Newsletter n. 219
7 dicembre 2017

Ho deciso di cominciare questa newsletter da una foto, scattata mentre ero a Gerusalemme e in particolare al Muro Occidentale (detto anche Muro del pianto), il luogo più sacro per la religione ebraica. Chi mi segue con un po' più di attenzione, ricorderà che nei mesi scorsi ho compiuto un importante viaggio in Terra Santa assieme ad altri colleghi deputati e senatori. Un'esperienza incredibile, inserita nell'ambito delle azioni di 'diplomazia parlamentare' che l'Italia sta compiendo per contribuire al faticoso dialogo tra israeliani e palestinesi. Una questione che è stata immediatamente chiara a tutti, è che quella del Medio Oriente e in particolare di Gerusalemme, è davvero una polveriera che con poco rischia di esplodere e mandare in frantumi ogni speranza di pace. 
La scelta degli Stati Uniti di trasferire la propria ambasciata da Tel Aviv a Gerusalemme, riconoscendo quest'ultima come la capitale dello Stato di Israele, è una provocazione che rischia di far saltare ogni possibile progresso nella difficile costruzione di equilibrio tra Israele e Palestina. Lo status della città santa è una delle vicende più controverse e una decisione unilaterale di questo tipo deve preoccupare tutti coloro che hanno a cuore la pace, che sperano nella realizzazione del progetto di "due stati per due popoli" e dunque sul reciproco riconoscimento. La pace in quella terra riguarda anche noi, perchè ciò che avviene lì ha riflessi in tutto l'Occidente e anche in Italia.
Ho partecipato a quel viaggio (peraltro interamente a mie spese) in febbraio come componente dell'associazione interparlamentare Italia-Israele e dunque non sono certo ascrivibile alla categoria degli anti-sionisti: penso, però, che proprio chi vuol bene ad Israele - prima ancora che tutti gli altri - debba essere preoccupato per la scelta di Trump. Pensare che questa cosa non ci riguardi sarebbe un errore.
> Un interessante approfondimento di ISPI
> Analisi su Formiche 

---

Brindisi di fine anno. Vorrei organizzare prima di Natale un momento per incontrarci, scambiarci gli auguri e per ringraziare tutti coloro che in questi anni mi hanno seguito. Luogo ancora da definire, sicuramente nel Forlivese. Prima però, ho bisogno di sapere quale sarebbe il giorno che andrebbe meglio per te e per la maggioranza delle persone. Rispondi su questa pagina alle tre ipotesi di data e ora.
> Brindisi di fine anno: quale giorno e ora preferisci?

#Fatticoncreti. Prosegue la rubrica dedicata alle cose concrete che sono state fatte in questi anni di legislatura e che è bene rinfrescare. Ogni giorno vengono pubblicate una o due pillole sulla mia pagina Facebook, mentre ho costruito una sezione apposita sul mio sito, con contenuti in continuo aggiornamento. Ti invito a condividere e diffondere i contenuti sui singoli temi che di volta in volta vengono pubblicati.
> La mia pagina FB Lo speciale sul mio sito

Restiamo in contatto: WA e Telegram. Per una comunicazione più rapida e per ricevere aggiornamenti direttamente sul tuo telefonino, possiamo rimanere in contatto anche tramite WhatsApp. Come fare? Semplicissimo. Aggiungi alla lista di contatti il numero: +39 349 1965449;  invia un messaggio WhatsApp con testo: NEWS ON. 
E' attivo il canale Telegram a cui puoi agganciarti da questo link.

---

I TEMI DELLA SETTIMANA

STOP AI CONGUAGLI - Abbiamo approvato alla Camera, all’unanimità, una proposta di legge che abolisce i conguagli per le bollette di acqua, luce e gas che riguardino un periodo di tempo precedente ai due anni. Questa misura, valida non solo per gli utenti domestici ma anche per le microimprese e i professionisti, prevede per i consumatori anche il rimborso entro tre mesi dall’arrivo del conguaglio che superi la prescrizione biennale. Ora la parola passa al Senato, che speriamo approvi questo provvedimento entro la fine della legislatura.
> Il dossier di approfondimento

PANE - Via libera in prima lettura alla Camera una proposta di legge a tutela del pane fresco: potrà ottenere questa denominazione soltanto il prodotto sfornato entro le 24 ore. Un provvedimento a tutela di un “patrimonio culturale nazionale” che garantisce maggiore trasparenza sugli ingredienti utilizzati e sulla lavorazione delle materie prime – previsto l’obbligo, ad esempio, di indicare se il prodotto è surgelato –, a vantaggio dei lavoratori e soprattutto di tutti i consumatori.
> Il dossier di approfondimento

REDDITO DI INCLUSIONE A questo link http://bit.ly/ModuloREI è possibile scaricare il modulo dell’INPS grazie al quale, a partire dal 1° dicembre, oltre 500.000 famiglie che rispettano determinati requisiti (http://bit.ly/RequisitiREI), potranno fare richiesta per ottenere il Reddito di Inclusione. Per ulteriori informazioni non incluse nelle pagine segnalate, ci si può rivolgere ai Servizi sociali di ogni Comune del nostro territorio. 

LEGGE FORESTALE E TERRITORIO - Un atto importante anche per il nostro territorio, l’approvazione della legge forestale. Il “Testo Unico delle foreste” mette al centro il valore delle foreste, riconoscendo l’importanza degli oltre 12 milioni di ettari di boschi sparsi su tutto il territorio nazionale. Il decreto fornisce gli strumenti per combattere il dissesto del territorio, la desertificazione e lo spopolamento delle aree rurali, puntando sulla tutela dell’ambiente e sostenibilità. Un’opportunità anche per il nostro Appennino, che ha già compiuto passi importanti con l’affidamento del demanio forestale regionale all’Unione dei Comuni: un patrimonio che se ben gestito consentirà una miglior manutenzione delle aree interessate, fruibilità e occasioni di lavoro.
> Il mio comunicato

---

LAVORI A FORLÌ - L’accelerazione del Comune di Forlì sui progetti che siamo riusciti a far finanziarie dal Governo è un passo avanti. Ora ne servono altri per tradurre in cantieri e opere fondi inattesi, frutto di un paziente e fruttuoso lavoro di squadra svolto nei mesi scorsi e culminato con la certezza del finanziamento un anno fa. Complessivamente a Forlì si realizzeranno 12 interventi per un importo complessivo di oltre 16 milioni, di cui più della metà finanziati dallo Stato con risorse straordinarie. C'è poi da considerare i soldi che il Comune 'svincolerà' rispetto alla loro destinazione originaria e che potranno quindi essere utilizzati per altre opere che l'Amministrazione nella sua autonomia deciderà. Gli 8,3 milioni che spettano alla città si potranno ottenere subito (anziché nelle 3 o 4 tranche annuali previste dalla legge) attivando la convenzione tra Anci e Cassa Depositi e Prestiti che consente di avere a disposizione degli enti locali tutta la liquidità che serve. Un’opportunità ulteriore che spero venga colta non appena ve ne sarà la possibilità. Intanto lunedì 18 dicembre presso la Presidenza del Consiglio dei ministri, a Roma, verranno firmati gli accordi tra i Comuni interessati e il Governo per lo stanziamento formale dei fondi. Un progetto che si concretizza e che andrà a cambiare il volto di molti luoghi della città.  
> Articolo di approfondimento 

---

COLLEGI ELETTORALI - Abbiamo approvato oggi in Commissione Affari costituzionali alla Camera il parere consultivo sulla definizione dei collegi elettorali. Non ci sono modifiche rispetto alla versione iniziale per l'Emilia-Romagna e in questa cartina qui a fianco (cliccando si dovrebbe ingrandire e visualizzare la mappa ufficiale dell'Istat) puoi trovare la suddivisione dei 4 collegi elettorali uninominali per la Camera (quelli del Senato saranno la somma di Forli-Ravenna e Cesena-Rimini). Ancora non ci sono certezze sulla data del voto, ma è probabile una domenica tra il 4, 11 e 18 marzo; ancor meno certezza sulle candidature, ma è evidente che il collegio che mi riguarda più direttamente è quello di Forlì, che nell'immagine è indicato col colore verde scuro e include i Comuni di: Forlimpopoli, Bertinoro, Meldola, Forlì, Tredozio, Modigliana, Faenza, Brisighella, Casola Valsenio, Castel Bolognese, Riolo Terme, Solarolo, Bagnara di Romagna, Cotignola. 
> La mappa con tutti i collegi dell'Emilia-Romagna

MELDOLA, FATTI CONCRETI - Che soddisfazione vedere le idee che diventano progetti e poi opere realizzate. A Meldola abbiamo inaugurato sabato la rinnovata scuola “Dante Alighieri”, lavori che hanno interessato la sala polivalente, la realizzazione di quattro aule e la messa in sicurezza di tutto l’edificio grazie a finanziamenti nazionali, regionali e comunali. Un gioco di squadra efficace per un’opera rivolta al presente e al futuro di questa comunità. 
> Post e foto su Facebook 

CNA PENSIONATI E LEGGE DI BILANCIO - Sabato mi sono confrontato con i pensionati di Cna Forlì-Cesena sui contenuti della legge di bilancio 2018 e sul rapporto tra istituzioni, politica e società. Molti stimoli e punti di vista interessanti. Sono impegnato personalmente, assieme ad alcuni colleghi, a cercare di migliorare attraverso appositi emendamenti il testo della legge di bilancio in particolare per le parti che riguardano le piccole e medie imprese, anche in accordo con le organizzazioni di categoria a livello locale e nazionale. Confidiamo nella sensibilità del governo per riuscire ad ottenere qualche risultato ulteriore.
> Post e foto su Facebook 

VIGILI DEL FUOCO - Lunedì sono stato al comando dei Vigili del fuoco di Forlì-Cesena per celebrare la giornata della protettrice del corpo, Santa Barbara, e per fare il punto su un anno di attività che ha visto le donne e gli uomini del comando impegnati in circa 6300 interventi. Un patrimonio di grande valore per la nostra comunità, che va difeso e valorizzato.
> Post e foto su Facebook 

CONCERTO E BENEFICENZA - Una splendida serata di musica e beneficenza lunedì a Forlì con il concentro della Young Musicians European Orchestra diretta da Paolo Olmi in favore dell'Emporio della Solidarietà. Grazie ad un'idea portata avanti assieme al maestro tre anni fa e soprattutto all'impegno organizzativo (e non solo) dei club service del territorio (Lions e Rotary) Forlì ha realizzato qualcosa di speciale. Sono stati raccolte oltre 400 kg di prodotti alimentari e beni di prima necessità, che verranno gestiti dall'Emporio e distribuiti alle famiglie bisognose del territorio. Ancora una volta il grande cuore di questo territorio batte di fianco ai più deboli. 

LICEO E ISTITUTO MUSICALE - Anche quest'anno ho voluto partecipare al concerto organizzato dall'Istituto musicale "Angelo Masini" e dal liceo musicale di Forlì. Due realtà molto importanti per la città perchè assicurano a molti giovani un'educazione di indirizzo musicale che è importante non solo per apprendere l'utilizzo di uno strumento, ma come forma complementare del proprio percorso educativo e formativo. Valori e insegnamenti che accompagneranno questi ragazzi per tutti la vita. Complimenti agli insegnanti, alle istituzioni che costantemente sostengono queste realtà (pur tra le note difficoltà di spazi del liceo) e ai genitori che sostengono l'impegno dei propri ragazzi.

Per questa settimana è tutto, alla prossima!

Marco

---