Newsletter n. 186
30 marzo 2017

---

E' stata la settimana dell'avvio della Brexti, l'uscita della Gran Bretagna dall'Unione europea sancita da un referendum che ha diviso in due la popolazione e scosso il mondo intero. L'ambasciatore britannico all'Ue, Tim Barrow, ha consegnato nelle mani del presidente del Consiglio Europeo, Donald Tusk, la lettera di notifica dell'articolo 50 del Trattato di Lisbona, firmata da Theresa May, (qui sopra l'incipit della lettera ufficiale) che segna l'inizio dell'iter formale di divorzio del Regno Unito da Bruxelles a 44 anni dal suo ingresso nell'allora Comunità economica europea. Una scelta dolorosa, che non produrrà effetti positivi per il Regno Unito; non è una buona notizia nemmeno per l'Unione, che però se saprà dar seguito alla dichiarazione di Roma potrà uscirne persino rafforzata. Certo che non sarà ammissibile una condizione in cui nei fatti tutto rimarrà come prima: non sarebbe comprensibile per i cittadini europei, sarebbe ingiusto per chi - come l'Italia - crede talmente tanto nell'idea e nel progetto di Europa al punto di essere uno dei pochi stati che contribuiscono al bilancio continentale ben oltre ciò che ne ricavano. 
> Scheda video: cosa succede ora (Corriere.it)

MAGISTRATI IN POLITICA - Si alza da 6 mesi a 5 anni il periodo in cui il magistrato non deve aver esercitato servizio nel territorio in cui si candida, obbligo di aspettativa, ricollocamento senza funzioni inquirenti per due anni. Sono questi i contenuti principali della legge sulla candidabilità e l'elezione dei magistrati di cui sono relatore per le parti di competenza della Commissione Affari costituzionali e che abbiamo approvato questa settimana. Un testo molto delicato perchè tocca principi costituzionali di grande rilevanza: l'autonomia dei poteri, il diritto all'elettorato passivo, l'autonomia della giustizia e della politica. Proprio in questi giorni, ad esempio, un magistrato di Taranto che aveva inquisito importanti personalità politiche di quel territorio ha deciso di candidarsi a sindaco nella stessa città in cui ha svolto le indagini: un fatto quanto meno inopportuno. Episodi di questo tipo, con la legge che stiamo portando avanti (manca il voto del Senato) non si potranno più verificare.
> Domande e risposte sulla legge: ecco cosa cambia 
> Il dossier di approfondimento 

MINORI NON ACCOMPAGNATI - E' scontato dirlo, più difficile farlo: proteggere i minori è un dovere delle nostre coscienze e delle istituzioni. Con la legge che abbiamo approvato alla Camera per la prima volta vengono disciplinate con apposite norme le modalità e le procedure di accertamento dell'età e di identificazione dei minori non accompagnati, che si trovano in Italia per le più svariate ragioni. Si garantisce loro assistenza, protezione, accoglienza, il rispetto dei diritti fondamentali: contro i criminali che, invece, approfittando del vuoto normativo e della fragilità di questi ragazzi li "usano" per l'accattonaggio, la prostituzione, la tratta di esseri umani. Una legge di cui l'Italia deve andare orgogliosa.
> Il dossier di approfondimento 

GIUSTIZIA PER I DEBOLI: CONVEGNO A FORLI' - Sabato mattina a partire dalle ore 9.15 al Teatro "Diego Fabbri" avrò l'onore di coordinare il convegno organizzato dagli ordini forensi della Romagna dal titolo "Non lasciamoli soli: più tutela e giustizia per i soggetti deboli" che ho in minima parte contribuito ad organizzare e che sarà concluso dal ministro della Giustizia, Andrea Orlando, che da mesi ho invitato personalmente a partecipare. Sarà una bella mattinata, che vedrà il coinvolgimento anche delle scuole, delle istituzioni locali e regionali. 
> La locandina dell'evento

PER LE AZIENDE: IPER E SUPER AMMORTAMENTO - Per quali categorie di beni scattano i bonus super e iper ammortamento? Quali tipologie di investimento premiano e a quali condizioni? Quali i termini temporali di riferimento, le scadenze e a favore di quali soggetti? Sono questi alcuni dei quesiti che trovano risposta nella circolare redatta congiuntamente da Agenzia delle Entrate e ministero dello Sviluppo Economico. Chiarimenti che riguardano provvedimenti a cui ho lavorato assieme ai miei colleghi della Commissione Finanze per rendere più convenienti gli investimenti nei macchinari e nella struttura delle aziende. 
> Tutte le informazioni su iper e super ammortamento 

BONUS VIDEOSORVEGLIANZA - L'agevolazione per l'installazione di sistemi di videosorveglianza digitale o di sistemi di allarme e' pari al 100% dell'importo richiesto. E' quanto stabilisce il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate, che individua la quota percentuale del credito d'imposta che spetta per le spese sostenute nel 2016 relative all'installazione di sistemi di videosorveglianza digitale (o di sistemi di allarme) e ai contratti stipulati con istituti di vigilanza per la prevenzione di attivita' criminali. Si tratta di investimenti che ogni privato può sostenere per migliorare la sicurezza della propria proprietà oltre che contribuire alla sicurezza collettiva. Gli incentivi per questi impianti sono resi possibili da apposite norme che abbiamo approvato in parlamento. 

SCUOLA E IMPRESA, BANDO DEL MINISTERO - Educare ragazze e ragazzi a saper affrontare successi e fallimenti, ad avere spirito di iniziativa, a progettare e mettere in pratica le loro idee: sono alcuni obiettivi del bando Pon (programma operativo nazionale) dedicato all’imprenditorialità. Il bando mette a disposizione delle scuole secondarie di primo e secondo grado 50 milioni di euro per progetti che propongano la conoscenza del “fare impresa” in tutte le sue forme (classica, sociale, cooperativa e loro articolazioni).
> Il sito dedicato 

GIOVANI E AGRICOLTURA - Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali comunica che è partito il bando 2017 per il primo insediamento di giovani in agricoltura e che intendono acquistare un'azienda agricola con mutui a tasso agevolato per chi ha un'età compresa tra i 18 e i 40 anni. A disposizione 65 milioni di euro, di cui 5 milioni destinati esclusivamente a coloro che avviano un'attività nel settore nei comuni interessati dal sisma nel 2016. È possibile presentare le domande sul sito www.ismea.it a partire dalle ore 12:00 di martedì 28 marzo, fino alle ore 12:00 del 12 maggio 2017.
> La pagina web con tutte le informazioni 

GIRO E STRADE DEL TERRITORIO - Sono partiti i lavori di manutenzione straordinaria della Sp4 tra Santa Sofia e Campigna. Lavori che la Provincia ha messo in campo grazie al contributo straordinario della Regione Emilia Romagna e ad un lavoro di squadra che ha coinvolto il Presidente della Provincia Davide Drei e i sindaci di Santa Sofia Daniele Valbonesi e di Bagno di Romagna Marco Baccini. Lavori necessari per un territorio dalla grande valenza ambientale e turistica dopo almeno 15 anni di assenza di interventi di manutenzione significativi.

TARIFFA RIFIUTINella provincia di Forlì-Cesena aumenterà la Tari, la tassa sui rifiuti. Non succederà per la volontà dei sindaci, ma per scelta di Atersir, agenzia regionale per i servizi idrici e i rifiuti. Una decisione assunta nonostante due volte il Consiglio d’ambito locale, l'organismo territoriale in cui siedono le Amministrazioni comunali, avesse rigettato le proposte di Piano Economico presentate da Atersir per il 2017. Una decisione calata dall'alto, in barba alle posizioni espresse dai sindaci e che mette i Comuni di fronte all'obbligo di inserire in calendario dei consigli comunali in fretta e furia per compiere scelte impattanti sui bilanci e sull'opinione pubblica (oltre che sulle tasche di tutti noi). Credo sia giusto far sentire la contrarietà di tutto il territorio e che le Amministrazioni locali agiscano in maniera compatta nelle sedi politico-istituzionali e in quelle, eventualmente, della giustizia amministrativa impugnando gli atti che impongono questi aumenti. Si va a ledere l'autonomia impositiva delle amministrazioni e le più semplici regole delle pianificazione economico-finanziaria che non può essere fatta con delibere adottate all'ultimo minuto. Per quanto nelle mie possibilità, sosterrò pienamente le azioni che i sindaci vorranno attuare in questa direzione. 

Anche per questa settimana è tutto, alla prossima!

Marco