Newsletter n. 131
14 gennaio 2016

Gente in coda al San Domenico per McCurry

L'architettura, il paesaggio, i monumenti, i musei, la bellezza del nostro Paese e del nostro territorio: in una parola la cultura. L'investimento in questo settore si rivela uno degli strumenti più efficaci per contrastare la crisi (economica e non solo) da cui stiamo lentamente uscendo. I dati nazionali dicono che il 2015 è stato l'anno migliore di tutti i tempi come quantità di persone che hanno visitato i musei italiani (attenzione, il dato diffuso dal Ministero riguarda ovviamente solo monumenti e musei dello Stato). Circa 43 milioni di persone hanno visitato i luoghi della cultura statali generando incassi per circa 155milioni€ che torneranno interamente ai musei attraverso un sistema premiale che favorisce le migliori gestioni e garantisce le piccole realtà. Tutti gli indicatori in crescita: +6% i visitatori (pari a circa +2,5milioni); +14% gli incassi (pari a circa +20milioni€); +4% gli ingressi gratuiti (pari a circa +900mila).
In questo contesto si inserisce il boom registrato a Forlì dalla mostra di Steve McCurry: oltre 75mila persone per un evento espositivo durato 3 mesi e mezzo e partito quasi in sordina, file interminabili davanti ai Musei San Domenico per riuscire ad entrare. Visitatori da tutta Italia (e non solo) arrivati a Forlì e in Romagna per questo evento. Sono segnali di importanza enorme, che ora spetta a noi saper cogliere. Tra poche settimane si aprirà un'altra grandiosa opportunità con la grande mostra al San Domenico dedicata a Piero della Francesca. Una rassegna di interesse internazionale, che richiamerà l'attenzione di migliaia di persone. Dobbiamo dare continuità alle manifestazioni, migliorare l'offerta che si può proporre attorno a questi grandi eventi (il territorio, i ristoranti, le altre attrazioni culturali) e portare l'attenzione anche delle istituzioni nazionali sul nostro territorio. Per questo ho invitato a Forlì il Governo (di concerto con il Comune e la Fondazione), nelle sue massime espressioni, nell'occasione dell'inaugurazione di questa mostra. Dare visibilità alle nostre eccellenze, farle conoscere, aiutarle a crescere è compito a cui non possiamo sottrarci; e se posso fare qualcosa per dare una mano, lo farò fino in fondo.

PROMEMORIA -  Sabato 16 gennaio alle ore 9.45 al teatro "Sauro Novelli" di Forlì (via Seganti, 54 - quartiere Ronco) presenterò pubblicamente il resoconto sull'attività svolta nel 2015. E' appuntamento a cui tengo particolarmente, perchè rappresenta la chiusura di un ciclo di lavoro e ne apre un altro: per questo oltre al sottoscritto prenderanno la parola alcune figure che a vario titolo sono impegnate sul nostro territorio e con cui nel corso dell'anno ho lavorato o lavorerà. Inoltre è l'occasione per incontrare tante persone che mi seguono, mi sostengono, mi criticano e mi spronano. Mi farebbe piacere se anche tu ci fossi. In ogni caso, ti ringrazio se vorrai darmi una mano a diffondere l'invito a chiunque ritieni possa essere interessato. 
> Il volantino dell'incontro | La pagina dell'evento su Facebook

I temi della settimana

RIFORMA COSTITUZIONALE - E' passato quasi in sordina sui grandi mezzi di informazione, ma la settimana si è aperta con un voto molto importante della Camera. Abbiamo infatti approvato in quarta lettura il testo del disegno di legge di riforma costituzionale, quello - per intenderci - che elimina il bicameralismo paritario, riduce il numero dei parlamentari, detta tempi certi per l'approvazione delle leggi, ridefinisce le competenze tra Stato e Regioni, stabilisce un tetto massimo (uguale per tutti) agli stipendi dei consiglieri regionali come abbiamo fatto in Emilia-Romagna e molto altro. Il 20 gennaio ci sarà il voto del Senato, poi un ulteriore voto tra Camera e Senato e quindi si aprirà la campagna per il referendum confermativo che si svolgerà in ottobre e chiamerà ad esprimersi tutti i cittadini. Mi impegnerò in prima linea per il buon esito di questo referendum, anche con iniziative di formazione sui contenuti, seminari di approfondimenti e momenti pubblici per informare le persone. E' una riforma troppo importante per correre il rischio che venga azzerata e si ricominci tutto daccapo. 
> Il dossier di approfondimento sulla Riforma costituzionale
> La sintesi del testo: il nuovo Senato | Il nuovo Titolo V 

AGROALIMENTARE - Prosegue l'impegno per il settore dell'agricoltura, che dopo anni di oblio stiamo finalmente riportando al centro dell'attenzione e dell'azione del Governo centrale. Mercoledì è stato sottoscritto alla presidenza del Consiglio dei Ministri qui a Roma il protocollo d’intesa "Diamo credito all’agroalimentare italiano", tra il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali e Intesa San Paolo. . L'accordo prevede innanzitutto l'attivazione di un plafond di investimenti dedicato da 6 miliardi di euro in tre anni per il finanziamento di imprese e filiere produttive oltre a servizi finanziari ad hoc per le esigenze dell'attività agroalimentare. Con il Protocollo sono inoltre potenziati gli strumenti di garanzia e si istituisce un programma formativo per gli imprenditori agricoli. Attraverso una filiera creditizia dedicata, un team centrale e una rete di specialisti territoriali di Intesa Sanpaolo, con il sostegno del Mipaaf, delle associazioni e degli enti locali, si garantisce poi il supporto finanziario e consulenziale alle imprese agricole.
> Le slide di presentazione dell'accordo 

DECRETO ILVAProsegue l'impegno per il rilancio produttivo del gruppo Ilva. Abbiamo approvato alla Camera un decreto che rafforza il percorso di risanamento ambientale di Taranto con risorse ad hoc per completare la bonifica e sostenere la ripresa delle attività. Il decreto fissa il termine ultimo per concludere la procedura di cessione del polo industriale, oggi in stato di amministrazione straordinaria, al 30 giugno 2016, e quello per il l’attuazione del Piano ambientale, cioè il piano delle misure e delle attività di tutela ambientale e sanitaria, al 31 dicembre 2016. Dovrà essere garantito il rispetto dei limiti emissivi stabiliti a livello comunitario e viene  stabilito l’obbligo per l’aggiudicatario, relativamente allo stabilimento di Taranto, di presentare alle Camere, per  almeno 5 anni, una relazione semestrale sullo stato della riconversione industriale.
> Il dossier di approfondimenti

INTERPELLI FISCALI, NUOVA DISCIPLINA - Pronte le nuove regole per le istanze di interpello presentate ai sensi dello Statuto dei diritti del contribuente (Legge n. 212/2000). Con il provvedimento firmato oggi dal Direttore dell’Agenzia, le Entrate danno attuazione hai provvedimenti votati dal parlamento e a cui ho lavorato in Commissione Finanze, attraverso cui abbiamo provveduto ad una revisione della disciplina degli interpelli, affidando ad appositi provvedimenti dei direttori delle Agenzie fiscali la definizione delle regole procedurali. 
> Il decreto del direttore 
> La sintesi delle novitàElenco indirizzi PEC da utilizzare 

UN MESE GRATIS PER I PENDOLARI - Un mese di abbonamento gratuito (maggio 2016) per i pendolari. L’ha previsto la Regione, come risarcimento per i disagi legati ai disservizi dello scorso anno. La gratuità interessa i titolari di abbonamenti con origine e/o destinazione in Emilia-Romagna, di entrambe le imprese ferroviarie – Trenitalia e Tper – che operano in regione. Costo complessivo previsto per l’operazione, 2,5 milioni di euro: sarà coperto con gli accantonamenti derivanti dall’applicazione delle sanzioni.
> Maggiori informazioni

Agenda 

SERATA BENEFICA PER IL "VILLAGGIO DELLA GIOIA" - Sabato sera parteciperò all'iniziativa organizzata dal "Siulp" a sostegno del "Villaggio della gioia" di Villafranca, a Forlì. Si tratta di una realtà a cui la Comunità Papa Giovanni XXIII ha dato vita nel 2009 per permettere ai bambini di restare con i loro genitori, anche in momenti di difficoltà, e aiutarli a risolvere le loro problematiche. 
> Maggiori informazioni 

AMBIENTE E RIFIUTI, ASSEMBLEA AL FORO BOARIO - Giovedì 14 gennaio, alle ore 20.30, la Sala Foro Boario (in piazzale Foro Boario n.9, a Forlì) ospiterà l’assemblea pubblica dal titolo “Inceneritori a Forlì di rifiuti ospedalieri e rifiuti urbani: quali prospettive di miglioramento della qualità ambientale per la nostra Città?”.
> Il volantino della serata

CARTOLINE DAL FUTURO - Lunedì 18 alle ore 17 al bar "L'Urlo" di via Marcolini a Forlì, si terrà l'iniziativa "Forlì, Romagna. Cartoline dal futuro", un incontro legato per fare il punto su fragilità, legami, opportunità di una comunità solidale. Interverranno il sindaco Davide Drei, l'assssore Raoul Mosconi e il direttore di Unioncamere Emilia-Romagna, Guido Caselli, esperto di statistica. Spazio anche a interventi liberi e dibattito.

"ARCHITETTURA E DECORI IN ROMAGNA" - Venerdì 15 gennaio 2016, alle ore 17.00, presso la Chiesa del Suffragio, Piazza Saffi, Forlì, lo storico dell'arte Franco Faranda presenterà il libro "Architettura e decori in Romagna. Studi in ricordo di Mariacristina Gori a cura di Franco Sami, Editrice "Il Ponte Vecchio", Cesena 2015.

LA STORIA NEI VOLTI. L'ARTE RACCONTATA - Sabato 16 gennaio 2016, alle ore 17.00, presso la Galleria MAF, corso Mazzini 20, Forlì, verrà inaugurata la mostra "La storia nei volti. L'arte raccontata". L'esposizione rimarrà aperta fino all'11 febbraio tutti i giorni dalle 16. 00 alle 19.00. Per informazioni 3493544984.

GIORNATA NAZIONALE DEL DIALETTO - L’assessorato alla Cultura del Comune di Longiano, con la collaborazione della Fondazione Tito Balestra domenica alle 21 alla sala dell’Arengo – Castello Malatestiano - festeggia la giornata nazionale del dialetto indetta dall’Unpli. Interverranno sei poeti romagnoli: Giancarlo Biondi, Giusi Canducci, Francesco Gabellini, Gianfranco Miro Gori, Fabio Molari, Marino Monti.
> Maggiori info 

SANTI NELL'ARTE, SANT'APOLLINARE A SOGLIANO - Domenica 17 gennaio alle ore 16,00, nel Teatro Comunale “E.Turroni” di Sogliano al Rubicone si terrà l'incontro conclusivo del terzo ciclo del progetto “I NOSTRI SANTI NELL'ARTE”. L'incontro sarà dedicato a Sant'Apollinare di Ravenna, patrono della nostra regione.
> Maggiori info 

VIAGGIO NEL SECOLO BREVE - Al via “Viaggio nel 900: il secolo breve”, ciclo di incontri promosso dall’Associazione Amici della Biblioteca Malatestiana per approfondire la storia culturale del secolo scorso. Si comincia sabato, alle ore 17, nell’Aula Magna della Biblioteca Malatestiana, con la conferenza del professor Marco Taddia, docente di chimica analitica all’Università di Bologna, che parlerà di “Scienza e Guerra. Il peso della Chimica nel Primo Conflitto Mondiale”.
> Maggiori info 

"MY FAIR LADY", IL MUSICAL A FORLI' - Domenica 17 gennaio alle 16 appuntamento con l'Operetta al Diego Fabbri. La rassegna sarà inaugurata da Corrado Abbati e la sua compagnia con My Fair Lady di Lan Jay e Frederick Loewe. My Fair Lady è uno dei musical più famosi, tradotti ed amati nel mondo così come la sua versione cinematografica del 1964, con Audrey Hepburn e Rex Harrison, che fece incetta di Oscar.
> Maggiorio info 

A MELDOLA "VOGLIO LA LUNA" - La nuova edizione dell’amatissima rassegna A Teatro in Famiglia proposta dal Teatro Dragoni di Meldola partirà sabato 16 gennaio alle ore 21 con la pièce Voglio la luna! della compagnia Teatro Pirata.
> Maggiori info 

FORLI', APRE LA STAGIONE DELLA DANZA - Sabato 16 gennaio alle 21 si apre il sipario sulla stagione della Danza al Diego Fabbri. Il primo appuntamento vedrà sul palcoscenco Mnai’s con Around. Around, ideato e diretto da Mirella Rosso e Marco Silvestri, è il primo spettacolo teatrale in cui una storia viene raccontata con il linguaggio hip hop.

PIEVEQUINTA, MOSTRA FOTOGRAFICA - Domenica 17 gennaio, dalle ore 11.00 alle ore 18.00, e sabato 6 febbraio 2016, dalle ore 16.00 alle ore 20.00, presso Palazzo Morattini, via Armelino 33, Pievequinta, Forlì, sarà visitabile la mostra fotografica "Il giorno di Ignat" (di Sant'Ignazio, giorno festivo in Romania durante il quale un tempo si macellavano i suini) di Giulio Sagradini. 

Per questa settimana è tutto, ma ti aspetto sabato mattina alla presentazione della mia attività svolta nell'anno appena trascorso. Ci tengo molto, se ce la fai a venire mi fa piacere. 

A presto, 

Marco

---