Newsletter n. 112
28 agosto
 2015

Un'immagine dell'ennesima tragedia, questa volta nel Regno Unito. 

Riprendiamo i nostri appuntamenti settimanali con la newsletter, dopo qualche giorno di ferie. Per quanto mi riguarda l'attività è ripresa a pieno ritmo. E purtroppo sono ripresi a pieno ritmo, anzi in realtà non si sono mai fermati, gli sbarchi e i flussi di profughi in fuga dalle zone di guerra, devastazione e disperazione. Il Mediterraneo e non solo continua a essere un cimitero di proporzioni inaudite. Il fenomeno non è gestito ed è regolamentato da norme obsolete e inadeguate (come il regolamento di Dublino). L'Europa deve farsi carico di una parte del problema, che non può più rimanere solo sulle spalle dei singoli Paesi. Ma c'è una cosa che va oltre qualsiasi discussione, polemica o questione relativa ai regolamenti e ai comportamenti: riguarda la sensibilità umana, la dignità dell'uomo. Mai e poi mai l'Italia potrà voltare la testa dall'altra parte di fronte a persone, donne e uomini che rischiano di morire o muoiono in mare; anche a costo di perdere voti, salvare vite umane è più importante di ogni altra cosa. Poi discutiamo di come migliorare il sistema di accoglienza e tutto il resto, ma ci sono valori non negoziabili: e questo, per me, rientra tra quelli. 

Invito
SERRACCHIANI A BORGO SISA - Ti segnalo subito un appuntamento importante. Domenica sera alle 20.30 a Borgo Sisa sarò impegnato alla Festa de L’Unità assieme a Debora Serracchiani, vice segretario nazionale del Partito Democratico e presidente della Regione Friuli. 
> L'evento su Facebok
La settimana prossima, poi, altri due incontri significativi a Vecchiazzano (area feste): il primo il 2 settembre con Matteo Orfini, deputato e presidente nazionale del Partito Democratico, e il secondo il 4 settembre con Giuliano Poletti, ministro del Lavoro. Entrambi gli incontri cominceranno alle 20.30. Con Poletti è prevista anche una cena (qui i riferimenti). 

I temi della settimana
SCALO MERCI - Alla ripresa dei lavori dopo qualche giorno di ferie, mi sono subito rimesso in moto per cercare di accelerare le procedure per arrivare ad un accordo che consenta di portare sul territorio un investimento importante di Rfi (la società di Trenitalia che si occupa dello sviluppo della Rete) sullo scalo merci di Villa Selva. Un obiettivo difficile, tutt’altro che scontato; ma che vale la pena provare a perseguire. Non posso dire di più perché si tratta di un negoziato molto delicato, ma confido che con il lavoro e la fiducia che servono, nelle prossime settimane potremmo arrivare ad un buon risultato. 

AEROPORTO - Complice anche l’assenza di notizie nel periodo estivo, molte pagine durante agosto sono state dedicate alla questione dell’aeroporto di Forlì. La situazione è sempre quella: c’è una società al 100% privata, la Air Romagna spa, che ha in mano tutte le concessioni e le autorizzazioni necessarie per poter impostare ed attuare il proprio progetto imprenditoriale. Fisicamente potranno entrare dentro lo scalo all’incirca alla metà di settembre, ma intanto possono già lavorare per predisporre programmi, azioni, investimenti, acquisto di attrezzature, stipulare accordi. Non c’è più nulla che possa ostacolare la loro azione, abbiamo ottenuto tutto ciò che era possibile. E ancora oggi ricordo bene come un anno fa, nella diffidenza generale e nella solitudine infranta solo dalla speranza degli ex lavoratori dell’aeroporto, stavamo lavorando per ottenere il via libera di Enac alla proposta della cordata che aveva partecipato al bando per la privatizzazione della gestione. In meno di un anno (nonostante ritardi, inadempienze e molti oppositori) si è resa concreta la possibilità di riaprire l’aeroporto. Fa piacere che oggi ci credano anche altri. Attendiamo con fiducia i primi di settembre, quando dovrebbe tornare in Italia l’amministratore della Air Romagna spa, l’americano Robert Holcombe, per proseguire il percorso che porta al rilancio dello scalo.

DIRETTORI MUSEI - Si è conclusa la procedura di selezione internazionale per i direttori dei 20 principali musei italiani prevista dalla riforma Franceschini. L’età media dei vincitori è di 50 anni. Su 20, 10 sono uomini e 10 sono donne. Gli stranieri, tutti cittadini UE, sono 7 (3 tedeschi, 2 austriaci, 1 britannico e 1 francese), gli italiani che tornano dall’estero sono 4 (Bagnoli, Gennari Santori e D’Agostino che rientrano dagli Stati Uniti e Degl’Innocenti dalla Francia). Quanto alle professioni: 14 storici dell’arte, 4 archeologi, 1 museologo/manager culturale e 1 manager culturale. Nominata anche un'interna del ministero. Questi sono i dati. La polemica che si è scatenata sul fatto che alcuni di questi direttori non sono italiani è di un provincialismo che trovo disarmante. L’Italia è il Paese con il più grande patrimonio del mondo, i nostri musei attraggano una percentuale infinitamente bassa rispetto alle potenzialità che abbiamo; credo che ci sia bisogno delle migliore competenze del mondo per valorizzare il patrimonio del paese più bello del mondo. A poco importa di chi nazionalità sono; piuttosto deve interessare cosa hanno fatto, cosa sanno fare e soprattutto cosa faranno. 
> Chi sono i nuovi direttori

SCUOLA, STABILIZZATI 227 PRECARI IN PROVINCIA - Sono 227 i docenti precari che sono stati stabilizzati nella sola provincia di Forlì-Cesena per effetto delle norme e degli investimenti contenuti nella riforma della scuola che abbiamo provato a luglio. Si tratta di 166 docenti (di cui 53 nelle scuole per l’infanzia, 39 alle elementari, 35 alle medie, 39 alle superiori) e 61 insegnanti di sostegno. Un effetto positivo della riforma. In questo modo continua l’investimento sulla scuola che siamo riusciti a portare anche sul territorio provinciale, dove nelle settimane sono stati sbloccati investimenti per 4,6 milioni di euro per la manutenzione e la messa in sicurezza degli edifici scolastici. 

ABBONAMENTO ALLA PALLACANESTRO FORLI’ 2.015 - Giovedì è scattata la campagna di abbonamenti alla Pallacanestro Forlì 2.015, la nuova formazione del basket forlivese che dopo il fallimento della precedente esperienza riporterà al PalaCredito di via Punta di Ferro il basket ‘che conta’. Come atto di sostegno concreto e immediato, non appena si è aperta la campagna sono andato ad acquistare il mio abbonamento, come farò anche per altre squadre forlivesi. Credo nello sport, nei suoi valori, nella sua funzione educativa; ma anche nel fatto che non bastano le parole, servono anche gesti (piccoli e grandi) per sostenerlo. 
> Il comunicato stampa 
> Le informazioni per abbonarsi alla Pallacanestro Forlì 2.015

FONDI EUROPEI - Spesso si parla di fondi europei e di come l’Italia fatichi a sfruttare tutte le risorse che arrivano. Nei giorni scorsi sono stati diffusi i dati di monitoraggio finanziario al 30 giugno 2015, che mostrano come le spese effettivamente sostenute dai 52 Programmi Operativi Nazionali e Regionali, cofinanziati da FESR e FSE, sono pari a 37,3 miliardi di euro sui 46,7 miliardi complessivamente disponibili, ovvero il 79,8% delle risorse complessivamente programmate, superando di 6,3 punti percentuali il target di spesa certificata al 31 maggio 2015. A sei mesi dalla data limite per la ammissibilità delle spese dei Programmi Operativi rimangono ancora da spendere 9,4 miliardi di euro. Insomma stiamo migliorando e recuperando il tempo perduto in passato, ma non basta. 
> Approfondimento 

SPID, IL SISTEMA DI ACCESSO ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) è la nuova “infrastruttura paese" di login che permette a cittadini e imprese di accedere con un’unica identità digitale, in maniera semplice e sicura, ai servizi on line della pubblica amministrazione e dei privati che aderiranno. Entro dicembre 2015 verranno rilasciate le prime identità digitali a cittadini e imprese. Agenzia delle Entrate, Inail, INPS, Regione Piemonte, Friuli Venezia e Giulia, Emilia Romagna, Liguria, Toscana e Marche permetteranno già l’accesso ai propri servizi tramite SPID. In 24 mesi il sistema pubblico di identità digitale sarà esteso a tutta la pubblica amministrazione così da permettere a tutti di accedere con un’unica identità digitale ai servizi digitali.
> Il sito dell’Agenzia per l’Italia digitale 

AGENDA
FESTA DELLA CGIL - Comincia la Festa della Cgil, dal titolo “Facciamo quadrato”. Sicuramente sarò presente almeno ad uno dei dibattiti che sono stati previsti, che trovo tutti interessanti e meritevoli di attenzione, anche se non condivido tutte le tesi che saranno esposte. La festa di svolge a San Lorenzo in Noceto, tra Forlì e Predappio. 
> Il programma della festa Cgil

FESTA VECCHIAZZANO - Dal 2 al 6 settembre a Vecchiazzano si svolgerà la Festa de L’unità di Vecchiazzano, presso l’area feste di via Castel Latino a Forlì. Sarò sicuramente presente agli eventi del 2 e del 4 settembre con Matteo Orfini e Giuliano Poletti, ti aspetto.
> Il programma della festa

FESTIVAL DI CASTROCARO - Sabato sera parteciperò alla serata finale della 58esima edizione del Festival di Castrocaro “Voci nuove volti nuovi”, nella rinascimentale cornice di piazza d’Armi a Terra del Sole. Potrai seguire l’evento direttamente sul posto oppure in diretta televisiva su Rai1 a partire dalle ore 21. Una bella vetrina per il nostro territorio.
> Il sito del Festival

Per questa settimana è tutto. Ci sentiamo la prossima! Grazie per l'attenzione.

Marco

 

 

---