Newsletter n. 235
31 maggio 2018

Il grafico dell'Istat sull'andamento del n° di occupati in Italia

E' una settimana di turbolenze: istituzionali, politiche e (purtroppo, visto che ne fanno le spese le nostre tasche) anche economico-finanziarie. Siamo passati dalle minacce al presidente della Repubblica di domenica sera (qui un mio video di commento), con tanto di richiesta di messa in stato d'accusa di Mattarella per aver posto delle condizioni (come gli consente di fare la Costituzione e come hanno fatto i suoi predecessori) alla nomina di un ministro, alla probabile nascita di un governo formato da Movimento 5 stelle, Lega e Fratelli d'Italia. Un governo chiaramente di destra, assolutamente legittimo, ma a cui si dovrà opporre la più determinata delle opposizioni. Anche solo per evitare che si attui quel "piano B" per portare l'Italia fuori dall'Euro e dall'Europa di cui si è avuto notizia in questi giorni e la cui sola ipotesi ha provocato danni ingenti. 
Nel frattempo questo teatrino - che peraltro va avanti da tre mesi - ha provocato una tempesta finanziaria che è costata svariati miliardi di euro perché a tanto ammontano i soldi bruciati tra la svalutazione dei titoli azionari, le turbolenze dello spread e il conseguente aumento dei tassi di interesse, il costo aggravato nel collocamento dei titoli di Stato.
A Roma ne ho viste e sentite un po' di tutti i colori, soprattutto quando si è capito che si sarebbe potuti andare a nuove elezioni il 29 luglio. Una circostanza dovuta al fatto che l'incarico dato dal presidente della Repubblica a Carlo Cottarelli per la formazione di un governo 'neutrale' non avrebbe ottenuto la maggioranza parlamentare e dunque il Capo dello Stato sarebbe stato costretto a sciogliere le Camere e indire nuove elezioni: che dal momento dello scioglimento, Costituzione alla mano, si possono svolgere tra i 45 e 60 giorni successivi (ecco perchè il 29 luglio).
Se davvero questo governo sovranista partirà (cosa che francamente non mi auguro, meglio nuove elezioni nel tentativo di costruire un fronte ampio e competitivo) sarà interessante comunque vederli all'opera.
Sì perchè nei giorni in cui hanno riportato lo spread ai massimi dal 2013 e riacceso le preoccupazioni di tutto il mondo sull'Italia, sono usciti dei dati dell'Istat che certificano un altro record: 23 milioni e 200mila occupati, il massimo mai registrato dal 1977 ad oggi. E' un risultato frutto del lavoro degli anni scorsi, ma non è un traguardo a cui fermarsi: credo, infatti, che oltre alla quantità dei posti di lavoro si debba adesso agire sulla qualità, pensando a un salario minimo legale (che assicuri una retribuzione dignitosa a tutti i lavoratori, concetto ben diverso dal reddito di cittadinanza) e a misure straordinarie per abbattere la disoccupazione giovanile, che pur essendo scesa considerevolmente è ancora troppo elevata. Anche su questo si valuterà la qualità della nostra opposizione. 

> Il mio video sugli attacchi a Mattarella
> Il mio video a commento della situazione (aggiornato a mercoledì sera)
> Il bollettino dell'Istat

---

I temi della settimana

DALL'UE BUONE NOTIZIE PER L'ITALIA - Ottime notizie in arrivo dall'Unione europea: grazie alla riforma dei fondi strutturali, infatti, nel periodo 2021-2027 il nostro Paese potrà beneficiare di 2,4 miliardi di euro in più rispetto al 2014-2020 (dotazione che passa dunque da 36,2 miliardi di euro a 38,6). E' la dimostrazione ulteriore che l'Unione Europea, seppur tra limiti e anomalie da superare, resta una grande opportunità. Dobbiamo batterci non per uscirne come qualcuno vorrebbe, ma per aumentare l'attenzione delle istituzioni europee ai bisogni e al futuro delle nostre comunità.

ROMAGNA ACQUE - Romagna Acque è una delle realizzazioni di cui i romagnoli possono andare maggiormente orgogliosi. Un’azienda in salute, che investe, che sostiene il territorio, che assicura che l’acqua da noi sia a tutti gli effetti un bene pubblico. Oggi ha una nuova sede, in piazza Orsi-Mangelli a Forlì, dove contribuirà tra l’altro a riqualificare un’area che va sottratta ad incuria e degrado.
> Il sito di Romagna Acque
> Il mio post su Facebook
> La diga di Ridracoli in diretta

FESTIVAL RADIO TRE - Fermarsi, ascoltare, approfondire, capire: vocaboli che spesso appaiono scomparsi dal dibattito pubblico eppure più che mai fondamentali. Un’occasione preziosa ce l’ha regalata lo scorso fine settimana Formula Servizi assieme ai molti volontari (tra cui gli amici della Protezione civile di Forlimpopoli) con il Festival di Radio3 a Cesena. Con particolare interesse ho partecipato all’incontro con il dolomitico e scrittore Sergio Romano e il blogger Massimo Mantellini. Durante il festival ho incontrato anche il direttore di Radio3, Marino Sinibaldi, in un colloquio molto interessante sull'attualità nazionale e sul sistema dell'informazione. Argomenti che riprenderemo.

VISITA ALLA BABBINI - Anche per un analfabeta della meccanica come me è affascinante avventurarsi all’interno di un’officina. Soprattutto in quella di un’azienda legata al territorio come la Babbini spa, tra Galeata e Civitella. Accompagnato dal direttore Piero Prati, ho incontrato alcuni lavoratori e conosciuto più da vicino una realtà che ha recentemente celebrato la consegna della millesima pressa. Circa 25 milioni di fatturato, oltre 60 dipendenti e alla ricerca di operai specializzati e disponibili.
> Il post su Facebook
> Il sito dell'azienda

TURISMO VALLE SAVIOSono intervenuto a Bagno di Romagna al Forum sul Turismo "Valle del Savio, Valle di Emozioni". Il potenziale di crescita del nostro turismo è legato soprattutto dalla capacità che avremo di far crescere turisticamente il nostro entroterra, che ha nel turismo una delle principali leve per dare una prospettiva alla popolazione dei territori appenninici e montani.
> Il sito di Confcommercio cesenate
> Il sito di APT Emilia-Romagna

LUOGHI DEL CUORE, SOSTENIAMO LA ROMAGNA - Il Fai, Fondo ambiente italiano, in occasione della nona edizione dei Luoghi del Cuore lancia una campagna a livello nazionale, “Adotta il tuo sito preferito”: dal 30 maggio al 30 novembre tutti i cittadini potranno votare e proporre luoghi del proprio territorio che si vogliono valorizzare o che sono in condizioni di degrado o minaccia. La chiesa, il borgo, il monumento, le aree naturali che riceveranno più click otterranno un finanziamento da Intesa San Paolo. Un modo per valorizzare e salvare luoghi del territorio legati alla nostra identità e alla nostra storia. A questo link potete trovare l’elenco completo dei siti.
> Tutti i siti della provincia di Forlì-Cesena | Provincia di Ravenna | Provincia di Rimini

FEDERCOOP ROMAGNA - Sono intervenuto a Cervia all'assemblea di Federcoop Romagna, una società di consulenza nata dall’unificazione delle tre strutture di servizi del movimento cooperativo nelle province di Ravenna (Federcoop Nullo Baldini), Forlì-Cesena (Coopservizi) e Rimini (Contabilcoop). Un polo romagnolo della consulenza alle imprese, capace di competere a livello nazionale con un’ampia gamma di servizi a disposizione delle imprese (cooperative e non solo) nei campi contabile, fiscale, legale, del lavoro, ambientale e della consulenza avanzata.
> Il sito di Federcoop

SCUOLA, VISITA A "LA NAVE" - E' stato un piacere partecipare anche quest'anno, come di consueto, alla Festa dei bambini della scuola "La Nave" a Forlì. Nell'incontrare ragazzi, insegnanti, personale tecnico e amministrativo, genitori e sostenitori, abbiamo avuto anche la sorpresa della visita del vescovo monsignor Livio Corazza. L'energia che si respira nella scuola è vitale per la società: negli ultimi anni si è tornati a investire sull'istruzione, ma non bisogna fermarsi. C'è bisogno di rafforzare la didattica, rafforzarla, adeguarla ai tempi moderni. 
> Il sito della scuola

INSIEME PER LA RIPRESA - Il centro di formazione dell'opera salesiana a Forlì è ormai un punto di riferimento per tutto il territorio sulle politiche per il lavoro e l'integrazione sociale. Grazie al dinamismo degli insegnanti, degli studenti, dei sostenitori e del direttore Sergio Barberio, si moltiplicano le occasioni di incontro e confronto. Uno di questi è "Insieme per la ripresa", appuntamento fisso nell'agenda annuale delle iniziative della città a cui ho avuto la possibilità di partecipare anche quest'anno. Grazie agli amici del Cnos per l'invito e la calorosa accoglienza. 
> Il sito del Cnos-Fap

AZIONE CATTOLICA FORLI' - Devo ringraziare l'amico Edoardo Russo per avermi invitato a partecipare ad uno degli incontri più interessanti della serie di eventi organizzati dall'Azione Cattolica di Forlì in occasione della settimana di incontri di "Futuropresente". Mi riferisco al dialogo con Ernesto Olivero, fondatore del Sermig (Servizio missionario giovani) che dal 1964 sostiene e aiuta persone disagiate, anche attraverso un progetto straordinario che è l'Arsenale della pace di Torino. 
> Il sito del Sermig
> Il sito di Azione Cattolica Forlì

 

Per questa settimana è tutto, alla prossima!

Marco

---

Per una comunicazione più rapida e per ricevere aggiornamenti direttamente sul tuo telefonino, possiamo rimanere in contatto anche tramite WhatsApp. Come fare? Semplicissimo. Aggiungi alla lista di contatti il numero: +39 349 1965449;  invia un messaggio WhatsApp con testo: NEWS ON. 
E' attivo anche il canale Telegram, aggiornato ogni giorno dal lunedì al venerdì, a cui puoi agganciarti da questo link.