Newsletter n. 203
9 agosto 2017

Martedì sera sono stato a Modigliana per partecipare, tra il pubblico, all'assemblea indetta dal sindaco Valerio Roccalbegni per incontrare la popolazione sulla crisi idrica dei giorni scorsi. Emergenza rientrata grazie al tempestivo lavoro di squadra che a vario livello - mettendo da parte anche le appartenenze politiche - abbiamo attivato e alla pazienza di chi ha subito i disagi. La situazione rimane critica, come lo è ovunque stante la generale assenza di piogge. 
La particolarità di questa crisi sta in un improvviso calo del livello del fiume nell'arco di una notte (qui un mio post che riepiloga la situazione e le cose fatte), salvo poi risalire a livelli accettabili dopo un paio di giorni ad emergenza scoppiata. Visto che non è piovuto, visto che è stato appurato che non ci sono perdite nelle condutture, visto che non risulta vi sia nessun modiglianese con poteri miracolosi, cosa è successo? Per quanto mi è stato possibile riscontrare, posso assicurare che tutti hanno fatto quanto era in proprio potere. Vale per il sindaco, vale per Romagna Acque ed Hera, vale per i tecnici che hanno fisicamente operato sul posto. Scagliarsi contro l'uno o gli altri, darsi responsabilità o darle a scelte del passato, non serve a nulla. Anche perchè nessuno poteva prevedere un drastico dimezzamento del livello del fiume come c'è stato a Modigliana (il fiume, assieme ad altre fonti, concorre ad assicurare l'approvvigionamento). Calo a cui è seguito, "miracolosamente", un ritorno di fatto ai livelli precedenti. 
Penso che ci sia una cosa da fare: aprire una causa legale contro ignoti per appurare se e chi ha prelevato (o "captato" come si dice in gergo) acqua per altri usi, diversi da quelli civili contribuendo a provocare la crisi. Penso e credo che l'Amministrazione comunale e il sindaco, a cui ho assicurato la mia piena disponibilità a collaborare nonostante le diverse appartenenze politiche, debbano percorrere questa strada. Loro o altre autorità competenti devono farlo. Quello che chiedono i cittadini di Modigliana, oltre alla rassicurazione che il servizio idrico sia garantito, è che non si ripeta più che per l'uso improprio di acqua da parte di qualcuno un'intera comunità ne paghi le conseguenze. Certo, è solo un'ipotesi: ma escludendo le piogge (è facile dimostrare che non ci sono state), escludendo perdite e guasti nell'impianto ed escludendo il miracolo (anche se c'è chi ha pensato sia stato merito della processione religiosa svoltasi qualche giorno fa), l'unica risposta credo sia quella di un prelievo improprio di acqua.

Rimane da affrontare il problema di prospettiva, dal momento che Modigliana e tutta la vallata del Tramazzo non sono collegate alla rete di Ridracoli; e che i cambiamenti climatici sono ormai un fatto di dimensioni planetarie a cui non bisogna rassegnarsi, ma con cui ognuno di noi deve fare i conti e prendere le dovute contromisure (ad esempio riduzione degli sprechi e azioni di risparmio idrico). Sul futuro, sugli investimenti che occorrono per dare una risposta più solida al bisogno idrico della vallata e più in generale a tutto il territorio, sarò impegnato in prima linea per quello che è nelle mie possibilità. Bisogna da subito aprire un confronto quantomeno tra i Comuni dell'Unione del Forlivese e tutti i livelli istituzionali, che insieme governano (in quanto proprietari) Romagna Acque. E' un lavoro che va fatto insieme, più che mai: qui non c'entrano i colori politici e non servono neppure le polemiche. C'è da lavorare, in squadra, per ideare e realizzare un progetto: ne va del destino del nostro territorio e delle future generazioni.  

Tre anni di azioni per le Pmi. Subito dopo la pausa estiva, entrerà nel vivo la discussione sulla prossima legge di bilancio. Ho ritenuto opportuno raccogliere in una pubblicazione l'insieme di tutte le azioni messe in campo nelle precedenti tre leggi di bilancio (sostanzialmente quelle realizzate durante il Governo Renzi) a sostegno della piccola e media impresa, che è il cuore dell'economia anche qui in Romagna. Un strumento utile di informazione e di confronto.
> Scarica il libretto sulle azioni per le PMI

Alcuni dei prossimi appuntamenti pubblici. Domani sarò a Dovadola per un sopralluogo nel cantiere della frana poi al Foro Boario per un incontro con alcuni cittadini. Venerdì sera a Milano Marittima alla presentazione della grande mostra 2018 al San Domenico, domenica ai Buskers a Santa Sofia, lunedì a Castelnuovo di Meldola. Poi 6 giorni di pausa dal 16 al 21 e si riprende il 22 con due eventi, alle 19.30 a Castrocaro e alle 21 a Borgo Sisa. Il 23 agosto sarà a Villagrappa. E poi tante altre occasioni di incontro di cui avremo modo di parlare. Pe

Restiamo in contatt: WA e Telegram. Per una comunicazione più rapida e per ricevere aggiornamenti direttamente sul tuo telefonino, possiamo rimanere in contatto anche tramite WhatsApp. Come fare? Semplicissimo. Aggiungi alla lista di contatti il numero: +39 349 1965449;  invia un messaggio WhatsApp con testo: NEWS ON. 
E' attivo (anche se non aggiornatissimo) il canale Telegram a cui puoi agganciarti da questo link.

---

I TEMI DELLA SETTIMANA

SCUOLA, NUOVE ASSUNZIONI - Prosegue l'investimento sulla scuola pubblica. Il Consiglio dei Ministri ha approvato tre diverse autorizzazioni ad assumere, a tempo indeterminato, sui posti effettivamente vacanti e disponibili, 259 dirigenti scolastici, 51.773 unità di personale docente, 56 unità di personale educativo e 6.260 unità di personale amministrativo, tecnico e ausiliario (ATA), per l’anno scolastico 2017/2018.

EQUO COMPENSO E AVVOCATI - Equo compenso e clausole vessatorie nel settore delle prestazioni legali sono i due temi che rientrano nel disegno di legge approvato dal Governo su proposta del ministro della Giustizia, Andrea Orlando. Un modo per riequilibrare i pesi contrattuali tra grandi committenti e professionisti, soprattutto giovani, spesso vessati e mortificati nel riconoscimento del proprio lavoro.
> Maggiori informazioni 

BENI CULTURALI, A FERRAGOSTO APERTURE STRAORDINARIE - Per il lungo ponte di Ferragosto doppia apertura straordinaria di oltre 350 musei, aree archeologiche e luoghi della cultura statali. Oltre all’apertura prevista per Ferragosto, quest’anno i musei aprono le loro porte ai visitatori anche lunedì 14, consueto giorno di chiusura per gran parte dei luoghi della cultura nazionali. Da nord a Sud un’occasione speciale per cittadini e turisti di trascorrere un Ferragosto all’insegna di una grande festa della cultura e godere dello straordinario patrimonio del nostro Paese.
> L'elenco di tutti i siti statali in Emilia-Romagna (e non solo) 

CAMERE DI COMMERCIO - L'8 agosto il Ministero dello Sviluppo economico ha firmato il decreto che razionalizza il numero delle Camere di commercio in Italia. Un processo cominciato da qualche anno, che ha visto anche un orientamento iniziale (totalmente sbagliato a mio parere) che mirava alla completa eliminazione di questi enti. La Romagna, in particolare Forlì-Cesena e Rimini, si sono mostrate all'avanguardia avendo scelto autonomamente di anticipare di oltre un anno la riforma deliberando la fusione delle due Camere. Ne approfitto, quindi, per segnalare il Programma pluriennale 2016-2021. Sono orgoglioso di essere stato tra i primi a difendere queste realtà, che - almeno in Emilia-Romagna, svolgono una funzione di vero supporto alla nostra economia.
> Il piano pluriennale della Camera di commercio della Romagna 
> Rapporto sull'economia in Romagna, 2016 

NUOVI FONDI PER SCUOLE DI FORLI'-CESENA - Grazie ai soldi che abbiamo messo a disposizione a livello nazionale, verranno attivati nuovi mutui BEI, per realizzare opere concrete in 4 comuni del territorio per un totale di 1,2 milioni di lavori
Questi i progetti finanziati: 
Bagno di Romagna: 560mila euro per lavori nella Scuola secondaria I° grado "Valgimigli" e della scuola secondaria di II° grado Sede distaccata "Liceo Righi";
Civitella di Romagna: 260mila euro per lavori all'Istituto comprensivo - scuola secondaria di 1° grado "Don Milani" e scuola primaria "De Amicis" di Cusercoli
Forlì: 420mila euro per la scuola "Giacomo Matteotti".
Rocca San Casciano: 24mila euro per interventi di manutenzione presso Istituto Comprensivo "Valle del Montone" - Infanzia "Lo Scoiattolo" - Primaria - "L. Cappelli" - Secondaria di primo grado "L. Da Vinci".

SIKH E MEMORIA - Ogni anno, nel primo sabato di agosto, le comunità Sikh d'Italia si ritrovano a Forlì per ricordare i loro padri e nonni morti in battaglia per liberare il nostro Paese, ma in particolare la Romagna. Ho voluto esserci anche questa volta, in virtù di un legame di amicizia e vicinanza che dura da qualche anno.
> Il mio post (e foto) su Facebook 

ITALICUS E SILVER SIROTTI - Ho partecipato col fratello Franco Sirotti e i suoi familiari, con le altre istituzioni e associazioni alla cerimonia per ricordare Silver Sirotti nel parco pubblico che porta il suo nome in via Ribolle a Forlì. Qui un mio ricordo della strage dell'Italicus di cui Silver è stato un'eroe. 

 

Per questa settimana è tutto. Buon Ferragosto e alla prossima!

Marco

---