Newsletter n. 100
29 maggio 2015

Nella foto: il San Giacomo a Forlì, visitabile in questo weekend. Da vedere!

Siamo arrivati alla newsletter numero 100. Questa è la centesima mail che ho personalmente scritto e curato in circa 2 anni di legislatura da deputato. Un impegno settimanale che mi sono preso fin dall'inizio del mio lavoro parlamentare e che cerco di onorare con la massima puntualità. Un lavoro che mi ripaga ogni volta grazie all'interazione delle persone che rispondono, che criticano, che sollecitano ad andare avanti, a proseguire, a correggere. Non tutti coloro che ricevono questi aggiornamenti sono iscritti sin dalla "prima ora"; molti si sono aggiunti nel corso di questi mesi, che hanno portato a raddoppiare il numero di contatti raggiunti rispetto a quando siamo partiti (cinquemila circa). Colgo questa occasione per ricordarti i miei recapiti: la mia mail sempre attiva è comunicazione@marcodimaio.info, mentre puoi trovarmi anche su Facebook e su Twitter. La mia segreteria risponde ai numeri 0543.33719 (Forlì) e 0667608373 (Roma). Poi ci sono gli incontri pubblici, le #OpenCamera (a proposito, se vuoi organizzarne una dalle tue parte, scrivimi) e il contatto diretto, che resta il mezzo di comunicazione che più preferisco.

Dopo questo piccolo momento celebrativo, veniamo subito agli argomenti di questa settimana.

FEMMINICIDIO - Nei giorni scorsi a Forlì si è verificato un omicidio, ancora una volta con una donna come vittima. Come avviene nelle gran parte dei casi di delitti sulle donne, l'origine è dentro i contesti familiari o le relazioni sentimentali. Tensioni e soprusi che resatno irrisolti, non denunciati, non manifestati, non raccontati, che le donne si sentono costrette a trattenere dentro di sè, fino ad arrivare a sfociare in omicidi. Non basta una buona legge come quella che abbiamo fatto in parlamento contro il femminicidio; serve la prevenzione, il dialogo, il rapporto con la società reale, con le fasce più fragili e in maggiore difficoltà. Nessuna comunità è immune da questi rischi e per poterli evitare servono l'impegno e l'attenzione quotidiani di ciascuno di noi.

CONTRO LA CORRUZIONE - Il pacchetto anti-corruzione è finalmente legge, lo abbiamo approvato in via definitiva alla Camera. Pene più severe per i reati di corruzione, concussione e peculato. Per la corruzione si introduce anche la restituzione dell'intero maltolto. E finalmente il falso in bilancio torna a essere un reato penalmente perseguibile.
> La SINTESI del provvedimento | Il falso in bilancio
> DOSSIER di approfondimento

ACCORDO CON LA SVIZZERA, FINE DEL SEGRETO BANCARIO - Dal 2018 la Svizzera scambierà in modo automatico con l’Unione europea tutte le informazioni su nomi, indirizzi, numeri di identificazione fiscale e date di nascita dei residenti in altri Paesi Ue con conti bancari aperti nelle sue banche. E’ l’effetto dell’intesa raggiunta a marzo, ma firmata ufficialmente mercoledì dalla UE e dallo Stato federale svizzero. In questo modo si mette fine al segreto bancario svizzero per i residenti nell’Ue e si impedirà agli evasori fiscali di nascondere redditi non dichiarati in conti svizzeri. Un ottimo risultato.
> Il mio comunicato stampa

AEROPORTO - Buona notizia. Sono finiti gli alibi. Oggi pomeriggio è stato firmato il verbale di riconsegna dell'aeroporto di Forlì all'Enac. Si tratta delle cosiddette "chiavi" dello scalo, che erano nelle mani della curatrice fallimentare di Seaf (la vecchia società di gestione, a capitale pubblico, dichiarata fallita qualche anno fa dal tribunale) e che dovevano essere riconsegnate alla proprietà dell'area, cioè all'Enac. L'accordo tra la curatrice fallimentare ed Enac era stato considerato da di Air Romagna (la società interamente privata che ha ottenuto la concessione per la gestione dello scalo) come un ostacolo al proseguo del progetto. Oggi questo ostacolo è stato rimosso. Il passaggio successivo è la firma della convenzione tra Enac e Air Romagna per poter finalmente riprendere l'operatività dell'aeroporto. La convenzione è già pronta da tempo, si aspetta solo la disponibilità di Air Romagna a fissare l'appuntamento per firmarla con il direttore di Enac.

E45 - Ammonta a 70 milioni di euro il pacchetto di opere che l’Anas ha messo a punto (e in parte già avviato) per la sua manutenzione straordinaria nel territorio romagnolo. A comunicarlo Nicola Prisco, capocompartimento Anas dell’Emilia – Romagna. Si tratta di una notizia che, se confermata dagli investimenti realmente realizzati, risponde non solo a una esigenza conclamata di adeguamento della strada. Ha fatto bene il ministro Delrio a tirare il freno su un progetto faraonico di ricostruzione, di fatto, della strada che avrebbe comportato anni e anni di attesa prima di vedere realizzato qualcosa di concreto. Più urgente e rilevante in questa fase lavorare sull'attuale sede stradale con manutenzione che siano ben realizzate e possano considerarsi definitive. Peraltro si tratta di una richiesta che assieme ad altri deputati romagnoli avevo avanzato sin dall'inizio di questa legislatura.

GIOCHI - Da tempo si attende che il Consiglio dei ministri approvi il testo ufficiale del decreto sul riordino delle norme sul gioco d'azzardo (in tutte le sue forme), come previsto dalla delega fiscale a cui tanto tempo e lavoro abbiamo dedicato in Commissione Finanze. Poichè il tempo passa, ho sollecitato il Governo attraverso i canali diretti e attraverso una presa di posizione che puoi trovare qui. Credo che una norma quadro nazionale sia indispensabile, ma deve avere due obiettivi: tendere a limitare il gioco e a favorirlo in strutture dedicate; non rendere vani gli sforzi compiuti dai sindaci e da quelle regioni che in autonomia hanno approvato norme e delibere, cercando di riempire il vuoto legislativo lasciato in questi anni da governo e parlamento. Spero che in tempi brevi il Governo sciolga le riserva e renda noto il testo ufficiale di questo decreto importante.
> La mia dichiarazione sul gioco d'azzardo

INAUGURAZIONE EX CHIESA SAN GIACOMO – Una due giorni di grandi eventi musicali per tenere a battesimo la chiesa di San Giacomo, sapientemente ristrutturata e riconsegnata a Forlì e alla Romagna in tutto il suo splendore. Tra sabato 30 e domenica 31 maggio è in programma un Open-day per far conoscere l'intero complesso e le varie fasi della ristrutturazione. Dalle 20.30 di sabato (dopo il momento istituzionale di inaugurazione alle ore 18, a cui sarà presente) cominceranno le visite guidate e si alterneranno vari artisti che animeranno la serata con pezzi noti sia nazionali che internazionali e pezzi inediti. Da segnalare mattinata di domenica con l'esibizione alle ore 6 del Quartetto Fauves.
> San Giacomo, il programma della due giorni (pdf)
> La pagina FB dell'evento

> La 'visita' in anteprima

ALLUVIONE FEBBRAIO 2015 - E' uscita la Direttiva della Regione Emilia Romagna per ricognizione dei danni subiti dalle attività economiche e produttive, danneggiate in conseguenza degli eventi atmosferici verificatisi nel febbraio del 2015. I moduli da compilare sono di tre tipologie, a seconda se il tipo di danno subito ha riguardato: beni mobili e mobili registrati di proprietà, attività economiche e produttive, attività agricole e agroindustriali. La domanda deve essere compilata entro il 6 giugno e inviata al Comune di riferimento.
> Info e modulistica (da sito del Comune di Forlì)
> Tutti i provvedimenti adottati nel dettaglio

FATTORIE APERTE - Domenica 31 maggio e domenica 7 giugno 2015, dalle ore 10.00 alle ore 18.00, 164 aziende agricole del territorio dell'Emilia-Romagna e 6 musei del gusto accoglieranno famiglie, bambini, curiosi, amanti della natura, della terra e della buona tavola. In Provincia di Forlì-Cesena aderiscono all'iniziativa 25 aziende agricole e Casa Artusi. Per facilitare la scelta ai visitatori, ogni fattoria offre un proprio programma che è possibile consultare nei siti dedicati.
> Fattorie aperte, il sito con tutte le info dettagliate

FESTA RADIORAI3 Il 5-6-7 giugno Forlì ospiterà per la prima volta la festa di Radio3 dedicata all’arte, alla cultura e al lavoro. Tutte le dirette di RadioRai3 saranno aperte al pubblico e vedranno la partecipazione di numerosi ospiti d'eccezione. I programmi si svolgeranno in Piazza Guido da Montefeltro, presso il nuovo Auditorum San Giacomo e in Piazza Saffi. Un momento per far conoscere i luoghi della nostra identità ma anche le tradizioni che animano la nostra terra, la storia romagnola e la cultura culinaria.
> Il programma della festa
> Il sito della Rai dedicato all'evento

INSIEME PER LA RIPRESA - E' stato un grande piacere partecipare venerdì scorso all'evento organizzato dal Cnos-Fap di Forlì (l'ente di formazione dell'opera salesiana) dal titolo "insieme per la ripresa". Assieme a decine di imprese di tutto il territorio, ai docenti e ai ragazzi dell'istituto forlivese abbiamo fatto il punto sulla formazione professionale, sull'ingresso dei giovani nel mondo del lavoro, sullo stato di salute dell'economia locale. Nei pochi minuti riservati al mio intervento finale, ho cercato di riassumere l'impegno che stiamo mettendo in parlamento per riformare la formazione professionale e per sostenere la ripresa economica.

CROCE ROSSA FORLIMPOPOLI - Sotto il diluvio universale di sabato scorso, in piazza Fratti a Forlimpopoli ho preso parte alla inaugurazione della tenda pneumatica della Croce Rossa di Forlimpopoli-Bertinoro, da utilizzare in caso di calamità naturale o durante qualsiasi attività in emergenza. Una forte sinergia con la Protezione civile, un altro dei motori fondamentali del volontariato sul territorio.
> Un brevissimo resoconto

AVIS PREDAPPIO - Domenica scorsa a Predappio ho partecipato agli eventi celebrativi dei 40 anni della sezione Avis. Un traguardo importante per un'associazione di volontariato preziosa non solo per l'attività di raccolta del sangue, ma anche per le tantissimi manifestazioni e iniziative che è in grado di proporre sul territorio per mantenere viva la comunità e coinvolgere persone. Sono intervenuto nel breve convegno conclusivo della giornata, anche per raccontare brevemente l'importanza che la riforma del Terzo Settore ha per il mondo del volontariato e per associazioni come Avis.

PROTEZIONE CIVILE DOVADOLA - La Protezione Civile di Dovadola, in occasione dei festeggiamenti per il quindicesimo anniversario della costituzione del sodalizio, ha inaugurato una nuova tenda da campo completamente attrezzata da utilizzare in situazioni di emergenza sia a livello locale, sia a favore di altre località. Orgoglioso di aver partecipato e di collaborare da tempo con questo gruppo affiatato, con il quale abbiamo anche ricordato due amici recentemente scomparsi: Vasco Bartoletti e Mirko Rabiti.
> Il comunicato stampa

FORLI' CALCIO - Sabato pomeriggio sfida decisiva per il Forlì calcio, che in casa alle ore 17 (stadio "Morgagni") si giocherà contro il Piacenza la salvezza nel campionato di LegaPro. Sabato scorso sono stato in trasferta assieme alla squadra a Piacenza, sarò sicuramente allo stadio anche questa volta. Se vuoi esserci, sul sito del Forlì calcio trovi maggiori info. Forza Forlì
> Il sito del Forli

BASKET FORLI' - Finalmente si riparte. Con un grande sponsor come Unieuro, con tanti altri potenziali sostenitori e soprattutto con la grande passione dei forlivesi per la palla a spicchi. Dopo la scottatura subita con la vicenda Boccio, la città a maggior vocazione cestistica della Romagna sarà ufficialmente presente nel prossimo campionato, grazie anche all'impegno dell'Amministrazione comunale nel favorire l'incontro tra diversi soggetti, a partire da coach Gigi Garelli, vecchia conoscenza per gli appassionati forlivesi e di cui si nutre un ottimo ricordo. Le premesse per far bene ci sono tutte. In bocca al lupo!
> Il sito per partecipare al sondaggio (fino al 2 giugno)
> Il sito di Forlìbasket
> Il resoconto della conferenza stampa di presentazione

BASKET RAVENNA - Nei giorni scorsi sono stato tirato in mezzo in una polemica sul basket a Ravenna. Dopo qualche settimana ho improvvisamente trovato il mio nome pubblicato sulle cronache giornalistiche ravennati come il responsabile della sponsorizzazione della Piacentini Costruzioni. L'ho trovata una grande scorrettezza. Primo perchè mai mi sono occupato di procacciare o cancellare sponsorizzazioni per questa o quella squadra; poi perchè il mio nome è stato tirato in ballo per aver partecipato ad un pranzo, in cui solo poche persone sapevano che avrei partecipato, ossia quelle presenti a quel tavolo: il sindaco di Ravenna (Fabrizio Matteucci), l'assessore allo sport di Ravenna (Guido Guerrieri), il presidente del Ravenna Basket (Roberto Vianello), l'ex team manager del Ravenna Basket (Giorgio Bottaro, ex perchè scelto da Tavecchio a seguire le nazionali giovanili di calcio), Dino Piacentini e l'assessore allo sport del Comune di Forlì (Sara Samorì, non presente all'incontro). Obiettivo della riunione era cercare di costruire un'unica società di vertice nel settore della pallacanestro tra Forlì e Ravenna. Alla fine dell'incontro si è capito che l'obiettivo non era raggiungibile e da quel momento il mio impegno è cessato. Dopo qualche settimana mi trovo sbattuto sui giornali ravennati come il responsabile della mancata sponsorizzazione di Piacentini al basket di Ravenna. Notizia falsa e calunniosa, che ha continuato a uscire anche dopo la mia smentita pubblica. E' chiaro che qualcuno, non escludo anche tra i presenti a quella riunione (non il sindaco), abbia ad arte fatto uscire questa notizia. Per quale motivo? Forse per preparare un caprio espiatorio a cui riferire le responsabilità di un insuccesso? Non lo so. Di due cose però sono certo: della mia coscienza e della correttezza dei miei comportamenti. E' la stessa certezza che possono vantare tutti i protagonisti di questa vicenda? Non ne sono sicuro, ma mi auguro per loro di sì. Buona fortuna al basket Ravenna.

Per questa settimana è tutto, alla prossima!

A presto,

Marco

 

 

---