Newsletter n. 101
5 giugno
2015

Nella foto il manifesto della Festa di Radio3. Maggiori info sotto

La corruzione è un cancro difficile da estirpare. Si annida fin nei meandri più reconditi della società, nelle istituzioni pubbliche come in quelle private. E', a mio parere, il più odioso dei reati che possono essere commesi. Ancor più odioso quando di mezzo ci sono soldi e istituzioni pubbliche. Le leggi sono importanti, il pacchetto contro la corruzione che abbiamo recentemente approvato è uno strumento utilissimo (a detta dei massimi vertici della magistratura italiana) per contrastare la corruzione; ma non è sufficiente. Perchè la battaglia va condotta anche sul piano culturale, sulla prevenzione, sulla legalità. Di "impresentabili" in politica ce ne sono e vanno non candidati o smascherati; un'operazione di pulizia e di verità che dovrebbe riguardare ogni sfera della vita di una comunità. Non solo le istituzioni e i partiti (e movimenti), che pure sono i primi da cui partire; ma anche il mondo dell'economia, le baronie universitarie e delle professioni, lo sport (come abbiamo tristemente visto in questi giorni), ecc.ecc. Come spesso succede, però, quando scoppiano questi scandali tutti giurano di non sapere nulla. Chi sa parli: l'omertà è il principale alleato dell'illegalità. Le leggi e la repressione sono importanti, ma non bastano. Facciamo pagare chi sbaglia, mandiamo in galera chi ruba e facciamo restituire il maltolto; facciamolo, ma non basterà. La battaglia per la legalità si vincerà soprattutto sul piano culturale e dei comportamenti di ciascuno di noi.

I temi di questa settimana

LAVORO, NOTIZIE POSITIVE - Nuovi segnali positivi per la nostra economia. Dopo il calo degli ultimi due mesi, ad aprile 2015 gli occupati aumentano dello 0,7% (+159 mila) rispetto al mese precedente, tornando ai livelli registrati a fine 2012. Il tasso di occupazione, pari al 56,1%, cresce nell’ultimo mese di 0,4 punti percentuali. Rispetto ad aprile 2014, l’occupazione è in aumento dell’1,2% (+261 mila) e il tasso di occupazione di 0,7 punti. Sono i dati diffusi dall’Istat il 3 giugno scorso. Non bisogna lasciarsi andare a facili entusiasmi, ma neppure tacere le buone notizie perchè servono a dare più fiducia a tutti. Ce la possiamo fare davvero, bisogna insistere e continuare a lavorare sulle riforme che da troppo tempo vengono rinviate.
> I dati in sintesi
> Il bollettino ufficiale dell'Istat

ELEZIONI REGIONALI - In questa settimana molto si è parlato di elezioni regionali, dopo il risultato del voto nelle sette regioni chiamate alle urne. Non mi dilungo in commenti sbrodolanti, resto all'essenza dei dati: il Pd vince in 5 regioni sulle 7 andate al voto, arrivando così ad amministrare 16 Regioni su 19 (che diventano 20 includendo le province autonome di Trento e Bolzano). Nelle singole regioni i risultati sono molto differenziati tra loro, ma due fattori sono comuni: il livello preoccupante di astensione e l'assoluta influenza dei profili dei candidati sugli esiti elettorali. Non bastano più i simboli, per vincere conta sempre di più (per fortuna) anche la credibilità delle persone che si propongono alla guida delle istituzioni. Per una analisi dettagliata del voto e per gli appassionati del genere, segnalo qui sotto alcuni studi e articoli usciti in questi giorni.
> Istituto Cattaneo: astensionismo - Chi ha vinto e chi ha perso - Voto di preferenza
> Analisi dei flussi di voto di SWG
> Articolo del prof. Roberto D'Alimonte
> Articolo del prof. Salvatore Vassallo

MILIONI PER L'EDILIZIA SCOLASTICA - Investimenti e fatti concreti per il territorio. Sono quelli che provengono dalla programmazione nazionale di edilizia scolastica 2015-2017. Solo per il 2015 si tratta di oltre 4,6 milioni di euro per il territorio della Provincia di Forlì-Cesena, che serviranno a finanziare interventi in molte scuole dei nostri Comuni. Un risultato importante, anche perchè le risorse inizialmente preventivate erano minori rispetto a quelle che alla fine sono state effettivamente stanziate. Molto contento per questo risultato, che avrà un impatto positivo sia per la qualità degli edifici, sia per la loro sicurezza, sia per le imprese che dovranno svolgere questi lavori. La scuola è il miglior investimento che si possa fare per il futuro.

INVITO \ #OPENCAMERA A DOVADOLA- Il prossimo appuntamento di #Opencamera, una finestra aperta sul parlamento, è fissato per venerdì 12 giugno alle ore 20.30 al teatro comunale di Dovadola (piazza della Vittoria, 3). Come sempre spazio alle domande di tutti i presenti sull'attualità nazionale locale, ma alla fine spazio per un po' di convivialità e scambiarci un saluto prima dell'estate. Io continuerò a lavorare fino a metà agosto, ma è possibile che si riducano gli eventi di #OpenCamera e dunque mi farebbe piacere trovarci in quell'occasione per salutarci e scambiare due battute. Ti aspetto!
> Il volantino

AEROPORTO - Dopo la positiva notizia della scorsa settimana con la riconsegna delle "chiavi" dell'aeroporto da parte della curatrice fallimentare di Seaf (l'ex società di gestione dichiara fallita dal tribunale di Forlì qualche anno fa) ad Enac, eccone un'altra. Il 18 giugno è la data fissata per la firma della convenzione tra Enac e la Air Romagna spa, ossia tra l'Ente nazionale per l'aviazione civile e la società a capitale interamente privato che ha ottenuto la possibilità di gestire l'aeroporto di Forlì. E' importante segnalare che si tratta di una società al 100% detenuta da soci privati, che non c'è nessuna partecipazione pubblica e che, quindi, tutte le scadenze e gli oneri amministrativi e gestionali sono di competenza esclusiva dell'amministratore della società (l'americano Robert Halcombe) e dei suoi soci. Per parte mia, assieme agli enti locali, ho cercato di fare ogni cosa fosse possibile per agevolare il percorso ed evitare intoppi burocratrici. Siamo davvero all'ultimo chilometro di questa trafila, che mi auguro si concluda al meglio. Il 18 giugno la firma avverrà tra il direttore generale di Enac, Alessio Quaranta, e il manager Robert Halcombe.

CLASS ACTION - Abbiamo approvato alla Camera la legge sulle "class action", le azioni legali collettive divenute famose soprattutto dopo i crack finanziari Cirio e Parmalat. Una serie di norme che rafforzano e ampliano le tutele dei cittadini. È fatto positivo che il testo approvato sia l'unione di due proposte di legge: una del Movimento 5 stelle e l'altra del Partito democratico. Il tutto votato all'unanimità. Ora la palla passa al Senato.
> La sintesi del provvedimento

ALLUVIONE, FONDI DALLA REGIONE - Superano i 16,3 milioni di euro le risorse destinate dalla Giunta regionale per gli eventi calamitosi dei mesi di febbraio e marzo 2015 nella provincia di Forlì-Cesena, per il nevone del 2012 ed anche per interventi di manutenzione sulla rete idrografica. Risorse fresche e importanti, che sono state annunciate dal presidente della Regione, Stefano Bonaccini, sabato scorso in un incontro a Forlì. Resta l'esigenza di una maggiore attenzione alla prevenzione, a partire dalla pulitura dei fossi, per prevenire i danni ambientali provocati dalle violente precipitazioni. Il che non è solo un problema di soldi, ma anche di coordinamento tra i vari enti interessati e di qualità dei lavori che vengono svolti.
> Il comunicato stampa della Regione

RADIO3 FESTIVAL, FORLI' CAPITALE DELLA CULTURA - Per tre giorni venerdì, sabato e domenica prossimi Forlì sarà al centro del dibattito culturale italiano. Lo sarà grazie alla Festa di Radio3, che per la prima volta ha scelto Forlì per il proprio evento più importante dell'anno. Tre i luoghi in cui si svolgerà la manifestazione: piazza Guido da Montefeltro, la Chiesa di San Giacomo e piazza Saffi. Tre luoghi simbolo della città, della storia e anche del futuro della Romagna. Un evento da non perdere, declinato in tre parole chiave: arte, cultura, lavoro. Ce n'è davvero per tutti i gusti, guarda il programma.
> Il sito di Radio3 dedicato all'evento
> Programma: venerdì 5, sabato 6, domenica 7
> Il programma completo

DOMENICA AL MUSEO - Torna il 7 giugno in tutta Italia e anche dalle nostre parti, #DomenicalMuseo. L'iniziativa prevede la gratuità di tutti i musei e le aree archeologiche nella prima domenica del mese, in applicazione della norma del decreto Franceschini, in vigore dal primo luglio 2014.
> L'elenco dei luoghi che aderiscono all'iniziativa in Emilia-Romagna

UN FORLIVESE A MODENA - Congratulazioni ad un forlivese chiamato a un incarico prestigioso. Don Erio Castellucci è stato nominato da Papa Francesco nuovo vescovo della diocesi di Modena-Nonantola. Saprà far bene come ha fatto a Forlì, guadagnandosi l'appellativo di "parroco dei ragazzi" grazie a quello spirito autentico e famigliare che ogni uomo di chiesa dovrebbe conservare. A prescindere dal grado raggiunto nella gerarchia eccelsiastica. Buona missione don Erio!

MELANDRI E L'UNIVERSITA' IN ROMAGNA - Leonardo Melandri è considerato a buon diritto uno dei padri, se non il padre del decentramento universitario romagnolo. Il 6 giugno ricorre il decennale della sua morte e il Centro studi a lui dedicato (di cui sono socio) ha organizzato un convegno per ricordare il pensiero, le azioni e soprattutto per ragionare sul futuro di ciò che egli ha contribuito in maniera così determinante a costruire. L'appuntamento è per questo sabato, 6 giugno 2015, alle ore 9.30 presso il Campus Universitario di Forlì (via Corridoni, 20 - Aula 20).
> Il volantino dell'evento

PEDALATA DEI CIPPI - Il Circolo del PD di Bussecchio-Carpena a Forlì organizza per domenica 7 giugno 2015 la "Pedalata dei Cippi" per rendere omaggio ai caduti della Grande Guerra, della Seconda guerra mondiale e della Resistenza. Sono previste due partenze, una alle ore 9.30 dal Monumento ai Caduti di Carpena, in via Brando Brandi (area attigua all'area verde), e la seconda alle ore 10.00 dal Monumento di Bussecchio che è sito in via Cerchia angolo via Fontanelle. La visita guidata è condotta da Gabriele Zelli, storico e sindaco di Dovadola.
> Il volantino con il programma della mattinata

NUMERO VERDE PER LE FAMIGLIE - Per rispondere in modo efficiente alle domande dei cittadini su come accedere ai servizi per le famiglie il Dipartimento per le politiche della Famiglia ha attivato il numero verde Family line. Consultabile anche sul nuovo sito www.politichefamiglia.it. Scopo del servizio è agevolare e spiegare come accedere ai servizi pubblici per le famiglie. Il numero è il 800-254-009, operativo dal lunedì al venerdì. Una iniziativa interessante, che ho ritenuto utile segnalare.

IDEALISTE CONCRETE - Venerdì 12 giugno alle ore 17.30 presso l'Urlo in via Marcolini, 4  Forlì, un incontro organizzato dal Forum delle donne di Forlì e dedicato alla presentazione del libro "Idealiste concrete", donne che hanno saputo coniugare ideali, aspirazioni di vita, lavoro e famiglia. Oltre alla curatrice del volume, saranno presenti le donne che hanno raccontato la propria esperienza.L'incontro è dedicato alla memoria di Gabriella Casadei Turroni , fondatrice e attiva collaboratrice del gruppo.

 Per questa settimana è tutto, alla prossima!

A presto,

Marco

 

 

---