno e residenziale di Meldola per le attività di ortoterapia, in sostituzione di quella distrutta dal “nevone” del 2012. La realtà è che, a partire dalle 15 di sabato, lo splendido parco della Villa del Seminario, edificio in stile “razionalista” sede del Centro Socio Riabilitativo “Nostra Signora di Fatima”, ospiterà una grande festa con l’obiettivo di far conoscere l’impegno degli utenti disabili ospiti del Centro. Nel cuore dell’evento sarà allestita una mostra mercato di fiori e piante, intitolata “Di fiore in fiore”.
> Maggiori info

NOTTE AL CAMPO 2015 – Nell'ambito della manifestazione de “La settimana della protezione civile” dedicata alla sicurezza del territorio e alla prevenzione dei rischi, i volontari della Protezione Civile di Predappio in collaborazione con i Gruppi Scout, allestiranno nell’area sportiva di San Casciano, un campo di prima accoglienza, dove sarà possibile cenare e sostare in tenda tra sabato 30 e domenica 31. Un momento per vedere da vicino il lavoro svolto dai volontari della protezione civile e un'occasione per meglio conoscere i rischi e le modalità con cui affrontare le emergenze.
> Maggiori info

LA CONQUISTA DELL'OSPEDALE MODERNO - Visita guidata con il Prof. Roberto Balzani e che si svolgerà giovedì 21 maggio 2015 alle ore 20.30. Il ritrovo per tutti coloro che vogliono partecipare è in Piazza Saffi nei pressi dell’androne del Palazzo Comunale.
> Qui il volantino dell'iniziativa

DONNE ITALIANE DEL NOVECENTO – Iniziativa che si svolge all'interno del ciclo di incontri "Ritratti di Signore. Figure femminili nella narrativa del Vecchio e Nuovo Mondo" che si svolgerà venerdì 22 maggio alle ore 17.00 presso il Palazzo di Residenza della Fondazione Cassa dei Risparmi, Sala delle Assemblee in C.so Garibaldi 45.

Per questa settimana è tutto, alla prossima!

A presto,

Marco

 

 

---