Newsletter n. 125
26 novembre 2015

Nella foto: alcuni bambini attendono il Papa a Nairobi (Kenya). Un messaggio di pace e di speranza

Ci sono parti del mondo di cui sentiamo parlare solo nei telegiornali, di cui leggiamo qualcosa qua là in qualche sito o su qualche giornale. Eppure sono luoghi in cui fatti drammatici come quelli di Parigi, sono frequenti; sono luoghi in cui il terrorismo uccide quasi giornalmente, in cui il fanatismo (che non è religioso, ma usa la religione come paravento per mascherare la propria cattiveria) la fa da padrona. Una di queste terre è il Mali, dove una settimana fa in un attentato compiuto in un albergo sono morte 27 persone. Questo video realizzato con un drone delle Nazioni Unite ci mostra quella terra; così diversa da Parigi, ma così drammaticamente unita ad essa. Il terrorismo non si sconfigge con la violenza; certo, dobbiamo difenderci e investire di più in sicurezza. Vinceremo sul terrorismo, però, solo se saremo capaci di rafforzare la nostra identità, di consolidare le nostre radici, di non cedere al loro perfido piano di condizionare la nostra quotidianità. Parleremo qui sotto del progetto dell'Italia sulla sicurezza e sulla cultura: due parole in apparenza così lontane, nei fatti così vicine. Come ha magistralmente testimoniato con la sua compostezza e la sua semplicità la famiglia di Valeria Solesin durante i funerali in piazza San Marco a Venezia per la ragazza rimasta uccisa al "Bataclan" a Parigi. Una grande lezione. Buona lettura. 
P.S. Mi fa piacere conoscere le tue opinioni: scrivimi a comunicazione@marcodimaio.info oppure rispondendo a questa mail

Festa d'autunno - invito
Da giovedì 26 novembre fino a domenica 29 a Villa Rotta (Forlì) si svolgerà la Festa d'Autunno. Quattro sere all'insegna della buona cucina, dell'intrattenimento musicale e con alcuni dibattiti politici. Io sarò sicuramente presente venerdì 27 e domenica 29 e mi farebbe particolarmente piacere se potesse essere un'occasione per vederci. L'appuntamento è in via Brasini, 15 a Forlì (Circolo Arci di Villa Rotta). 
> Il programma della Festa | La pagina su Facebook

I temi della settimana

ESERCITO: LA CASERMA DI FORLI' NON CHIUDE - Ho aspettato un paio di giorni ad inviare questa newsletter perchè nelle ultime 48 ore si è diffusa una notizia che ha destato molto allarme a Forlì e non solo, ovvero l'ipotesi della chiusura della Caserma dell'Esercito di viale Roma a Forlì, dove ha sede il 66º Reggimento fanteria aeromobile "Trieste". Ho raccolto informazioni con il ministero della Difesa e con altre istituzioni interessate e posso dichiarare con ragionevole tranquillità che non ci sono piani di dismissione e tantomeno cessione della caserma De Gennaro; non esistono, al momento ipotesi o piani o progetti per un suo impiego a finalità di ospitalità di migranti o diversi utilizzi da quelli attuali; la Caserma è pienamente occupata ed impiegata da un Reparto Operativo dell’Esercito Italiano. Ogni allarme lanciato in questi giorni (raccolto anche, in maniera del tutto legittima, da alcuni mezzi di informazione) è destituito di fondamento. Dispiace che qualcuno abbia voluto far circolare false informazioni senza preoccuparsi minimamente della loro veridicità e del loro effetto. 

DIFESA E CULTURA, LA RISPOSTA AL TERRORISMO - Per la prima volta uno Stato europeo affianca all'investimento in sicurezza, quello sulla cultura, sull'educazione, sulla conoscenza, sulla propria identità. Martedì il presidente del consiglio ha annunciato una serie di interventi straordinari che rispondono al terrorismo dispiegando un grande investimento pubblico sulla sicurezza, secondo il principio che per ogni euro speso se ne spende un'altro in cultura. Quattro le linee guida per gli investimenti in sicurezza: 150 mln sulla cyber security; estensione degli 80euro ai lavoratori delle forze dell’ordine; 50 milioni per rinnovare la strumentazione delle forze dell’ordine; 500 mln per la difesa con investimenti mirati ad esigenze strategiche. E quattro le linee guida per investire 1 mld in cultura: 500mln a città metropolitane per interventi nelle periferie; estendiamo ai 18enni il bonus cultura di 500 euro già previsto per i professori; 50 milioni per il diritto allo studio e per borse di studio; 150 mln per consentire di devolvere il 2xmille ad associazioni culturali. Un approccio nuovo, diverso, positivo. Che va nella direzione di non darla vinta a chi, invece, investe sulla paura, puntando sui nostri valori, sul nostro patrimonio, sulla nostra identità. 
> Le linee guida presentate dal Presidente del Consiglio
> Le slide di sintesi su tutti i provvedimenti

LEGGE DI STABILITA', PUNTO DELLA SITUAZIONE - Sono giorni di lavoro febbrile alla Camera. Si esamina la legge di stabilità, si predispongono gli emendamenti, si cercano le coperture. Sicuramente alla Camera apporteremo alcune modifiche, ma intanto per fare il punto della situazione e capire meglio di cosa stiamo parlando, qui sotto trovi una scheda di sintesi dei contenuti basata sul testo uscito dal Senato. Ovviamente nelle prossime newsletter ti aggiornerò sulle novità e sui contenuti introdotti o modificati alla Camera. Sulla legge di stabilità ho fatto anche numerosi incontri sul territorio, in particolare con alcune organizzazioni di rappresentanza a partire da Cgil, Cisl, Uil e Acli, ma anche imprese e amministratori locali. 
> Legge di stabilità: dossier di approfondimento (provvisorio)

IL NUOVO CODICE APPALTI - Sono molto soddisfatto del provvedimento votato nei giorni scorsi alla Camera che modifica e di fatto riforma il codice degli appalti. Tra le norme contenute, anche l'eliminazione del "massimo ribasso", che in questi anni è stata causa di malaffare, inefficienze e opere mal costruite. Si disciplinano i subappalti, si mettono norme a tutela delle piccole e medie imprese, si potenziano gli strumenti dell'Autorità nazionale anti-corruzione, si prevedono forme di coinvolgimento delle comunità locali nella fase di progettazione delle opere. Un aiuto alla ripresa economica e alla battaglia per trasparenza e legalità. Il testo, dopo l'ok della Camera, torna al Senato in terza lettura per il via libero definitivo.
> La sintesi del provvedimento
> Il dossier di approfondimento

MISSIONI ALL'ESTERO, PIU' SICUREZZA PER L'ITALIA - Abbiamo appena approvato il decreto sulle missioni all'estero. Un testo molto importante, che rafforza il ruolo dell'Italia nel contesto internazionale, il supporto ai nostri connazionali impegnati all'estero e fornisce ai nostri servizi strumenti più efficaci di prevenzione contro il terrorismo di ogni matrice. Una battaglia da condurre uniti, mettendo da parte ogni divisione di sorta.
> Il dossier di approfondimento

LEGGE SULLA BIODIVERSITA' - Dotare il nostro Paese di un sistema di norme capace di riconoscere, proteggere, recuperare e organizzare la biodiversità agricola ed alimentare: è lo scopo della legge approvata all'unanimità.
> Il dossier di approfondimento 

FERROVIE, VIA ALLA PRIVATIZZAZIONE - Con il voto dell’ultimo Consiglio dei Ministri, si è avviato il percorso di privatizzazione della rete ferroviaria. Si tratta di un’operazione che servirà ad aumentare l’efficienza dell’intera infrastruttura. Non potrà essere ceduto ai privati una quota superiore al 40% perché la rete ferroviaria deve rimanere un servizio pubblico accessibile a tutti, ma allo stesso tempo si vuole favorire l’ingresso di privati per migliorare l’efficienza e la qualità del servizio.
> Maggiori informazioni

BANCHE - Ha fatto discutere un decreto approvato dal Consiglio dei Ministri che riguarda 4 istituti di credito. Si è detto che lo Stato spendeva soldi pubblici per salvare banche fallite o altre fesserie di questo tipo. Il Governo non ha sborsato nemmeno 1 euro, ma semplicemente varato un decreto che consente di mettere in sicurezza 4 banche che si trovavano in sofferenza mettendo a rischio migliaia di posti di lavoro, di operazioni di prestito, mutui e finanziamenti, nonchè decine di migliaia di correntisti che hanno vissuto giorni di grande incertezza. Tra le quattro banche interessate, anche la Cassa di Risparmio di Ferrara, che ha molte filiali anche in Romagna. 
> La spiegazione di cosa ha approvato il Governo 

CANTIERI APERTI - A che punto di realizzazione è un’opera pubblica. Per quanto è stata finanziata, quanto sta effettivamente costando, se e perché ritarda, quanti giorni di lavoro reali vi sono stati dedicati. Queste e altre informazioni, aggiornate e di facile consultazione da parte del cittadino, sono per la prima volta disponibili su scala nazionale e per ogni singolo lotto sul portalehttp://opencantieri.mit.gov.it allestito dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.
> Il sito sullo stato di avanzamento dei cantieri

AEROPORTO - Tantissime persone mi stanno, giustamente, contattando per cercare informazioni o aggiornamenti sull'aeroporto. Mi piacerebbe poter rispondere, ma non sono in grado di farlo. In primo luogo perchè, come detto e ridetto più volte, la società che ha l'onere di adempiere a tutti i passaggi previsti per arrivare alla riapertura è interamente privata; in secondo luogo, le risposte deve darle l'imprenditore privato che ha ottenuto autorizzazioni e concessioni per gestire un aeroporto assicurando di avere i mezzi economici, le risorse umane e le competenze per farlo (e del resto è stato l'unico partecipante al bando, per cui non c'erano alternative). Ora, che qualcuno trovi il modo di fare polemica politica anche su questo non mi sorprende; ma non si può chiedere a chi ha fatto oltre il possibile per mettere l'aeroporto nelle condizioni di riaprire, di assumersi anche le responsabilità che non gli competono. C'è solo un soggetto che deve dare le risposte e mi auguro che lo faccia in fretta, con la necessaria chiarezza. Tutto il resto sono parole dette o scritte al vento; servono solo fatti concreti, come quelli che abbiamo prodotto in questi mesi. 

COMMERCIANTI AMBULANTI - Lunedì mattina sono intervenuto all'assemblea nazionale dei commercianti ambulanti di Confcommercio (Fiva), a Cervia, dove ero stato invitato dai vertici nazionali dell'associazione. Un'occasione importante per discutere di mercati, centri storici e soprattutto direttiva "Bolkestein". Mentre ci si batte a Bruxelles per modificarla (come ha testimoniato il sottosegretario Sandro Gozi prendendo la parola dopo di me), grazie agli accordi fatti a livello nazionale abbiamo messo al sicuro le concessioni degli operatori fino al 2029, scongiurando gli effetti negativi della direttiva su quasi 200mila imprese. Un modello che spero si riesca a replicare anche per il settore delle spiagge, dove purtroppo tra gli operatori non c'è la stessa unità di intenti che c'è tra gli ambulanti e che è stata il loro punto di forza. 
> Comunicato stampa con le cose che ho detto

CULTURA, IMPEGNO PER IL TERRITORIO - Venerdì scorso ho portato dalle nostre parti la collega Flavia Piccoli Nardelli, presidente della commissione Cultura e Turismo della Camera. Prima abbiamo fatto un sopralluogo a Dovadola per fare il punto sulla Rocca dei conti Guidi e la possibilità di riattivare il cantiere; poi al San Domenico a Forlì abbiamo incontrato i rappresentanti dei Comuni del forlivese per approfondire progetti e possibilità di finanziamento delle politiche culturali locali. Infine siamo stati a Cesena alla Biblioteca Malatestiana. Con le leggi approvate e la Stabilità 2016, aumentano dell'8% gli investimenti in Cultura dopo anni di soli tagli. Opportunità da cogliere anche per il territorio, a patto che ci siano progetti e idee. 

COL MINISTRO DELL'AMBIENTE PER FORLI' - Al ministero dell'Ambiente per presentare al ministro Gianluca Galletti il piano per la prevenzione del rischio idrogeologico del Comune di Forlì. Tantissimi interventi, che richiedono fonti di finanziamento specifiche. Positiva la disponibilità del ministero a sostenere i progetti messi in campo, ma determinante è il ruolo della Regione che deve indicare al ministero i lavori prioritari. Nel frattempo lavoriamo per inserire in legge di stabilità finanziamenti straordinari per sostenere gli investimenti in prevenzione. 

CONTRO I TUMORI MASCHILI - Per la campagna ‪#‎Movemberomagnolo‬ ho aderito l'invito di Giacomo Cellini e dopo aver fatto la mia donazione mi sono sottoposto volentieri al "rito" dei baffi. E' la campagna dell' Istituto Oncologico Romagnolo ONLUS (IOR) per la sensibilizzazione sui tumori maschili e la ricerca contro il cancro. Ho sfidato a a fare altrettanto Davide Drei, Matteo Montaguti, le ragazze della Volley 2002 Forlì e i ragazzi del Forlì calcio, Pallacanestro Forlì 2.015. Tutti possono fare la propria donazione collegandosi a questo sito: http://goo.gl/i9ALa5 
> Il sito per partecipare alla campagna 

ENRICO LIVERANI -  Ho partecipato al lutto per la morte di Enrico Liverani, un ragazzo di 39 anni che faceva l'assessore comunale a Ravenna, era stato scelto come candidato sindaco, proveniva da una esperienza di molti anni in campo sociale, politico, sindacale, lavorativo. L'avevo incontrato in alcune occasioni, l'ultima qualche settimana fa in occasione della presentazione di un libro a Ravenna a cui sono intervenuto. Enrico è stato stroncato da un infarto, a nemmeno quarant'anni. Una tragedia improvvisa che fa molto riflettere sulla precarietà dei nostri progetti, che ci interroga sul senso del nostro fare e della nostra frenesia quotidiana, sulla scala delle priorità e dei valori. Vedere un'intera città come Ravenna stringersi attorno al ricordo di Enrico e alla sua famiglia, mi ha profondamente commosso e dato una grande lezione di vita.

Agenda

GESTIRE L'INGESTIBILE, A CESENA - Lunedì sarò per tutta la mattinata a Cesena per partecipare all'evento "Barbari. Un nuovo mondo è possibile" organizzato dall'associazione "Gestire l'ingestibile" che raggruppa diversi operatori delle cosiddette professioni d'aiuto. Avrò l'onore di partecipare al dibattito conclusivo, dove lanceremo anche una proposta interessante che stiamo facendo in parlamento, dove vogliamo portare alla luce il dibattito sul ruolo e le difficoltà dei "professionisti dell'aiuto". L'appuntamento è per lunedì 30 novembre dalle 8.30 al Palazzo del Ridotto a Cesena (io interverrò in tarda mattinata). 
> Il programma dell'evento
> Il sito di "Gestire l'ingestibile"

EMERGENCY – Riapre dal 1 al 24 dicembre il negozio di Natale di Emergency in via dei Filergiti 37-39. Per festeggiare l'apertura è stato organizzato un evento per lunedì 30 novembre presso il Teatro Il Piccolo, in via Cerchia 98 a Forlì.
> Maggiori informazioni  

CESENATICO, PRESEPE SUL MARE - Nel periodo di Natale le barche della Sezione Galleggiante del Museo della Marineria, nello splendido scenario del Porto Canale leonardesco, diventano il palcoscenico di un presepe unico nel suo genere. Nato nel 1986, il presepe è ad opera degli artisti Tinin Mantegazza, Maurizio Bertoni e Mino Savadori, sviluppato da un'originale idea di Guerrino Gardini. La prima statua scolpita è stata quella di San Giacomo, patrono di Cesenatico, a cui nel corso degli anni se ne sono aggiunte molte altre.
> Il sito del presepe della Marineria

CACCIA & COUNTRYDomenica parteciperò all'inaugurazione della fiera "Caccia & Country Fishing Expo" che si svolgerà nei padiglioni della Fiera di Forlì. Si tratta di un evento che in pochi anni è diventato un riferimento espositivo a livello nazionale. Un appuntamento imperdibile per gli operatori di settore e per il grande pubblico, in grado di coinvolgere un vasto bacino di appassionati pescatori, non solo in acque interne, ma anche in mare, vista la vicinanza della Fiera alla Costa Adriatica. 

MERCATINO DI NATALE A FORLI' - Arriva il Natale e anche le sue tradizioni. Sotto la Torre dell'Orologio, per la gioia di grandi e piccini, come ogni anno torna il mercatino natalizio dove gli appassionati possono trovare dolci, croccanti e zucchero per i più golosi, addobbi per l'albero, per il presepe e tante idee regalo. E in piazza Saffi apre la pista di pattinaggio. Il centro storico di Forlì durante il Natale diventa ancora più bello. 

PITTELLA A FORLI' – Venerdì 27 Novembre alle ore 18.45 a Forlì presso Eataly (Sala Artusi) in Piazza Saffi, incontro con Gianni Pittella, Presidente dell'Alleanza Progressista dei Socialisti e Democratici al Parlamento Europeo. Un incontro-intervista in cui si affronterà il tema del terrorismo, delle migrazione e della crisi economia. 
> Il volantino

VINO IN ANFORA – Appuntamento a Bertinoro dal 28 al 29 novembre per l'evento dedicato al vino e ai recipienti di antica tradizione romana, oggi conservati all'interno del Museo archeologico di Forlimpopoli. Durante l'evento sarà possibile degustare più di oltre 30 vini provenienti dalle cantine dell'Emilia Romagna.
> Maggiori informazioni

CINETWORK 2015 – Andrea Segrè, dottore di ricerca e premiato documentarista, sarà ospite della rassegna. L'appuntamento con il seminario è per il lunedì 30 novembre dalle 10.30 alle 18.00 presso la Fabbrica delle Candele in Piazza Corbizzi a Forlì.
> Maggiori informazioni

Per questa settimana è tutto, alla prossima!

Marco

---