Newsletter n. 136
18 febbraio 2016

Clicca sull'immagine per aprire il video documentario della Cnn

Un campo profughi di fortuna che sembra una palude e dove sono a disposizione soltanto 24 docce per 3mila persone. E' la baraccopoli sorta a Dunkerque, in Francia, a pochi passi dalla più famosa "giungla" di Calais. Nel giorno in cui a Bruxelles i 28 capi di stato e di Governo dell'Unione europea si riuniscono per il Consiglio d'Europa dedicato anche ai temi dell'immigrazione, un documentario della Cnn ci mostra quali sono le condizioni di un campo profughi a Dunkquerque. Una città e un porto francese al confine con il Belgio, fino ad oggi iscritta nella storia per essere stata oggetto di estenuanti trattative tra Inghilterra e Francia e teatro della celebre battaglia che portò all'evacuazione delle troppe alleate nelle prime fasi della Seconda guerra mondiale. Una città destinata ora a divenire simbolo dell'incapacità dell'Europa di gestire il flussi di rifugiati che scappano dalle guerre e dai 'taglia-gole'. O l'Europa esce dagli egoismi nazionali, dalla perversa attenzione ai dettagli burocratici, riuscendo ad essere e ad apparire un soggetto capace di affrontare le questioni, o altrimenti anzichè la soluzione diventerà il problema. 
> Il documentario della Cnn su Dunkquerque

I temi della settimana

Andrè Malraux è stato uno "storico" ministro della cultura francese, ma anche scrittore e filosofo. In un importante discorso ad Atene in omaggio alla Grecia, nel 1959 ebbe a dire: "la cultura non si eredita, si conquista". Sono parole quanto mai vere anche per la nostra epoca e mi fa piacere che il ministro Maria Elena Boschi le abbia utilizzate aprendo la mostra su Piero della Francesca a Forlì (dove è intervenuta accettando il nostro invito). Perchè la cultura non è solo un fatto solo di visitatori, indotto economico, visibilità: è anche e soprattutto un fattore identitario per una comunità, per un Paese. Conoscere il nostro patrimonio e la nostra storia è un impegno che ci riguarda tutti; per poterne apprezzare la bellezza, ma anche per evitare che le pagine più buie si possano ripetere. 
> La mostra su Piero della Francesca: mio comunicato e foto
> Il sito della mostra

L'AGRICOLTURA AL CENTRO - Prosegue il lavoro a fianco e a sostegno del mondo agricolo. Dopo l'imponente taglio delle tasse introdotto in legge di stabilità (eliminazione Imu e Irap per le imprese del settore) e una serie di altre azioni volte a sostenere gli investimenti del settore, questa settimana alla Camera abbiamo approvato il "Collegato agricoltura", una legge che introduce una serie di semplificazioni burocratiche, misure per agevolare l'accesso al credito e di sostegno al lavoro in agricoltura.
> La sintesi del provvedimento 

CONFLITTO DI INTERESSI - Abbiamo terminato il lavoro in Commissione Affari costituzionali alla Camera sulla legge sul conflitto di interessi. Si tratta di un testo molto importante, sui cui in questi giorni abbiamo lavorato giorno e notte in Commissione perchè vogliamo che venga approvata in tempi brevi. Gli elementi essenziali del testo riguardano: la valutazione preventiva del conflitto; la sua natura esclusivamente economica; non abbiamo voluto istituire una nuova autorità, dunque sarà l'Antitrust a valutare valutare e giudicare i singoli casi; se l'Antitrust ravvede l'esistenza di un conflitto di interesse di un membro del governo, o del parlamento, o dei Consiglio regionali con le proprie attivita' economiche, potra' chiedere all'interessato di optare tra la sua carica o la sua impresa; verra' infine colpita con dure sanzioni anche l'impresa che viene avvantaggiata dall'esistenza di un eventuale conflitto di interessi. Torneremo a parlarne ovviamente, ma intanto mi faceva piacere darti alcune informazioni in anteprima, visto che è un provvedimento su cui sto lavorando personalmente assieme ai miei colleghi di commissione. 
> Il testo base da cui siamo partiti

DECRETI MADIA, I TESTI - Ne abbiamo parlato in più occasioni nei giorni e nelle settimane scorse; finalmente i testi dei primi undici decreti della riforma della Pubblica amministrazione sono stati pubblicati nei giorni scorsi e resi disponibili a tutti. Si tratta di un insieme di norme estremamente importante, che impatta anche sui territori. Per questo motivo stiamo organizzato per la mattinata di lunedì 29 febbraio a partire dalle 9.30 al San Domenico un convegno a cui ho invitato Angelo Rughetti. Oltre ad essere un mio collega, Rughetti è sottosegretario alla Pubblica Amministrazione e lavora in stretto contatto con il ministro Marianna Madia e dunque potrà spiegare nel dettaglio qual è l'orientamento del Governo su questi primi decreti. Intanto dai link qui sotto è possibile scaricare i testi.

• Sanzioni disciplinari 
• Autorità portuali 
• Razionalizzazione delle funzioni di polizia e l'assorbimento del Corpo forestale dello Stato 
• Dirigenza sanitaria 
• Trasparenza 
• Società partecipate 
• Codice dell'amministrazione digitale 
• Segnalazione certificata di inizio attività 
• Conferenze dei servizi 
• Semplificazione e accelerazione dei procedimenti amministrativi

PENSIONI DI REVERSIBILITA' - Non corrisponde al vero la notizia che si vogliano tagliare le pensioni di reversibilità. Lo ha smentito la presidenza del consiglio e lo ha smentito anche il ministro Giuliano Poletti, dicendo: "La proposta di legge delega del governo lascia esplicitamente intatti tutti i trattamenti in essere. Per il futuro non è allo studio nessun intervento sulle pensioni di reversibilità; tutto quello che la delega si propone è il superamento di sovrapposizioni e situazioni anomale". Comprendo la preoccupazione di chi, leggendo la notizia nei giorni scorsi, si è giustamente allarmato; ma non è vero. Un ulteriore conferma di questo è arrivata mercoledì direttamente dal ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, intervenuto alla Camera. e chi ha alzato il polverone l'ha fatto sperando proprio che si diffondesse questo allarme. Per poi intestarsi il merito di aver ottenuto la smentita.

UNIONI CIVILI - Come sai il tema delle Unioni civili è in discussione al Senato e non alla Camera; ma non posso fare a meno di esprimere un paio di considerazioni su ciò che è accaduto questa settimana. C'era un accordo tra PD e Movimento 5 stelle per tagliare le migliaia di emendamenti (molti privi di significato, fatti solo a scopo ostruzionistico come la Lega Nord fece durante la discussione sulla riforma costituzionale) e lasciare solo quelli di contenuto. All'ultimo minuto il M5S ha ritrattato e annullato l'accordo. Questo ha comportato una sospensione dei lavori, perchè è evidente che sarebbe impossibile una discussione su migliaia di emendamenti con 10 minuti a disposizione per ogni emendamento per ciascun gruppo parlamentare. Occhio e croce significherebbe una discussione di circa 50mila minuti, ovvero circa 830 ore di dibattito. I voti al Senato riprenderanno la prossima settimana, con la ferma volontà di arrivare ad approvare una legge sulle Unioni civili. Dopo questo ennesimo episodio, spero che a tutti, anche agli ultimi irriducibili di questa tesi, sia chiaro che non è possibile nessuna collaborazione costruttiva con il Movimento 5 stelle: ed è un vero peccato.

CASCHI BLU DELLA CULTURA - È stata siglata questa settimana l’intesa tra il Governo italiano e l’Unesco per la costituzione della task force italiana nel contesto della coalizione globale Unesco Unite4Heritage. Il memorandum sancisce la nascita sotto l’egida Unesco di una formazione internazionale tutta italiana pronta a intervenire nelle aree di crisi per la tutela del patrimonio culturale mondiale.
> L'accordo (in inglese) 
> Un video spiega di cosa si tratta 

AGEVOLAZIONI FISCALI DISABILITA' - Tra le agevolazioni fiscali presenti nell'ordinamento italiano, ci sono alcune molto importanti che riguardano le persone afflitte da disabilità. Spesso è difficile orientarsi tra norme, articoli di legge, commi, decreti: per questo ritengo utile mettere a disposizione questa guida alle agevolazioni fiscali. 
> Guida alle agevolazioni per disabili 

NO A UN MUSEO DEL FASCISMO - L'idea di un museo del fascismo a Predappio resa nota da alcuni mezzi di informazione, è destituita di fondamento. L'obiettivo è realizzare un luogo che possa aiutare, soprattutto i giovani, a capire "come è potuto accadere" e far sì che quel "mai più" che sentiamo pronunciare tante volte in convegni, dibattiti, commemorazioni e trasmissioni televisive, sia qualcosa di concreto. Ne abbiamo parlato anche con il sottosegretario Luca Lotti perchè studiare la storia, conoscerla, capirla e farla conoscere è un progetto che riguarda non solo un Comune, ma l'intera nazione. 
> Qui spiego meglio di cosa si tratta
> Una mia intervista all'Huffington Post

CODICE APPALTIVenerdì mattina ho partecipato ad un interessante convegno organizzato da Conscoop sulla riforma del Codice degli appalti che abbiamo approvato in parlamento affollato da imprenditori, professionisti, tecnici del settore. La mia collega Raffaella Mariani, relatrice del provvedimento, ne ha illustrato i contenuti principali, tra cui spiccano quelli relativi alla semplificazione legislativa e all'eliminazione del principio del massimo ribasso.
> Codice appalti: la sintesi della riforma
> Il dossier di approfondimento

AEROPORTO FORLI' - Ho letto con grande curiosità l'intervista rilasciata al "Resto del Carlino" di Forlì dall'imprenditore americano Robert Halcombe, amministratore unico della Air Romagna spa. Si tratta della società che, anche grazie al nostro lavoro, ha ottenuto la possibilità di gestire l'aeroporto di Forlì. Al di là di precisazioni che si potrebbero fare sull'andamento lento di tutta l'operazione (non certo imputabile ad Enac o alle istituzioni locali e nazionali, ma piuttosto all'adempimento di alcuni obbligi da parte del privato), quello che conta ora sono solo i fatti. Se davvero Air Romagna riuscirà a far decollare e atterrare aerei al "Ridolfi" entro pochi mesi, sarà una buona notizia per tutti; ma fino a che non ci saranno passi concreti su questo, dopo i tanti annunci che da un anno sono arrivati dal privato su questa vicenda, non ci si dovrà sorprendere della disillusione che serpeggia tra gli ex lavoratori Seaf e tutti i cittadini forlivesi interessati alla questione.

PIASTRINA PREDAPPIO - Il freddo, la neve, il ghiaccio, la guerra, la sofferenza, la nostalgia di casa. Ci sono tutte le parole chiave, i sentimenti e gli stati d'animo del sergente Rigoni, protagonista de "Il sergente nella neve" nella storia di Giacomo Valmori. Una storia racchiusa nella sua piastrina da militare, persa nel 1943 durante la campagna di Russia e riconsegnata questa mattina in Municipio a Predappio alla sua famiglia. Una piccola piastrina, che però dice tutto e ci fa riflettere sul senso delle cose. Anche 73 anni dopo. 

490 NUOVI RICERCATORI IN REGIONE - Al via l’assunzione in Emilia-Romagna dei primi 490 ricercatori. È quanto previsto dai 40 progetti finanziati dalla Regione con 35 milioni di euro. Si tratta del primo bando relativo ai “Progetti strategici di ricerca industriale” realizzato con le risorse europee del Por Fesr 2014-2020. L’iniziativa ha riguardato progetti di ricerca industriale strategica realizzati dai laboratori della Rete regionale alta tecnologia con il coinvolgimento delle imprese.

ROMAGNA VISIT CARD - Non solo cultura: la Romagna Visit Card 2016 è una vera e propria card territoriale, che consente l’accesso gratuito a beni storici ed artistici ma anche naturalistici e paesaggistici, a partire dal Planetario del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, nuovo ingresso tra gli attrattori gratuiti. Insieme a questo, ritroviamo Palazzo Romagnoli con le collezioni del Novecento, Palazzo Pretorio a Terra del Sole e tanti luoghi unici al mondo, alcuni dei quali patrimonio dell’Unesco come Basilica di Sant’Apollinare in Classe, Mausoleo di Teodorico e Domus dei Tappeti di Pietra a Ravenna e la Fortezza di San Leo (Rimini). Questo e molto altro fanno di questo progetto una iniziativa da sostenere e far conoscere, anche per dare a tanti - turisti e non - la possibilità di conoscere da vicino i nostri monumenti.  
> Il sito di Romagna Visit Card 

CRIMINI NAZIFASCISTI – Sono stati declassificati, quindi resi accessibili al pubblico 13mila pagine di documenti relativi alle anomalie e all'occultamento delle denunce di crimini nazifascisti perpetrati durante la seconda guerra mondiale. I fascicoli ritrovati nel 1994 a Palazzo Cesi nella sede della Procura generale militare riguardano circa 15mila vittime. Il passato non può rimanere chiuso in un archivio, bisogna avere il coraggio di guardare ciò che è stato, solo così si può andare avanti senza avere la paura che tutto ciò si ripeta.
> L'archivio della Camera dei Deputati

GRUPPO CULTURA AUSL ROMAGNA - E' nato all'interno dell'Ausl della Romagna un gruppo Cultura. Si tratta di una iniziativa importante perchè rientra nel progetto di valorizzazione e tutela del patrimonio artistico della sanità pubblica romagnola. Un patrimonio fatto di storie umane, professionali, di scienza e di Cultura, che si intrecciano con la storia delle comunità e in cui il Sistema della sanità regionale è nato, cresciuto e vive tutt’ora. Coordinato da Tiziana Rambelli, Sonia Muzzarelli e Stefano De Carolis, del gruppo fanno parte professionisti ed esperti del settore interni all'azienda. Lo scopo è quello non solo di valorizzare questa rete di referenti del patrimonio, ampliandone le attività, ma anche creare una rete di promozione culturale. Sono certo che non mancheranno occasioni per collaborare su progetti importanti per il territorio (come già avvenuto, ad esempio, per la figura di Giovan Battista Morgagni).

WHATSAPP FORLIMPOPOLI - Nasce WhatsComune, il nuovo sistema di comunicazione che potrà raggiungere tutti i cittadini che vogliano ricevere le novità sul e dal Comune. Si tratta di una newsletter attivabile sia su mail sia su sms che ha tre nature e tre argomenti: emergenze, amministrazione, cultura/sport. “Emergenze” verrà attivato in caso di problemi meteo o di altro tipo ed è forse il più atteso della stagione invernale, perché comunicherà, ad esempio, la chiusura delle scuole in caso di neve o altri provvedimenti utili nelle difficoltà. Questo servizio funzionerà tramite sms per le situazioni più urgenti e via mail per quelle meno pressanti.
> Come iscriversi al servizio 
> Il sito del Comune di Forlimpopoli 

Per questa settimana è tutto, alla prossima! Buon fine settimana!

Marco

---