Newsletter n. 196
21 giugno 2017

---

Non è la prima volta che vediamo immagini come quella qui sopra; non è la prima volta che in un'aula parlamentare, che sia la Camera o il Senato, si assiste ad una rissa (o meglio, una messa in scena) per destare clamore e conquistare così le prime pagine dei giornali e telegiornali. Da italiano sono schifato, da parlamentare sono inorridito soprattutto perchè so che dietro a questi gesti c'è tanta ipocrisia, voglia di sensazionalismo e non passione politica ma calcolo di convenienza. Lo dico perchè vedo i 'dietro le quinte' e ascolto i dialoghi "preparatori" di momenti come questo. La legge sulla cittadinanza che ha scatenato l'ennesima bagarre al Senato e di cui molto si parla in questi giorni, è già stata approvata alla Camera nell'ottobre del 2015: da quel momento è ferma al Senato. Il caos mediatico provocato ad arte da alcuni partiti politici (5stelle e Lega nord, non a caso visto che domenica si vota per i ballottaggi in molti comuni) ha come al solito distorto il contenuto della legge e impedito a molte persone di capire esattamente di cosa si tratta.

Proviamo a capirci in poche parole: se il Senato approverà (come spero!) la legge, un neonato potrà diventare italiano se uno dei due genitori si trova regolarmente in Italia da almeno 5 anni. Se il genitore in possesso di permesso di soggiorno non proviene dall’Unione Europea, deve rispondere ad altri tre requisiti: avere un reddito da lavoro, disporre di un'abitazione, superare un test di conoscenza della lingua italiana. Possono poi ottenere la cittadinanza italiana i minori stranieri nati in Italia o arrivati entro il compimento dei 12 anni, che abbiano frequentato le scuole italiane per almeno cinque anni e superato almeno un ciclo scolastico.

Tutto il resto che si legge e che si dice, è falso. Incluso raccontare che se una donna incinta di 8 mesi arriva in Italia apposta per partorire, allora sarà "regalata" (cito testualmente) la cittadinanza al figlio: se fossimo negli Stati Uniti sarebbe così, ma in Italia non lo è oggi e non lo sarà domani quando verrà approvata la legge sulla cittadinanza. E' falso anche sostenere che tutti i profughi che sbarcano sulle nostre coste diventerebbero automaticamente italiani, così come è falso dire che con questa legge si svenderebbe la cittadinanza. Forse ho compiuto una scelta impopolare aprendo con questo argomento; però credo che la politica abbia bisogno del coraggio di argomentare e sostenere la verità e il lavoro in cui si crede. Può non piacere, ma credo nel lavoro che faccio e ci tengo a rappresentarlo correttamente. 
> Legge sulla cittadinanza: dossier di approfondimento 
> Oggi e domani: sintesi della situazione e di cosa cambia

I TEMI DELLA SETTIMANA

INCHIESTA SULLE BANCHE - Abbiamo approvato, in via definitiva, la costituzione di una commissione bicamerale d'inchiesta sul sistema bancario italiano: sarà composta da 40 membri tra deputati e senatori e dovrà concludere i propri lavori entro la fine della legislatura. Uno strumento importante perchè questa commissione avrà (come prevede la Costituzione) gli stessi poteri di indagine dell'Autorità giudiziaria.
> La sintesi del provvedimento 

APE SOCIALE - Entrano in vigore le norme e i dettagli che disciplinano l'Ape sociale, un'indennità riconosciuta fino al compimento dell'eta' anagrafica prevista per l'accesso alla pensione di vecchiaia (ovvero fino al conseguimento della pensione anticipata o di un trattamento conseguito anticipatamente rispetto all'eta' per la vecchiaia). Nella circolare n. 100 sono descritti in dettaglio i soggetti beneficiari, i requisiti e le condizioni per accedere al beneficio, le cause di esclusione e di incompatibilità. Le domande vanno presentate entro il 15 luglio.
> Il testo integrale della circolare 

LAVORATORI PRECOCI - Definitivamente in vigore anche le norme sui lavoratori precoci, ovvero coloro che hanno lavorato almeno un anno prima dei 19 anni e potranno andare in pensione con 41 anni di contributi, anche prima dei 63 anni di età. Nel 2019 il requisito in futuro sarà adeguato alla speranza di vita. Potranno fare richiesta i lavoratori precoci disoccupati che hanno esaurito gli ammortizzatori da almeno 3 mesi, invalidi con un grado di almeno il 74% o coloro che svolgono da almeno 6 anni in via continuativa un’attività gravosa. La domanda deve essere presentata all'Inps entro il 15 luglio in caso di requisiti raggiunti entro il 2017 e entro il 1° marzo degli anni successivi per i requisiti che si raggiungono entro l’anno.
> Il testo integrale della circolare 

14ESIMA PER 3 MILIONI DI PENSIONATI - A luglio 3 milioni e mezzo di pensionati italiani riceveranno una quattordicesima mensilità più "pesante" rispetto al passato. Grazie alle norme che abbiamo voluto nella legge di bilancio, si allarga di 1 milione e 400mila persone la platea dei beneficiari che percepiranno un contributo aggiuntivo dai 335 ai 655 euro in più. La “nuova” quattordicesima verrà corrisposta ai pensionati con almeno 64 anni e con un reddito complessivo individuale fino a un massimo di due volte il trattamento minimo (che è di 501,8 euro mensili). Un sostegno concreto e immediatamente spendibile a chi ha di meno.
> Maggiori informazioni 

PARCHI - Abbiamo approvato alla Camera la riforma dei parchi. Un'occasione per rafforzare il legame tra i parchi nazionali e il territorio circostante, dando centralità ai comuni compresi nei confini dei parchi e alle loro comunità. Si tratta di un'opportunità anche per il nostro "Parco delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna" (a proposito: forse sarebbe arrivato il momento di trovare una denominazione più breve, no?), che potrà lavorare su progetti di più ampio respiro. Ora il testo di legge va al Senato. Ci sono rilievi critici da parte di alcune associazioni ambientaliste: timori comprensibili e che meritano ascolto, ma che non trovano corrispondenza nel testo approvato. 
> La sintesi di tutte le norme 
> Il dossier di approfondimento

NO SICCITA' IN ROMAGNA, GRAZIE A RIDRACOLI - Anche quest'anno, nonostante la carenza di piogge, la Romagna è al riparo dal rischio siccità che in altre zone (anche dell'Emilia-Romagna) è tutt'altro che escluso: venerdì sono stato a Ridracoli per un confronto con tecnici e amministratori di Romagna Acque su questi temi e sui progetti di valorizzazione turistica dell'area circostante. Grazie alla nostra diga straordinaria (recentemente premiata in Cina come una delle migliori al mondo) e al nuovo potabilizzatore inaugurato a Ravenna 2 anni fa, tutto il territorio romagnolo è in sicurezza: una ricchezza da difendere e far conoscere sempre di più.

PORTICO E SS67 - Il ministero dei Trasporti ha risposto ad una mia interrogazione a proposito della frana che nel marzo di quest'anno aveva interessato la Ss67 nel tratto del comune di Portico. Si sono conclusi in questi giorni i lavori, che hanno portato all'ampliamento del pozzetto e della rete di raccolta delle acque, una delle ragioni per cui l'ultima volta la sede stradale non è riuscita a contenere le piogge. Altri interventi di manutenzione sono realizzati o in corso su tutto il tratto forlivese della "Tosco-Romagnola".

SANTA SOFIA - Sto seguendo da vicino la vicenda della "Vis Mobility" di Santa Sofia, un'azienda importante per la vallata Bidente in cui (dopo non poche traversie tra cui il fallimento di Acis e Ciss da cui è nata la Vis) oggi lavorano una cinquantina di persone. Ci sono problemi di esposizione finanziaria e non solo, per fortuna non di mercato: in accordo con i rappresentanti dei lavoratori e col sindaco, abbiamo sollecitato la prefettura a indire un incontro tra tutte le parti interessate, incluse le banche, e studiare ogni soluzione possibile per evitare il peggio. Il prefetto mi ha assicurato che l'incontro si terrà nell'arco di pochi giorni. Nulla deve essere lasciato intentato per provare a salvare occupazione e indotto.

SOLIDARIETA' AMICI DELL'HOSPICE - Undicesimo anno consecutivo a Villa Rotta per la festa della solidarietà: serata di raccolta fondi a favore dell'associazione Amici dell'Hospice. Volontari e professionisti uniti dalla stessa generosità per assistere le persone che soffrono e le loro famiglie.
> Resoconto della serata 

CROCE ROSSA FORLIMPOPOLI-BERTINORO - Venerdì scorso sono stato alla assemblea dei soci della Croce Rossa di Forlimpopoli-Bertinoro per un sopralluogo nella nuova sede interessata dai lavori di adeguamento e che sarà ufficialmente inaugurata il 30 settembre. Finalmente dopo non poche peripezie, il traguardo è vicino.
> Il mio post su Facebook

CON ROBERTO GIACHETTI - Tante persone hanno partecipato venerdì sera all'incontro che abbiamo organizzato con Roberto Giachetti nell'ambito della Festa di San Martino in Strada. Una bella serata di politica e soprattutto un grande lavoro dei volontari che per tre giorni hanno animato la festa di San Martino: grazie per il vostro impegno!
> Le foto su Facebook 

RIDRACOLI - Domenica ho passato la giornata a Ridracoli per incontrare operatori, turisti, amministratori e per trascorrere qualche ora in tranquillità e riposo. Ho incontrato anche i rappresentanti di Atlantide e della Maggioli che hanno avviato una collaborazione per la gestione del museo "Idro" e delle attività connesse alla Diga. Ho partecipato anche all'inaugurazione della mostra di Andrea Bonavita (bellissima!) e incontrato i volontari del Soccorso Alpino. Andiamo a scoprire il nostro territorio, è in grado di regalarci bellezze e opportunità che in tanti neppure immaginano.

Anche per questa settimana è tutto, alla prossima!

Marco