Newsletter n. 121
28 ottobre 2015

Ci sono tre buone notizie con cui voglio cominciare la newsletter di questa settimana. La prima: La fiducia dei consumatori registrata dall'Istat ad ottobre è la più alta da febbraio 2002, oltre 13 anni fa. Sale a 116,9 punti dai 113 di settembre. Quella delle imprese, la più alta dal 2007 (qui i dati nel dettaglio). La seconda: L'Italia scala la classifica generale 'doing business 2016' della Banca mondiale, guadagnando undici posizioni e salendo al 45mo posto rispetto alla 56ma posizione dell'anno scorso (qui un'infografica esplicativa). La terza: sabato si chiuderà EXPO a Milano sfondando il muro dei 21 milioni di visitatori, ben oltre l'ottimistico traguardo dei venti milioni che era stato fissato all'inizio della manifestazione (smentite le previsioni della vigilia, quindi). Cito queste tre notizie senza voler rivendicare alcun merito per il Governo o per il sottoscritto (ci mancherebbe), ma perchè penso che pur nelle tante difficoltà che ancora permangono la consapevolezza che le cose stanno migliorando è importante. E quando ci sono buone notizie che riguardano l'Italia, tutti dovrebbero esserne soddisfatti, indipendentemente dal pensiero politico. Lo so, forse è un'utopia; ma è quello che penso e lo spirito con cui svolgo il mio lavoro. Tu cosa ne pensi? Leggo volentieri la tua opinione, scrivimi a comunicazione@marcodimaio.info 

I temi della settimana

LEGGE DI STABILITA' - Dopo una lunga attesa, finalmente è uscito il testo definitivo proposto dal Governo sulla nuova legge di stabilità. Sono confermati tutti i punti principali che erano stati anticipati il giorno dell'approvazione da parte del consiglio dei ministri. Cosa succede ora? La legge di bilancio (questo è la 'legge di stabilità') comincia il suo iter al Senato, dove lunedì prenderanno avvio una serie di audizioni e confronti con tutte le categorie sociali, economiche e non solo. Una volta approvato il testo dall'aula del Senato (dopo essere passato dalla commissione competente, la Bilancio), il provvedimento verrà alla Camera dove si ripeterà lo stesso iter. Se non ci saranno modifiche, la legge sarà approvata in via definitiva. Altrimenti verrà trasmessa nuovamente a Palazzo Madama per l'ok finale. E' un plico piuttosto impegnativo da leggere, ma se hai tempo e voglia di farlo qui sotto trovi il link. Per qualsiasi domanda o commento sulla legge di stabilità, aspetto di leggerti sulla mia casella di posta elettronica: comunicazione@marcodimaio.info
> Legge di stabilità 2016, il testo ufficiale 
> I punti principali in sintesi  

SCUOLA DIGITALE - E' stato presentato il Piano Nazionale Scuola Digitale, il programma che prevede 35 azioni e ha uno stanziamento di 1 miliardo di euro allo scopo di potenziare la dotazione tecnologica e innovativa del sistema educativo italiano. Delle risorse stanziate, 600 milioni andranno alle infrastrutture per le azioni relative alla connettività, ai nuovi spazi e ambienti per la didattica, all’amministrazione digitale; 400 milioni sulle nuove competenze, la formazione del personale, il monitoraggio e le misure di accompagnamento
> Il documento di indirizzo | La sintesi  

RAI - Accompagnare la trasformazione dell'azienda radiotelevisiva pubblica e renderla capace di essere all’altezza delle enormi trasformazioni che attraversano il sistema dei media. È lo scopo della riforma della Rai approvata dall’Aula e che passa adesso al Senato. Grande spazio viene dato alle funzioni dell’Amministratore delegato perché la prima condizione per valorizzare il ‘ruolo industriale’ dell’azienda è quella di dotarla di una guida efficiente e responsabilizzata. Questa legge costituisce il primo segmento della riforma dell'intero sistema radiotelevisivo.
> La sintesi dei contenuti
> Il dossier di approfondimento

BENI CULTURALI COME SERVIZI ESSENZIALI - Nuove regole per l’apertura dei siti culturali che vengono inseriti nell’elenco delle prestazioni essenziali che lo Stato deve garantire. Il decreto approvato equipara il patrimonio storico artistico italiano ai servizi essenziali come i trasporti e la sanità. Resta garantito il diritto dei lavoratori a scioperare e riunirsi in assemblea. Il decreto passa adesso al Senato. 
> Il dossier di approfondimento

EVASIONE E SEGRETO BANCARIOFine del segreto bancario in Svizzera e avvio, per la prima volta, dello scambio di informazioni con l'Italia. Abbiamo approvato in via definitiva in Commissione Finanze il protocollo firmato tra il nostro governo è quello elvetico, mentre stiamo esaminando quelli analoghi che riguardano il Principato di Monaco e Città del Vaticano, che saranno approvati a breve. Vengono di fatto abbattute alcune barriere alla lotta all'evasione fiscale che fino ad oggi erano considerate invalicabili. Una bella notizia, poco conosciuta ma di grande impatto. 
> L'accordo con la Svizzera
> L'accordo con Città del Vaticano
> L'accordo con il Principato di Monaco 

FERROVIA, POTENZIAMENTO DELLA LINEA ROMAGNOLA - Incremento della velocità massima dei treni, fino a 200 chilometri orari. Riduzione dei tempi di viaggio fra Bologna e Bari (meno 45 minuti) e di 8 minuti fra Bologna e Rimini, raggiungibile dal capoluogo regionale in 44 minuti. Aumento della capacità di traffico della direttrice Adriatica, nuovo assetto dei binari nelle principali stazioni della Romagna, miglioramento degli standard di regolarità e puntualità del traffico ferroviario. Questi i principali effetti degli interventi di potenziamento infrastrutturale e tecnologico che Rete Ferroviaria Italiana (RFI) ha in corso sulla direttrice ferroviaria Adriatica, linea Bologna- Lecce, e in particolare fra Bologna e Rimini. Investimento complessivo, circa 120 milioni di euro nel triennio 2015-2018. Una bella notizia per la Romagna, che va nella direzione che abbiamo più volte auspicato: investire di più sui collegamenti ferroviari. 

ELECTROLUX - Alle prime ore di giovedì scorso ho incontrato a Roma una delegazione del gruppo Electrolux guidata dall'amministratore delegato Ernesto Ferrario per approfondire i contenuti discussi ieri al Ministero e lo stato di attuazione del piano industriale. La situazione è migliore delle aspettative: l'andamento del mercato (per la prima volta in crescita dopo 6 anni di recessione profonda) ha favorito una mole di investimenti superiore a quella preventivata e ciò si ripeterà anche nel 2016. Lo stabilimento con la produzione maggiore è quello di Forlì (dove lavorano 914 persone) che il prossimo anno supererà la soglia del milione e mezzo di pezzi prodotti, trainato dal positivo andamento del settore degli impianti da cucina. Si tornerà a lavorare 8 ore al giorno per 44 settimane (contro le 34 del 2015) e si attueranno due progetti sulla ricerca e sviluppo cofinanziati da Governo e Regione. C'è davvero di che essere soddisfatti.
> Il comunicato stampa

TANGENZIALE FORLI, AVANTI COL 3° LOTTO - La Regione ha inserito in priorità 1 il terzo lotto della tangenziale di Forlì (che deve collegare San Martino in Strada e Vecchiazzano) con uno stanziamento previsto di 60 milioni di euro. Un risultato tutt'altro che scontato, su cui sono impegnato fin dall'inizio della legislatura perché riguarda anche Anas e le istituzioni nazionali, e che oggi è raggiunto grazie ad un grande lavoro di squadra fatto assieme a consiglieri regionali e amministrazione comunale. Questo traguardo era indispensabile, ma la strada è ancora lunga. 

GIAPPONE - Ho incontrato a Roma una delegazione della Camera dei rappresentanti del Giappone per proseguire il lavoro positivamente impostato durante la visita a Tokyo del febbraio scorso. Un lavoro che ha portato alla ratifica in parlamento di un nuovo importante accordo tra i due Paesi e ad un nuovo impulso delle relazioni tra Roma e Tokyo, culminato in agosto con la visita del nostro presidente del Consiglio. Il Giappone è la terza economia del mondo, ha un interscambio con l'Italia pari a 8 miliardi di euro ed è la prima meta turistica scelta di giapponesi tra quelle europee (la terza nel mondo). Vale la pena dedicargli attenzione e impegno. 
> Qui maggiori info e alcune FOTO dell'incontro

APOLOGIA DI FASCISMO - Sono primo firmatario e proponente di una proposta di legge che ha lo scopo di "regolamentare la produzione, distribuzione, diffusione e vendita di beni mobili raffiguranti immagini o simbologie del disciolto partito fascista". La cosa risale a qualche settimana fa (esattamente alla fine di agosto) e non ha alcun legame con le indecorose manifestazioni nostalgiche che periodicamente si svolgono Predappio. La questione è duplice: da un lato servono le leggi e soprattutto serve che vengano applicate e fatte rispettare; dall'altro lato -ed è la parte più difficile- serve compiere un salto culturale che, senza fare alcuno sconto al fascismo come a tutti i regimi totalitari, ci consenta di leggere in chiave storica e sociale come si è arrivati a quei fenomeni. Altrimenti quel "mai più" tante volte pronunciato, rimane buono solo per i convegni e le manifestazioni. Il solo fatto di avere formulato una proposta (che essendo tale dovrà e potrà essere modificata, rivista, corretta, migliorata, ecc.) ha prodotto una sfilza di insulti, ingiurie e persino minacce. Non mi aspettavo nulla di diverso e per questo continuerò a battermi su entrambi i fronti, quello legislativo e quello culturale. 

IMPRESE, SEMINARIO PER CHI GUARDA ALL'ESTERO - Venerdì 30 ottobre dalle 9.30 si terrà presso la Fiera di Forlì (via Punta di Ferro) la 25esima tappa del Roadshow per l' internazionalizzazione. L' evento, ideato dalla Cabina di regia per l'Italia internazionale, è promosso e sostenuto dalla Farnesina e dal Ministero per lo Sviluppo Economico con il supporto operativo dell' ICE-Agenzia e della Camera di commercio di Forlì-Cesena, in qualità di partner territoriale.
> Approfondimento

ECOSISTEMA URBANO – Nell'analisi sulla vivibilità ambientale dei capoluoghi di provincia italiani, realizzata da Legambiente, Forlì si posiziona al 15esimo posto. E' un buon piazzamento, che conferma la qualità delle politiche intraprese, pur evidenziando aree di miglioramento. 
> Scarica il rapporto integrale  

Agenda

PASOLINI A 40 ANNI DALLA SCOMPARSA - Giovedì 29 ottobre 2015, alle ore 21.00, presso la Sala Melozzo, piazza Melozzo 8/10, Forlì, inizierà la rassegna promossa dal Cineclub forCINE e dedicata a Pier Paolo Pasolini a 40 anni dallamorte. Il primo film che verrà proiettato sarà "Accattone", (Italia, 1961). In programma nei successivi quattro giovedì i seguenti film: "Comizi d'amore", "Uccellacci e uccellini", "Edipo Re", "Il fiore delle mille e una notte". 

EX GIL, PROLUNGATA LA MOSTRA SU CESARE VALLE - Oltre 7mila visitatori per la mostra sull'architetto del razionalismo Cesare Valle. Un successo oltre le aspettative che ha indotto il Comune di Forlì ed Atrium a prorogare l’apertura della mostra fino al 15 novembre. Un'occasione che consentirà di accedere all'edificio Ex Gil, restaurato e riaperto al pubblico, a tutti coloro che non hanno ancora visitato questa opera architettonica di grande rilevanza storica.
> Maggiori informazioni 

TREKKING URBANO A FORLI' - Anche quest’anno il Comune di Forlì aderisce alla Giornata nazionale del Trekking Urbano prevista per sabato 31 ottobre 2015. Un trekking “gustoso” ed inedito alla scoperta dei luoghi, dei percorsi e dei gusti che fecero di Forlì un punto di riferimento di primaria importanza della razza bovina romagnola.
> Il volantino dell'iniziativa

LA GRANDE GUERRA - Un'interessante serata di approfondimento sulla Prima Guerra mondiale è quella organizzata per il 4 novembre alla sera dal Forum Cultura del PD forlivese. Interverrà il prof. Roberto Balzani
> Il volantino della serata 

GALLERIA A CIELO APERTO – La scadenza per partecipare all’edizione 2015 di “Galleria a cielo aperto” è fissata per il è il 30 ottobre 2015. La manifestazione artistica è svolta dal Comune di Forlì in collaborazione con l’Associazione Regnoli 41.
> Maggiori informazioni 

CESENATICO, IL PESCE FA FESTA - Cesenatico si trasforma in un grande ristorante per la manifestazione gastronomica “Il Pesce fa Festa”, dove i buongustai della cucina marinara saranno letteralmente presi per la gola. 
> Maggiori informazioni 

CESENA A TAVOLA - Quattro giorni all'insegna dei sapori di una volta, dei prodotti tipici, dei piatti delle regioni d'Italia e del mondo. Cesena a Tavola, uno degli appuntamenti più longevi in terra di Romagna, è giunto alla XXII edizione e torna ad animare il centro storico della città. 
> Maggiori informazioni 

CASTROCARO, HALLOWEEN AL CASTELLO - Tra le imponenti mura della fortezza, alla luce tremula di centinaia di fiaccole, i visitatori saranno accompagnati nelle sale, nelle corti, nei camminamenti e nelle segrete del Castello sulla rupe. 
> Maggiori informazioni 
> Il sito della Pro loco 

TREDOZIO E IL BARTOLACCIO - L'antica tradizione tosco-romagnola del 'bartolaccio' torna ad animare lo splendido borgo della Valle del Tramazzo. Una particolarità per cui vale la pena spostarsi, insieme all'opportunità di visitare uno dei piccoli borghi più belle della nostra Romagna.
> Maggiori informazioni  

Anche per questa settimana è tutto. Alla prossima!

Marco

---