Newsletter n. 117
1 ottobre 2015

La foto di copertina di questa settimana non c'entra nulla con l'attualità politica, economica o parlamentare. E' una foto di Steve McCurry, fotografo di fama mondiale; ed è una di quelle che compongono la straordinaria mostra che venerdì scorso abbiamo inaugurato al San Domenico di Forlì. Ti consiglio di visitarla (resterà aperta fino al 10 gennaio) perché è un viaggio ai quattro angoli del mondo che ne mette in luce contraddizioni, le sofferenze e le bellezze. Questo è l'evento più importante della "Settimana del Buon Vivere", che ha portato a Forlì e in Romagna ospiti internazionali e migliaia di persone. Un tripudio di cultura, di bellezza, di giovani: su cui vale la pena lavorare tutto l'anno. Soprattutto in Romagna, dove questo patrimonio è particolarmente ricco. 
> La mostra di Steve McCurry: sito  

INVITO
Riprendono gli appuntamenti con il ciclo di #OpenCamera, gli incontri aperti a tutti i cittadini basati sulle domande del pubblico presente sui temi di attualità e non solo. Si riparte da Modigliana, dove sarò domani sera venerdì 2 ottobre alle 20.30 (sala Bernabei, piazza Matteotti 5). Qui trovi il volantino e qui la pagina dell'evento su Facebook.
Se vuoi organizzare un incontro di #OpenCamera dalle tue parti, segnalami la tua disponibilità scrivendo a comunicazione@marcodimaio.info. L'agenda è fitta, ma troveremo uno spazio!

I temi della settimana

DATI POSITIVI - Se dopo anni di numeri negativi finalmente ci sono dati positivi per l'Italia, credo debba fare piacere a tutti. Non perché questo significhi che va tutto bene, che i problemi sono finiti e che possiamo accontentarci di ciò che abbiamo raggiunto; tutt'altro. Però se i numeri dell'economia italiana sono positivi, questo ci consente di continuare a lavorare, a darci da fare, a svegliarci al mattino con maggiore fiducia nel futuro. Gli ultimi dati positivi riguardano l'andamento dell'occupazione (oltre 350mila nuovi posti di lavoro), della produzione industriale, delle assunzioni. Qui sotto trovi il link ai dati di dettaglio. Bisogna insistere sulle riforme, affrontare con determinazione i problemi e farlo senza perdere tempo.  
> Istat, i dati sull'occupazione
> Istat, i dati sulla fiducia di consumatori e imprese

PROTEZIONE CIVILE, PRIMO SI' ALLA RIFORMA - All'unanimità siamo riusciti a far passare, in prima lettura (ora la palla passa al Senato), il testo della legge delega al governo per il riordino delle disposizioni legislative in materia di Protezione Civile. E’ un testo che conferma il carattere policentrico e sistemico di questo fondamentale comparto della vita del Paese, particolarmente presente nel nostro territorio dove sono decide le associazioni di protezione civile che operano quotidianamente a supporto delle amministrazioni locali, dei cittadini e delle imprese.
> Il dossier di approfondimento

NAUTICA, NUOVO CODICE - Abbiamo approvato in via definitiva il ddl delega per la riforma del codice della nautica da diporto che dovrà avvenire, come prevede il testo, entro 24 mesi. Obiettivi: modernizzazione del settore, semplificazione burocratica, rilancio del comparto produttivo.
> Il dossier di approfondimento 

CONTRATTO DELLA P.A. - L’aula ha approvato una mozione che impegna il governo a sbloccare i contratti per i dipendenti pubblici, fermi da molto tempo. Il ministro Marianna Madia, presente durante la discussione, ha espresso un parere positivo. La prossima Legge di Stabilità fisserà le risorse.    

PONTE SULLO STRETTO - Non abbiamo votato in alcun modo una legge che riapre la questione del ponte sullo Stretto di Messina. Abbiamo votato una mozione parlamentare sul Mezzogiorno, presentata da Ncd (che è partito alleato di Governo) in cui si dicono molte cose di buon senso e una di scarso senso che riguarda il Ponte. Testualmente, nel provvedimento, si chiede al Governo di "valutare l'opportunità di una riconsiderazione del progetto del ponte sullo Stretto di Messina come infrastruttura ferroviaria, previa valutazione e analisi rigorosa del rapporto costi-benefìci, quale possibile elemento di una strategia di riammagliatura del sistema infrastrutturale del Mezzogiorno". Dunque il Governo è chiamato a decidere se valutare di prendere in considerazione il collegamento ferroviario sullo Stretto. Il Governo ha già risposto a mezzo stampa dicendo che non è una priorità, che non ci sono orientamenti in tal senso, che il dossier non è sul tavolo. Quello che serve al Sud è potenziare le strade che già ci sono, i collegamenti ferroviari, i progetti rimasti incompiuti: ad esempio, questa sarà la volta buona che riusciremo a completare la Salerno-Reggio Calabria. Queste sono le infrastrutture su cui siamo impegnati, non il ponte sullo Stretto.

LEGGE SULLA CITTADINANZA – In Commissione Affari costituzionali abbiamo terminato l'esame della proposta di legge sull'acquisizione di cittadinanza da parte di minori. Le novità principali del testo riguardano lo ius soli e lo ius culturae. La prima fattispecie riguarda la possibilità di acquisire la cittadinanza per chi è nato nel territorio della Repubblica da genitori stranieri con possesso del permesso di soggiorno UE e soggiornanti di lungo periodo. La seconda riguarda i minori nati o entrati in Italia prima del 12esimo anno di età, che abbia frequentato regolarmente per almeno cinque anni percorsi di istruzione e formazione professionale. Nelle prossime settimane arriverà in aula per l'approvazione in prima lettura. 
> Il testo e il 'fascicolo' della legge

BENI CULTURALI, TIROCINI PER I GIOVANI - Pubblicato sul sito del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo un Avviso riguardante "Bandi di selezione per l'attivazione di tirocini formativi e di orientamento per 130 giovani fino a ventinove anni di età, che saranno utilizzati per la realizzazione di progetti specifici, finalizzati a sostenere attività di tutela, fruizione e valorizzazione del patrimonio culturale".
> Il bando e tutte le informazioni 

AGRICOLTURA, FONDI PER LE START-UP - La Banca Europea degli Investimenti (BEI) ha autorizzato la concessione all'ISMEA di una prima linea di credito di 50 milioni di euro. La somma deliberata dalla BEI sarà utilizzata dall'ISMEA (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare) per il finanziamento di iniziative start-up e ampliamento di imprese agricole da parte di imprenditori under 40. 
> Maggiori informazioni

LEGGE REGIONALE SUI RIFIUTI - Bella notizia dall'Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna: l'approvazione definitiva della legge regionale sui rifiuti e l'economia circolare. Un testo tra i più avanzati a livello europeo, sicuramente a livello nazionale. Fissa le azioni per ridurre entro il 2020 del 20-25% la produzione di rifiuti pro-capite, arrivare al 73% di raccolta differenziata a livello regionale, introdurre la tariffa puntuale secondo il principio che più differenzi meno paghi. E' la base per trasformare i rifiuti da problema a risorsa e costruire una nuova filiera produttiva. Un modello da provare ad esportare anche a livello nazionale, dove la strada da compiere è ancora lunga.
Di questa legge e in generale delle politiche ambientali parleremo in una serata che stiamo organizzando per lunedì 12 ottobre. Te lo dico in anticipo, intanto salva la data in agenda.
> Cosa prevede la legge regionale 
> La legge in sintesi (schede) 

ATTENZIONE, NUOVE LIMITAZIONI AL TRAFFICO - In Emilia-Romagna entrano in vigore giovedì 1 ottobre - fino al 31 marzo 2016 - le misure di limitazione alla circolazione previste dal primo “Piano aria integrato regionale”. E' prevista l'eliminazione dei “giovedì di blocco” attraverso la limitazione strutturata dei mezzi più inquinanti. Sono interessati i territori dei Comuni capoluogo e di quelli con popolazione superiore a 50mila abitanti. La prima domenica di ogni mese ci sono le “domeniche ecologiche”. 
> Il sito di "Liberiamo l'aria" con tutte le info | Pagina FB

AEROPORTO DI FORLI' - Ho appreso dai giornali locali delle dimissioni di Sandro Gasparrini dal ruolo di "accountable manager" della Air Romagna spa, la società interamente privata che ha ottenuto (grazie ad un lavoro enorme fatto in questi mesi anche dal sottoscritto) tutte le concessioni e autorizzazioni varie che servivano per poter riaprire l'aeroporto. Al di là del gesto, che riguarda una società privata e i suoi rapporti con il singolo, quello che mi preoccupa è che continuano a mancare le informazioni e la chiarezza su ciò che si vuol fare: esattamente un anno fa Enac diede parere favorevole alla proposta presentata da Air Romagna. Da allora, non è stato MAI presentato un piano industriale, un piano di azione, un piano di gestione, un'idea su come riassorbire i lavoratori della precedente gestione. Nulla. Qualche annuncio, una pagina su wikipedia, dichiarazioni e poco altro. Gli enti pubblici hanno fatto tutto ciò che era possibile per sostenere il privato; ora bisogna che il privato, rappresentato dall'amministratore della società Robert Holcombe, dica cosa vuole fare. Ho chiesto ad Enac di valutare le modalità con cui chiedere chiarezza al gestore; credo che dopo le dimissioni dell'accountable manager, un intervento di Enac sarà inevitabile. Le interrogazioni fatte alla Regione, ai vari ministeri o al Comune, gli appelli ai ministri o assessori regionali sono atti di buona volontà, di sensibilità, di attenzione mediatica comprensibile (sarebbe stato bello ci fosse anche quando non ci credeva nessuno, ma va bene lo stesso); però non servono esattamente a nulla in questo caso. L'unica interrogazione che serve andrebbe fatta all'amministratore di Air Romagna e dovrebbe essere di una sola riga: "Gent.mo mister Robert Halcombe, quando riaprirà l'aeroporto 'Ridolfi'?". 

PORTO DI RAVENNA - Nei giorni e nei mesi scorsi in tanti mi hanno interpellato per la questione che riguarda la paventata ipotesi di accorpamento dell'Autorità portuale di Ravenna con quella di Ancona. Sarebbe stato un colpo pesante per la struttura romagnola, che ha pochissime relazioni con il porto marchigiano e che ha bisogno di essere rilanciata con un progetto proprio e che coinvolga tutta la Romagna e la Regione. Sembra che - il condizionale è d'obbligo finchè non c'è un atto scritto - che l'Autorità portuale di Ravenna resterà autonoma; ed è una bella notizia. Ora si lavori per dotarla di un management all'altezza della sfida e ad un progetto di sviluppo di lungo respiro. E' interesse di tutti, anche dei non ravennati, che il porto di Ravenna funzioni bene e supporti il nostro sistema economico. La Romagna ha senso solo se sa unirsi sulle cose importanti: il porto e le infrastrutture lo sono senza dubbio.   

SANITA', NUOVO ASSETTO ORGANIZZATIVO - L'Ausl Romagna, nata dalla fusione delle quattro aziende sanitarie di Forlì, Ravenna, Cesena e Rimini, prosegue nel suo percorso di consolidamento e crescita. Nei giorni scorsi il direttore generale Marcello Tonini ha provveduto alla composizione del nuovo assetto organizzativo nominando i nuovi responsabili di unità complesse e capi dipartimento (giornalisticamente soprannominati i 'super-primari'). Al di là delle singole scelte, alcune di altissimo livello e di chiara fama internazionale, ciò che più ho apprezzato è stato l'approccio non campanilistico nell'individuare le professionalità più calzanti con i singoli ruoli. Vanno evitati gli errori commessi in passato di costruire organismi di dimensione romagnola all'interno dei quali vengono riproposte logiche spartitorie tra i singoli territori; in barba alle capacità e al merito. Ora si prosegua rapidamente sulla pianificazione di investimenti in strutture e qualità delle prestazioni, che sono la cosa che più conta e su cui continuerò - pur non essendo di mia diretta competenza - ad impegnarmi.
> Qui tutte l'albo con la pubblicazione di tutte le nomine

ABBAZIA SAN BENEDETTO - Martedì mattina a Roma ho incontrato il direttore dell'Agenzia del Demanio, Roberto Reggi, assieme al sindaco di Portico e San Benedetto, che mi aveva contattato per alcune annose questioni tra cui quella del futuro dell'abbazia di San Benedetto in Alpe (qui la spiegazione del problema). Si lavora a una soluzione che assicuri la fruibilità di un bene dal valore architettonico, storico e culturale millenario. Come dimostra il successo delle visite che periodicamente vengono organizzate.
> Il comunicato stampa 

CORIANO, FORLI' - Domenica pomeriggio alla parrocchia di Coriano (Forlì) abbiamo inaugurato il nuovo campetto sportivo. Una piccola realizzazione in apparenza, ma che ha un significato profondo e importante per le tante persone che vivono e frequentano il quartiere. Ogni azione che va nella direzione di promuovere l'attività sportiva e coltivare le relazioni tra persone e associazioni, è un'azione che merita di essere compiuta.
> L'articolo su ForlìToday

Agenda

MASQUERADE: IN RICORDO DI KATIA ZATTONI - Nelle serate di giovedì 8 e venerdì 9 ottobre 2015 si svolgerà lo spettacolo "Masquerade" presso il Teatro Diego Fabbri in ricordo di Katia Zattoni. Per partecipare occorre prenotare; il ricavato della serata sarà devoluto alla Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus. Per chi di voi fosse interessato, puoi telefonare al 349.0931472 o scrivere a jenruffilli@yahoo.it.
> La pagina FB con tutte le info

FESTIVAL CRISALIDE – Dal 1 al 4 ottobre appuntamento con le arti performative dello storico Festival Crisalide ad opera della compagnia teatrale Masque Teatro. La nuova edizione è la numero 22 e gli spettacoli si terranno dalle ore 21 presso il Teatro Felix Guattarì in Via Orto del Fuoco, 3 e presso la Fabbrica delle Candele in Piazzetta Corbizzi 30.
> Il programma | Il sito | L'evento su FB

GIOVANNI BATTISTA CIRRI – Venerdì 2 ottobre alle ore 15.00 presso la sala del Refertorio dei Musei San Domenico a Forlì si svolgerà il Convegno internazionale sul compositore Giovanni Battista Cirri, vissuto nella seconda metà del Settecento. In serata, dalle ore 21.00, presso la Chiesa di San Giacomo, conversazione con l’autrice del libro “Memoria e sintesi dell’inventio sonora” e a seguire il concerto del Quartetto Fauves.
> Maggiori informazioni

DIVINA COMMEDIA IN MOSTRA – Si inaugura sabato 3 ottobre la mostra dedicata alla Divina Commedia del ceramista romagnolo Enzo Babini. Fino al 1 novembre presso la Sala Alpi dell’ex Chiesa di san Rocco in Piazza Pretorio a Modigliana sarà possibile ammirare cento formelle in terracotta che fanno parte della mostra permanente del Museo di Ging-De-Zhen, città cinese dove è nata la porcellana. L'iniziativa è promossa dal Comune di Modigliana e dall'Accademia degli Incamminati per il 750esimo anniversario della nascita.
> Maggiori informazioni 

MOSTATURA DELL’UVA – Domenica 4 ottobre a Predappio Alta si svolgerà l’antico rituale di mostatura dell’uva. L’evento, organizzato dalla Proloco con il patrocinio del Comune, prevede un programma interessante per tutti. Per gli sportivi l’appuntamento è alle 9, in Piazza Cavour per la camminata “Trekking delle Vigne, mentre alle 12.00 apriranno gli stand gastronomici e dalle 14.30 intrattenimento musicale dal vivo. L’evento si prolungherà fino a sera con degustazioni, musica, balli e bancarelle.
> Per maggiori informazioni

Anche per questa settimana è tutto, alla prossima!

Marco

---