Newsletter n. 116
23 settembre
 2015

Pochi preamboli questa settimana perché ci sono tantissimi argomenti e appuntamenti in agenda a cui vale la pena dedicare spazio. Solo una riflessione: il viaggio di Papa Francesco a Cuba e negli USA, l'incontro prima con Fidel Castro e poi con Barack Obama, è un fatto eccezionale. Un impensabile fino a pochi anni fa; un esempio per chi in una fase storica come queste anziché abbattere barriere, alza nuovi muri. Francesco si conferma un Papa rivoluzionario.

I temi della settimana

VOLKSWAGEN - Sto seguendo con apprensione l'evolversi della vicenda forse più incredibile degli ultimi anni per il settore dell'auto, quello del gruppo Volkswagen. L'azienda tedesca è stata accusata di aver motato sulle proprie auto un software sulle centraline dei motori 4 cilindri diesel Volkswagen e Audi (modelli dal 2009 al 2015) per falsificare l'esito dei test ufficiali di controllo delle emissioni. Un colpo micidiale all'immagine e alla credibilità del colosso automobilistico tedesco. Ora va gestita con attenzione la fase che si apre. Infatti una seria crisi del gruppo potrebbe avere ampie ripercussioni anche in italia. Alcuni dati: Lamborghini sta investendo importanti risorse, ma senza le economie di scala e la rete di Volkswagen non potrebbe sopravvivere così com'è oggi. Poi ci sono circa. 2000 dipendenti del gruppo tra Verona e altre sedi e tra i 100 e i 200 concessionari e riparatori ufficiali in giro per l'italia (uno fra l'altro aprirà a Forlì tra 10 giorni). Infine molte sono le aziende italiane fornitrici di Volkswagen, per svariati milioni di euro di ordini e fatturati. Insomma, massima fermezza nei controlli, nel rispetto delle regole, nel monitoraggio delle emissioni; tenendo un occhio, anche, alle ricadute economiche che un crisi irreversibile del gruppo VW produrrebbe, anche in Italia.

COSA SUCCEDE IN SENATO? - Sembra una telenovela l'iter della riforma costituzionale che cancella il bicameralismo perfetto. Al Senato (dove il testo è fermo da mesi) sembra che finalmente si sia giunti ad un accordo interno al PD (in questo articolo spiegazione e testi degli emendamenti concordati). E' un fatto positivo, anche se - non voglio essere bastian contrario, ci mancherebbe - se si fosse detto da subito che bastava così poco, ci saremmo risparmiati mesi di discussione. Bene così comunque, meglio tardi che mai. Ora si procederà all'esame del testo articolo per articolo. C'è il problema posto da un grande statista, che risponde al nome di Roberto Calderoli: l'ex ministro, infatti, si è inventato un giochino che autoproduce emendamenti, presentandone 82 milioni. Sono tutti emendamenti fasulli e senza senso, al solo scopo di impedire alla riforma di andare in porto. Ridicolo. La riforma verrà approvata, con l'obiettivo di arrivare al referendum confermativo entro il 2016: così tutti gli italiani avranno la possibilità di esprimersi.

PROCESSO PENALE, SI CAMBIA - Abbiamo appena approvato alla Camera la riforma del processo penale. Un testo importante, che va ora al Senato per la seconda lettura. Tanti provvedimenti significativi: semplificazione delle impugnazioni e giustizia riparatoria, tempi certi per l’esercizio dell’azione penale e interventi sull’udienza preliminare e sui riti alternativi, più garanzie per gli imputati e le vittime. E poi stretta sui ‘reati di strada’, ovvero pene più severe per rapine e furti in abitazione; limiti alla pubblicabilità delle intercettazioni e riordino dell’ordinamento penitenziario. Per una giustizia più efficiente e più equa.
> Cosa contiene la riforma: la sintesi dei contenuti
> Dossier di approfondimento

DEF, MIGLIORANO LE PROSPETTIVE DELL'ITALIA - Il Consiglio dei Ministri ha approvato la nota di aggiornamento del Def, il Documento di economia e finanza che sostanzialmente rappresenta il documento di programmazione e previsione degli andamenti dell'economia per i prossimi mesi e anni. Il fatto più rilevante è che vengono riviste al rialzo, per la prima volta dal 2010, le stime di crescita del prodotto interno lordo: in aumento dello 0,9% nel 2015 e dell’1,6% nel 2016 (rispettivamente contro lo 0,7% e 1,4% stimato ad aprile). Per il 2016 è confermato l’inizio della riduzione del rapporto debito pubblico/PIL, per la prima volta dopo 8 anni di crescita costante. Siamo sulla strada giusta, ora bisogna consolidare questa tendenza e continuare a lavorare per stimolare la ripresa economica e sostenere i più bisognosi.
> Il contenuto in sintesi delle previsioni del Governo 
> Il comunicato del Ministero dell'Economia

> Il testo completo della nota di aggiornamento del Def

DEBITI FISCALI, AIUTO A CHI NON CE LA FA - Chi negli ultimi due anni ha avuto difficoltà nel pagare a rate i suoi debiti con il fisco potrà chiedere un nuovo piano di rate per finire di pagarli. E' un risultato importante, frutto del lavoro che abbiamo svolto in Commissione Finanze alla Camera e che il Governo ha recepito con l'approvazione definitiva dell'ultimo pacchetto di cinque decreti della delega fiscale, tra i quali le nuove misure sulla riscossione.
> Maggiori informazioni 

BENI CULTURALI COME SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI - Il Governo ha varato un decreto volto a stabilire che l’apertura al pubblico di musei e luoghi della cultura rientra tra i servizi pubblici disciplinati dalla legge 146 del 1990 sull'esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali.  L’intervento legislativo si è reso necessario ed urgente alla luce del ripetuto verificarsi di episodi che hanno impedito la continuità del servizio pubblico di fruizione del patrimonio storico e artistico della Nazione, di cui il più recente quello del Colosseo. Un’iniziativa che è stata auspicata anche dalla Commissione di garanzia dell'attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali.
> Una mia opinione sul tema

SCUOLA, BONUS PER GLI INSEGNANTI - E' stato firmato martedì mattina il decreto con le modalità di assegnazione e utilizzo della Carta elettronica che sarà distribuita a tutti i docenti per l’acquisto di libri, corsi, software, hardware, ingressi a eventi culturali utili per l’aggiornamento professionale. Una novità introdotta dalla legge ‘Buona Scuola’. Cinquecento euro all’anno: questo l’importo previsto per ciascun insegnante di ruolo di ogni ordine e grado di istruzione. In attesa della distribuzione materiale della Carta, i 500 euro saranno assegnati, per l’anno scolastico 2015/2016, con una erogazione diretta ai beneficiari.

IRST, STABILIZZATE 86 PERSONE - L'Irst di Meldola eccelle non solo nella cura e ricerca contro il cancro. Dal 1° settembre è attivo presso la struttura meldolese il primo contratto di ricerca appositamente dedicato. Non si era mai fatto in Italia. Un'operazione che consente di regolarizzare la gran parte dei contratti atipici del personale operante in Istituto. I professionisti coinvolti, in totale, sono 86: 44 collaboratori nel settore Ricerca, 32 dipendenti nell'Area Ricerca e Tecnostruttura a supporto della Ricerca, 10 collaboratori del settore della Tecnostruttura gestionale; di questi, su 54 collaboratori, 17 sono stati inquadrati a  tempo indeterminato, 37 a tempo determinato. Si tratta di personale in maggioranza femminile (nel settore ricerca e tecnostruttura a supporto, su 76 professionisti, 64 sono donne) e dall’età media di 36 anni. Una forma contrattuale che pone un freno alle tentazione di "fughe" verso l'estero e offre maggiori garanzie a decine di lavoratori che fino ad oggi neppure potevano immaginarle. Il costo aggiuntivo per IRST dell’operazione è di 382mila euro anno con un recupero di 376mila euro in tre anni per effetto delle agevolazioni fiscali previste dal Jobs Act. A proposito di chi sostiene che la riforma del lavoro non sarebbe servita a nulla e avrebbe generato nuovo precariato. Onore al merito a chi dirige l'istituto e a chi rappresenta i lavoratori, essendo riusciti a trovare un punto di incontro che rappresenta un fatto unico in Italia. Ho immediatamente segnalato questo caso alla presidente del Consiglio e al Ministero del Lavoro, perché si tratta davvero di un'eccellenza e di un motivo d'orgoglio per chi rappresenta il territorio romagnolo.
> Il comunicato stampa dell'Irst di Meldola 

UFFICI POSTALI - Come ricorda chi mi segue da più tempo, mi sono occupato più volte della chiusura degli uffici postali nei comuni collinari/montani, o comunque nelle aree periferiche. Avevo anche stimolato Poste Italiane a fermare il piano di "razionalizzazione" avviato, alla luce dei numerosi ricorsi al Tar accolti che hanno cancellato le chiusure già deliberate. Mi fa piacere che anche a livello locale sia stato accolto questo stimolo, come ha fatto il sindaco di Predappio. Difendere gli uffici postali nei luoghi più lontani dai centri urbani non è una difesa corporativa: è semplicemente lavorare per evitare che lo spopolamento delle zone collinari e montane venga accelerato dall'ulteriore impoverimento dei servizi.

FORLI'-CESENA SVETTA IN EUROPA -  "Europa Creativa" è uno dei bandi di cooperazione culturale più importanti a livello continentale. Lo dimostrano le cifre: 476 progetti presentati, di cui 64 sono stati approvati (per un tasso di successo pari al 13%). L'Italia è la nazione che ne ha proposti di più: ben 101, di cui solo 9 selezionati per essere poi finanziati. Di questi, due sono nati nella Provincia di Forlì-Cesena. Un grande risultato, presentato ora in conferenza stampa.  Uno è T4All ("Theatres For all"), che ha lo scopo di rendere accessibili gli spettacoli teatrali anche alle persone non vedenti; l'altro è "Pop Drama", che consentire di presentare in una riedizione internazionale il prestigioso premio di scrittura teatrale intitolato al drammaturgo Diego Fabbri. Un orgoglio che a svettare nelle graduatorie europee della creatività siano progetti cresciuti a livello locale ma capaci di pensare a livello globale.
> Un articolo che spiega meglio di cosa si tratta

CESARE VALLE E IL RAZIONALISMO - Ho preso parte anche all'apertura della mostra su Cesare Valle dell'ex Gil ristrutturata e in cui ci sono ancora lavori in corso. Una mostra eccellente, dedicata al grande architetto dell'epoca razionalista che ha lasciato un segno perenne a Forlì e in altre città italiane. Una delle tante iniziative di Atrium, la rotta culturale riconosciuta dal Consiglio d'Europa e che lega 11 nazioni in un progetto che ha Forlì come capofila. Una mostra da vedere (rimarrà visitabile fino al 25 settembre) inaugurata con un'eccezionale performance teatrale di Pamela Villoresi in mezzo al cantiere del teatro/cinema Odeon. Prima dell'inaugurazione ho anche visitato il cantiere della parte sportive dell'ex-Gil, splendidamente recuperata per ospitare non solo impianti e attività, ma anche uffici amministrativi, gli uffici comunali dello sport e il museo nazionale della ginnastica
> La brochure della mostra

AGENDA

MARCIA PER LA PACE DELLA ROMAGNA - Domenica 27 settembre ritorna l'edizione 2015 della Marcia della Romagna Forlì - Bertinoro, dedicata all'EXPO e al tema dell'alimentazione, intesa come strumento di promozione della pace. Te lo segnalo con un po’ di anticipo affinché tu possa organizzarti per partecipare. Ne vale la pena.
> Locandina e informazioni

BUON VIVERE, GRAN FINALE - Proseguono fino a al 27 settembre gli eventi inseriti nella "Settimana del Buon Vivere", la manifestazione che per 10 giorni accende i riflettori sulla Romagna e sulle sue infinite qualità. Ho partecipato alla 'Notte Verde' di sabato, al pranzo solidale di domenica (scampato solo per un pelo al temporale, con oltre mille persone sedute per sostenere l'Emporio della solidarietà) e all'inaugurazione ufficiale alla sera, facendomi un'ora di fila per entrare al San Giacomo e assistere allo spettacolo con Serena Dandini, Gianni Riotta e Alessandro Bergonzoni. Il 'Buon Vivere' deve sempre più diventare un magnete per attrarre persone, investimenti e promozione a favore del nostro territorio, delle nostre imprese e dei nostri giovani. Intanto godiamoci gli eventi degli ultimi giorni: qui sotto trovi i link al programma.
> Il sito ufficiale della "Settimana del Buon vivere"
> Il programma giorno per giorno
> Il 'Buon vivere' sui 'social': Facebook - Twitter - Instagram

"IO GIOCO PULITO": FESTA DELLO SPORT LEALE - Sabato 26 settembre a partire dalle ore 13 presso lo stadio "Tullo Morgagni" di Forlì si terrà una grande festa dedicata allo sport forlivese e non solo. Organizzato dal Forlì Calcio in collaborazione con l'Amministrazione Comunale, l'evento è aperto a tutti. Per la prima volta insieme tutte le società sportive forlivesi di ogni disciplina si cimenteranno in una sfilata “olimpica” attorno al campo.
> Maggiori informazioni

NOTTE DEI RICERCATORI A PREDAPPIO - La Notte Europea dei Ricercatori va in scena a Predappio venerdì 25 settembre, nata dalla volontà della Commissione Europea di avvicinare il pubblico alla ricerca in un contesto informale. Il centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale Aeronautica, Spazio e Mobilità dell'Università di Bologna partecipa all'evento, dedicato al tema della sostenibilità, con l'apertura straordinaria delle Gallerie Caproni. Teatro dell'evento, dunque, il laboratorio CICLoPE (Centre for International Cooperation in Long Pipe Experiments) inaugurato qualche mese fa anche con il mio piccolo contributo. 
> Programma e maggiori informazioni 

I GIOVANI E LA TERRA A FORLI' - Venerdì  dalle 16 alle 18.30, presso il chiostro e i locali del nuovo Centro di Santa Lucia, in Corso della Repubblica n.77, si terrà il workshop “I giovani e la terra: una scelta che dà lavoro”, organizzato da Diocesi di Forlì - Bertinoro, Progetto Policoro, in collaborazione con il Comune di Forlì. Un momento per fornire ai giovani indicazioni per orientarsi meglio nel mondo dell'agricoltura attraverso l'intervento di autorevoli esperti del settore.
> La locandina | La scheda dell'incontro | La pagina su FB 

DANTE E GLI ANIMALI A CASTROCARO - Nella Rocca di Castrocaro è allestita la mostra "Animalia Dantis", ovvero gli animali della Divina Commedia raffigurati nelle antiche maioliche di Romagna, Umbria e Toscana. In occasione del 750° anniversario della nascita di Dante Alighieri la ProLoco di Castrocaro omaggia il Divino Poeta con una mostra sugli animali che in gran numero Dante ha ricordato nella sua Commedia. Mostra e catalogo sono a cura di Elio ed Elisabetta Caruso.
> Maggiori informazioni

FESTA DEL LATTE A CESENA - Domenica 27 settembre, dalle 14.30 alle 19, si terrà la decima edizione della Festa del Latte, un appuntamento con il quale la Centrale del Latte apre le porte ai cittadini, per regalare una domenica di svago e divertimento, tutto a km 0.
> Maggiori informazioni

CESENA IN FITNESS - Sabato e domenica torna "Cesena in Fitness" dedicata a chi ama l'attività all'aria aperta. Terza edizione della manifestazione dedicata a benessere, sport e alimentazione: un fine settimana interamente gratuito di attività sportive e conferenze per una vita sana, un progetto sociale dedicato a tutta la popolazione del territorio, dai bambini, agli adulti, agli over 65.
> Il sito della manifestazioni con info e orario

LA BATTAGLIA DI TERRA DEL SOLE - Nella splendida cornice del Bastione di San Martino e del Castello del Capitano di Piazza a Terra del Sole, gruppi di revocazione e bottegai medievali provenienti da tutta Europa danno vita a combattimenti, spettacoli e attendamenti, il tutto rigorosamente in abito d’epoca. Per rievocare la battaglia avvenuta nei pressi di Castrocaro che vide coinvolte nel lontano 1387 le truppe comandate da Francesco Ordelaffi da Forlì a quelle delle Compagnie di Ventura dei Landi, dei dal Verme e Guido d´Asciano, che vennero sconfitti. Una bellissima rievocazione, curata in ogni minimo dettaglio, a cui vale la pena assistere.
> Qui il sito della manifestazione con tutte le info

CESENA, MOSTRA SU SERRA - Prosegue in Piazza Bufalini e presso la sala Lignea della Biblioteca Malatestiana a Cesena, la mostra dell’artista cesenate Silvano Tontini dal titolo: “2.0 – Renato Serra”, il nastro rosso…# - 285. Si tratta di una trilogia di opere dedicate al letterato Renato Serra, in occasione del centenario della sua morte. Una bella rassegna, che resterà visitabile fino al 31 ottobre. Vale la pena farci un salto.
> Maggiori informazioni

BOLLICINE IN PIAZZA SAFFI - Venerdì 25 settembre in Piazza Saffi la 2° edizione di "Forlì IN bolla", un'occasione per mescolare il pubblico appassionato e non del mondo del vino, con la partecipazione di addetti ai lavori e attraverso degustazioni tecniche-guidate, legate alla cultura del “bere-bene” e del vivere sano, ma anche alla conoscenza dei territori e dei produttori.
> Maggiori informazioni

Anche per questa settimana è tutto, alla prossima!

Marco

---