Newsletter n. 188
12 aprile 2017

---

La Pasqua è più di altre ricorrenze una data che rimanda al significato delle parole 'pace' e 'serenità'. La prima è una parola che non esiste più nel vocabolario di molti paesi e in questi giorni ce ne rendiamo conto osservando le immagini che arrivano dai troppi scenari di guerra che funestano il mondo (nella foto, ad esempio, una famiglia guarda un gruppo di soldati passare davanti alla loro casa, distrutta nei combattimenti con l'Isis, nel quartiere Al Yarmuk di Mosul). Il secondo, 'serenità', è un vocabolo che molti di noi sentono più lontano di fronte alle insicurezze dei tempi moderni, alle minacce terroristiche, al diluvio di negatività da cui spesso siamo circondati. Eppure credo ci siano ancora molte ragioni per non perdere la fiducia, il pensare positivo, il guardare al domani con un po' di positività.

Tra queste c'è la forza di alcuni esempi che con la loro testimonianza sono in grado di lanciare messaggi dalla potenza travolgente. Prenditi due minuti per ascoltare questo discorso, pronunciato dal comandante dei carabinieri di Reggio Calabria in occasione della ricorrenza dell'uccisione di un carabiniere da parte della 'ndrangheta. Ne vale la pena, per capire che ci sono ancora un'infinità di ragioni per continuare a batterci per ciò in cui crediamo. Buona Pasqua!

INVITO - Parto con un invito: quello a partecipare giovedì 13 aprile, alle ore 18.15 nei locali dell'ex Tessilmoda a Forlì (via dei Filergiti, 37) ad un incontro sui temi della sicurezza assieme al mio collega David Ermini, relatore della legge sulla legittima difesa.  Abbiamo scelto un locale sfitto del centro storico per parlare proprio di questi temi perchè pensiamo che la sicurezza sia un argomento che investe anche questi luoghi e le politiche di rigenerazione dei centri urbani. Qui puoi scaricare il volantinoTi aspetto!

I TEMI DELLA SETTIMANA

IMMIGRAZIONE E SICUREZZA - Abbiamo approvato alla Camera, un decreto importante in materia di immigrazione: vengono potenziati gli strumenti già in essere e viene messa in campo una strategia organica per affrontare il problema della gestione dei flussi migratori. Obiettivo: garantire l’accoglienza e l'asilo a chi ne ha effettivo diritto, rendere efficaci le espulsioni e i rimpatri di chi, al contrario, non ha i requisiti per rimanere; ed evitare, così, lunghe attese che spesso finiscono per mortificare la dignità umana delle persone e aumentare il rischio di comportamenti criminosi. In queste ore, poi, il Senato ha approvato definitivamente il decreto che avevamo già lavorato alla Camera, quello su sicurezza e degrado urbano (per approfondirne i contenuti, puoi cliccare qui)
> La sintesi del provvedimento
> Il dossier di approfondimento

DEF - E' stato approvato dal Consiglio dei ministri il Def, ossia il Documento di economia e finanza che rappresenta il testo fondamentale della programmazione statale circa i futuri programmi di riforma, di investimenti, di azioni sulla finanza pubblica per i prossimi anni. Il testo nella sua interezza non è ancora stato trasmesso alle Camere, ma se ne conoscono intanto le linee generali. Diciamo subito una cosa positiva, per la quale assieme al mio collega Edoardo Fanucci e molti altri ci eravamo battuti in questi mesi: non ci saranno nuove tasse.
> Il comunicato della presidenza del consiglio con la sintesi di tutti gli interventi 

DELEGHE BUONA SCUOLA - Il Consiglio dei ministri ha approvato definitivamente otto decreti legislativi di attuazione della legge La Buona Scuola. I testi riguardano: il sistema di formazione iniziale e di accesso all’insegnamento nella scuola secondaria di I e II grado; la promozione dell’inclusione scolastica delle studentesse e degli studenti con disabilità; la revisione dei percorsi dell’istruzione professionale; l’istituzione del sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita fino a sei anni; il diritto allo studio; la promozione e la diffusione della cultura umanistica; il riordino della normativa in materia di scuole italiane all’estero; l’adeguamento della normativa in materia di valutazione e certificazione delle competenze degli studenti e degli Esami di Stato.
> Le schede di approfondimento su tutti i decreti approvati 

IMPEGNO CONTRO LA DISCRIMINAZIONE DI 5MILA LAVORATORI ITALIANI - Prima di tutto il lavoro. A San Marino c'è una proposta che rischia di penalizzare oltre 5mila lavoratori italiani (tra cui moltissimi romagnoli) che lavorano nel Repubblica: sono i frontalieri, per i quali si vorrebbe aumentare la tassazione rispetto ai dipendenti sammarinesi. È uno dei temi che ho posto all'assemblea programmatica di Ssd (Sinistra socialista democratica), nuova formazione politica che ha da poco vinto le elezioni sul Titano.
> Il post e le foto su Facebook 

SALONE DELLA GIUSTIZIA - Martedì mattina a Roma sono intervenuto nell'ambito del Salone della Giustizia ad una tavola rotonda sul rapporto tra lobby e istituzioni: un rapporto spesso caratterizzato dal pregiudizio, a volte gestito male. Eppure se improntato alla trasparenza, alla corretta informazione, al rispetto dell'autonomia dei ruoli può essere utile e costruttivo.
> Le foto e il post su Facebook 
> Un articolo sull'incontro sulla rivista "Formiche" 

LEGGE ELETTORALE A TOR VERGATA - Lunedì pomeriggio sono stato invitato all'università di Tor Vergata per un seminario a "porte chiuse" sulla legge elettorale. Confronto a più voci con studenti e professori, oltre che con i colleghi Danilo Toninelli e Maurizio Gasparri. Un'ulteriore momento di approfondimento e dialogo su un argomento che non appassiona gli italiani, ma che è di grande rilevanza per la qualità della democrazia e delle nostre istituzioni.

SOCIETA' IN HOUSE RIFIUTI - Prosegue il cammino delle amministrazioni comunali del territorio forlivese verso la costituzione di una società propria per la gestione del servizio di raccolta dei rifiuti. Un progetto importante che consentirà di sviluppare, se ben progettato e attuato, nuovi investimenti nell'ambito dell'economia circolare e di promuovere l'insediamento di una nuova filiera legata al riuso e riciclo. Si è aperta una fase di consultazione pubblica al termine della quale mi auguro che il progetto possa andare al passaggio successivo, con la costituzione della società e l'elaborazione di un dettagliato piano operativo che renda chiaro e visibile a tutti come si intende realizzare questa iniziativa, con quali risorse, con quale impatto sulla comunità, con quali investimenti. Fondamentale sarà anche la scelta di chi dovrà guidare questa nuova azienda: non figure "politiche" in senso stretto, ma anzi personalità di acclarata competenza in materia e capacità gestionale.
> La pagina sul sito del Comune di Forlì per la consultazione pubblica

IL RICORDO DI ROBERTO RUFFILLI - Tanta emozione, anche quest'anno, al ricordo di una ricorrenza tra le più tristi della storia di Forlì e della Romagna: l’anniversario dell’assassinio di Roberto Ruffilli, ucciso dalle brigate rosse nella sua abitazione di corso Diaz 29 anni fa (accadde il 16 aprile, che però quest'anno è Pasqua e dunque si sono anticipate le manifestazioni). Un bellissimo segnale di speranza per il futuro la presenza e l’impegno dei ragazzi e degli insegnanti di alcuni istituti superiori di Forlì, accompagnati da un manifesto con i volti-simbolo della legalità e dell’impegno civile.
> Le foto e il mio post su Facebook 

PROVINCIA DI ROMAGNA: NO A SCATOLE VUOTE - Sabato mattina con molto piacere ho partecipato all'incontro pubblico sul futuro istituzionale della Romagna organizzato da Paola Casara e "Noi Forlivesi". Bisogna partire mettendo al centro prima i contenuti, le cose concrete che stanno a cuore alle persone e alle imprese, poi le ingegnerie istituzionali che non scaldano i cuori e rischiano di produrre scatole vuote.
> Il post e le foto su Facebook 

FIERAVICOLA - La scorsa settimana sono stato tra gli espositori di Fieravicola, una delle rassegne fieristiche più importanti del settore avicunicolo che da 50 anni si svolge a Forlì. Un'occasione di confronto diretto con gli operatori di un comparto centrale per l'economia romagnola e nazionale, che soffre tuttavia di una crisi che è anche culturale: la corretta informazione sulla qualità delle nostre produzioni deve essere un imperativo su cui istituzioni e aziende devono lavorare insieme, contrastando la disinformazione e le "fake news" (o bufale, per capirci meglio) che periodicamente si abbattono su questi prodotti provocando danni di immagine e di mercato. In ballo c'è prima di tutto la tutela di un pezzo del nostro sistema produttivo e dei relativi posti di lavoro.

PRIMARIE 30 APRILE - Sabato mattina in piazza Saffi a Forlì abbiamo presentato i contenuti e le persone che animano la mozione di Matteo Renzi e Maurizio Martina in vista delle primarie aperte del 30 aprile prossimo. Abbiamo presentato 4 persone (Valentina Ravaioli, Michele Bertaccini, Ilaria Marianini, Enrico Monti) tutte "nate" politicamente, come il sottoscritto, dopo la nascita del Partito Democratico nel 2007, candidate a rappresentare il territorio all'Assemblea nazionale; ma in realtà sono centinaia le donne e gli uomini che ci accompagneranno in queste settimane.
> Tutte le informazioni sulle primarie del 30 aprile 
> L'articolo di presentazione dei candidati all'Assemblea nazionale 

Ancora tantissimi auguri di buona Pasqua, tra gli affetti più cari  

Marco