Newsletter n. 102
11 giugno
2015

Una delle riunioni tra i leader dei G7 in Baviera

Ci sono sfide globali, che non conoscono confini e che per essere combattute hanno bisogno di azioni e impegni concreti. Una di queste è sicuramente quella contro i cambiamenti climatici, che anche nel nostro territorio sta producendo non pochi effetti (come dimostrano le alluvioni degli ultimi mesi). Nei giorni scorsi l'Agenzia internazionale per l'energia ha certificato che nel 2014 "le emissioni globali di anidride carbonica legate al settore energetico nel 2014 sono in stallo". Cioè per la prima volta dopo molti anni, c'è stata crescita economica a livello mondiale senza che questo comportasse crescita degli agenti inquinanti. Certo, il problema rimane tutto ed è legato all'altissimo livello di inquinamento che si registra in alcune aree; ma dimostra che è possibile produrre sviluppo senza aumentare l'inquinamento e - anzi - addirittura ridurlo. Un segnale confortante, che speriamo venga colto appieno dai leader mondiali, che all'ultimo G7 di Schloss Elmau (Baviera, Germania) hanno sottoscritto un nuovo impegno globale sul clima per limitare il surriscaldamento del pianeta e ridurre le emissioni. Risultati possibili solo se si stimoleranno cittadini e imprese e investire in energie pulite, nuove tecnologie, diverse modalità di produzione.
> Il testo del documento finale del G7 (In inglese)

Invito

OPENCAMERA A TEATRO - Ti aspetto questo venerdì, 12 giugno, alle ore 20.30 al teatro comunale di Dovadola (piazza della Vittoria) per il nuovo appuntamento con OpenCamera. Come sempre le protagoniste saranno le domande delle persone presenti sull'attualità nazionale e locale, ma questa volta alla fine anche un momento conviviale a base di musica e con un piccolo buffet. Mi farebbe piacere se venissi anche tu, è l'occasione per salutarci e scambiare qualche battuta prima dell'estate.
> Il volantino | La pagina dell'evento su Facebook 

I temi di questa settimana

IMMIGRAZIONE - L'emergenza profughi non accenna a diminuire. Dall'inizio del 2015 gli sbarchi di migranti nel Mediterraneo hanno superato i 100 mila: esattamente sono arrivate 103 mila persone, soprattutto via mare. I dati sono del'Alto Commissariato Onu per i rifugiati. Gli arrivi sono stati 54 mila in Italia e 48 mila in Grecia. L'Oim (Organizzazione internazionale per le migrazioni) stima che la maggior parte dei migranti arrivati in Italia sono partiti dalla Libia. La polemica sull'accoglienza di queste persone (sì, anche i migranti sono persone) che fuggono da territori in cui imperversano guerre civili, persecuzioni religiosi, vessazioni di ogni tipo, è stucchevole. Sono d'accordo che l'Italia non sia più in grado da sola di affrontare da sola l'emergenza: l'Unione europea deve fare proprio questo problema, mettere in campo risorse economiche e logisitiche per la gestione dei profughi. Bisogna intervenire nei Paesi da cui partono i profughi (soprattutto Libia) e costruire lì le condizioni per il soccorso e per evitare che si alimenti la tratta di essere umani che arricchisce gli scafisti. Intanto che l'Europa si sveglia e decide, però, il problema va gestito in Italia. Senza populismo e senza credere alle facili soluzioni che propongono i Salvini e i Maroni di turno; gli stessi che questa situazione hanno contribuito a crearla quando erano al Governo con leggi che hanno favorito la clandestinità.
> Il comunicato dell'agenzia Onu per i rifugiati

NUOVO PREFETTO FORLI'-CESENA - Il consiglio dei ministri che si è concluso questa sera (giovedì) ha nominato il nuovo prefetto di Forlì-Cesena. Si tratta dell''attuale prefetto di Chieti, Fulvio Rocco de Marinis. Prenderà il posto che fino ad oggi è stato di Erminia Rosa Cesari (nominata a Forlì il 5 novembre del 2012), che è stata spostata nel ruolo di prefetto a Pavia. Il ruolo del prefetto è importante per molti motivi, ma soprattutto per il coordinamento delle azioni a tutela della sicurezza dei cittadini e delle imprese, nonchè della prevenzione. Serve capacità di lavorare in gruppo e di tenere unito il territorio, compito non facile per una realtà come Forlì-Cesena, provincia piuttosto grande e ricca di specificità. Buon lavoro al prefetto Cesari e benvenuto al prefetto De Marinis!
> La biografia del nuovo prefetto di Forlì (dal sito della prefettura di Chieti)
> Il sito della Prefettura di Forlì-Cesena

OMICIDIO STRADALE: PRIMO OK DEL SENATO - L'aula del Senato ha finalmente approvato una legge da tempo attesa, quella sul reato di omicidio stradale. Una norma doverosa per un fatto di legalità e giustizia nei confronti dei parenti e amici delle vittime della strada e per onorare un impegno che per troppo tempo la politica non ha saputo onorare. Il testo passa ora all'esame della Camera, dove spero riusciremo in tempi brevi ad arrivare alla votazione finale. Intanto vediamo cosa prevede la legge.
> Omicidio stradale: in sintesi tutti i contenuti della legge

APPROVATA LA LEGGE EUROPEA - La Camera ha approvato la Legge europea, che recepisce una serie di indicazioni provenienti dall'Unione e risponde ad alcune procedure di infrazioni avviate nei confronti del nostro Paese (14 ne vengono 'risolte' con questa normativa). In apparenza una legge senza particolari risvolti, in realtà un provvedimento molto importante che va a impattare anche su aspetti rilevanti. Si va dalle misure sul petrolio alla cessione degli affidamenti diretti alle quotate pubbliche, a 'possibili' divieti sulla coltivazione degli Ogm, a modifiche sullo stoccaggio di Co2, a assicurazioni obbligatorie per chi vende pacchetti turistici, a un fondo di 60 milioni di euro in due anni per il recepimento delle normative europee.
> La sintesi delle norme approvate

UNIONI CIVILI, SI' DELL'EUROPA - Il Parlamento europeo di Strasburgo ha approvato a larga maggioranza un rapporto sull'uguaglianza di genere in Europa in cui si parla, per la prima volta in maniera così esplicita, di famiglie costituite da persone dello stesso sesso. "Il Parlamento - si legge nel testo - prende atto dell'evolversi della definizione di famiglia". L'Italia rimane uno dei nove stati europei a non essersi ancora dotato di una legge in merito. E' arrivato il momento di farlo e penso che questo sarà uno dei temi su cui il parlamento e il Governo lavoreranno nei prossimi mesi.
> La geografia dei diritti nel mondo
> La mappa sulla parità di genere in Europa
> Il rapporto sulla parità di genere in Italia

DETRAZIONI FAMILIARI A CARICO - Ho presentato una proposta che prevede di alzare la soglia di 2.840,51 euro del reddito complessivo di detrazione per i familiari a carico, soglia rimasta invariata da molti anni, mentre sono state incrementate le detrazioni spettanti per ciascun figlio a carico. Ho chiesto, con una interrogazione al ministro dell'Economia, di quantificare l'ammontare della spesa per il bilancio dello stato nel caso di un incremento di questa sola fino a 5.000 euro annui. La stima economica della misura è necessaria per poi poter provare a inserirla all'interno della prossima legge di stabilità.

UN MILIONE PER LE STRADE DELLA PROVINCIA - Oltre un milione di euro per le strade della Provincia di Forlì-Cesena. Sono quelle destinate al nostro territorio dalla Regione per contribuire alla manutenzione delle arterie stradali di competenza dell'ente Provincia. Risorse fresche e importanti per assicurare una maggior qualità del manto stradale e dunque anche una maggior sicurezza. Non è sufficiente per fra fronte a tutte le eisgenze, ma è comunque un contributo importante. Stiamo lavorando per riuscire ad ottenere maggiori finanziamenti dallo Stato.

RIORDINO ISTITUZIONALE, NUOVA LEGGE REGIONALE - L’Emilia-Romagna cambia veste, con un progetto di legge che disegna un nuovo sistema di governo. Lo prevede la legge regionale approvata dalla giunta regionale dell'Emilia-Romagna. Capisaldi del riordino la Città metropolitana di Bologna e le aree vaste nelle Province. Garantito il posto di lavoro a tutti i dipendenti provinciali. 28 milioni di euro aggiuntivi sul bilancio 2015. Di questo e delle norme nazionali parleremo in un incontro pubblico che stiamo organizzando per la sera 19 giugno alle 20.30 alla presenza del sottosegretario di Stato agli Affari Regionali, Gianclaudio Bressa, e dell'assessore regionale Emma Petitti. L'incontro - aperto a tutti gli interessati - si svolgerà nella saletta della Banca di Forlì (via Bruni, 2).

MERCATONE UNO BERTINORO - Sto seguendo da vicino la vicenda del gruppo Mercatone Uno, ormai da oltre un anno. Un gruppo che ha sede a Imola, ma occupa migliaia di persone in tutta Italia di cui molte in Emilia-Romagna. C'è anche un punto vendita a Bertinoro (ubicato sulla via Emilia) dove lavorano una cinquantina di persone. Nei giorni scorsi è stato inserito tra i punti vendita da chiudere da parte dei due commissari straordinari che sono stati per portare l'azienda fuori dalla crisi. Quel punto vendita non era stato inserito in precedenza tra quelli da chiudere. In contatto con la Regione e i sindacati, stiamo cercando di fare chiarezza e provare a salvare posti di lavoro e indotto. Mercoledì c'è stata una riunione in Regione, dopo quella dei giorni precedenti al ministero. Entro il 30 giugno dovrebbero arrivare le eventuali manifestazioni di interesse a rilevare il Gruppo e proseguire l'attività (con maggiori possibilità di 'salvare' Bertinoro). Continuiamo a tenere alta l'attenzione.

NUOVO INVESTIMENTO 'CIAF' A FORLI' - Sono intervenuto all'inaugurazione del nuovo punto vendita del CIAF (Consorzio idraulici artigiani forlivesi), una realtà che tiene insieme 70 artigiani e occupa direttamente oltre 300 persone, senza considerare l'indotto. L'apertura del nuovo show room a Forlì è un investimento importante, sintomo di coraggio e fiducia verso il futuro. Ci siamo impegnati a lavorare per ottenere la conferma anche per il 2016 degli incentivi fiscali per le ristrutturazioni e la riqualificazione energetica, che hanno dato un impulso importante al settore.

PALLACANESTRO FORLI' - Prende forma la nuova società che riporterà la pallacanestro al palafiera di Forlì, dopo il clamoroso fallimento della gestione Boccio e il rischio di vedere la città della Romagna più legata alla palla a spicchi senza una squadra. Grazie alla determinazione dell'Amministrazione comunale, alla disponibilità di alcuni sponsor importanti e alla fiducia di un gruppo di tecnici del settore, è decollato il progetto Pallacanestro Forlì, guidato dal coach Gigi Garelli e dal direttore sportivo Geremia ‘Mimmo’ Giroldi.

FINAL FOUR DI BASKET IN ROMAGNA - Intanto il Palafiera di Forlì si prepara ad ospitare le Final Four di Serie B, che si terrà sabato 13 e domenica 14 nell’impianto romagnolo. Qualificate Gecom Mens Sana 1871 Siena, Eternedile Fortitudo Bologna, Prometeo Estra NPC Rieti e BCC Convergenze Basket Agropoli, che si contenderanno tre promozioni in Serie A2.
> Il sito della Lega nazionale pallacanestro

Mini agenda

FORLIMPOPOLI, FESTA ARTUSIANA - Oltre 150 appuntamenti fra laboratori e degustazioni, una ventina gli incontri imperniati sulla cultura del cibo, 60 i punti di ristorazione allestiti appositamente per la festa a cui si aggiungono quelli già attivi a Forlimpopoli, 9 le mostre allestite, 60 spettacoli con oltre 100 artisti che provengono anche dall'estero. Questa è la Festa Artusiana, che andrà in scena a Forlimpopoli dal 20 al 28 giugno prossimi. Un grande palcoscenico del gusto a cielo aperto, ai piedi della rocca trecentesca, dove le strade vengono rinominate e i vicoli e le piazze si caratterizzano come veri e propri percorsi gastronomici.
> Il sito della Festa Artusiana

FESTA A CA' OSSI - Sabato sera alle 20 sarò presente per un saluto ai volontari e ai presenti alla Festa del PD di Cà Ossi (che torna dopo anni di assenza), che comincia venerdì 12 e finisce domenica 14. Se vuoi partecipare ad una delle tre giornate, qui sotto trovi maggiori informazioni.
> Il programma della festa di Cà Ossi

IL FUTURO DELLE BIBLIOTECHE - "Tra democrazia e bellezza: Quale futuro per le biblioteche?" è il titolo di un interessante incontro che si terrà lunedì 15 giugno 2015 alle ore 18.00 presso il Cosmonauta in Via Giorgio Regnoli, 41 a Forlì. Un'analisi sulle biblioteche, sul loro valore e sull'importanza di trasformarle in luoghi pubblici, flessibili, accoglienti in grado di diventare dei veri spazi di incontro e di scambio di idee.
> Il volantino dell'incontro

DUE MOSTRE A PREDAPPIO - L'Italia anni Trenta protagonista a Casa natale Mussolini, grazie ad un doppio percorso espositivo che viene inaugurato sabato 13 giugno, alle ore 17.30.  Moda, grafica e design in primo piano con le mostre "Vestiamo Parigi - Ernesto Thayaht e la moda" e "Krimer - Guido Keller" curate dal Centro Studi Ricerche Espressive di Pistoia, la prima dedicata alle eleganti creazioni dell'eclettico artista Thayaht, al secolo Ernesto Michahelles, la seconda al poeta e pittore Krimer e del suo incontro con l'impavido aviatore Guido Keller, tra i partecipanti all'impresa di Fiume guidata da Gabriele D'Annunzio.
> Il sito del Comune di Predappio

VILLA ROTTA PER LA SOLIDARIETA' - Sabato 13 giugno 2015, alle ore 19.30, presso il Circolo Arci di Villa Rotta (Forlì, via Brasini 15), nona edizione di "Insieme... per la solidarietà", serata di beneficenza a favore degli amici dell'Hospice di Forlimpopoli, associazione aderente alla Federazione Cure Palliative Onlus. La serata prevede la cena (per informazioni e prenotazioni 0543728374 -3388571790) e a seguire musica dal vivo con il "Trio Made in Italy". Sarò sicuramente presente, avendo visto questa manifestazione nascere sin dalla prima edizione. Del resto si svolge proprio nella frazione in cui sono nato, cresciuto e vissuto per 30 anni. Ci vediamo lì!
> Maggiori informazioni sulla serata

 Per questa settimana è tutto, alla prossima!

A presto,

Marco

 

 

---