Newsletter n. 13
12 agosto 2013

 

Edizione "balneare" della nostra newsletter: nonostante il periodo ferragostano, sono tanti gli aggiornamenti di cui voglio parlarti. Di seguito un breve riassunto e un po' di appuntamenti da segnare in agenda per le prossime settimane, a cominciare da quello del 30 agosto alle 20.45 a Borgo Sisa, dove organizzeremo una nuova assemblea pubblica di "OpenCamera, una finestra aperta sul parlamento".

"FARE" ANCORA - La settimana appena trascorsa ha portato ad alcuni risultati concreti. Il primo è l'approvazione, finalmente definitiva, del cosiddetto "Decreto del Fare". Perchè l'abbiamo rivotato alla Camera? Perchè dopo la prima votazione a Montecitorio, il testo era stato trasmesso al Senato, che ha apportato alcune modifiche che per essere validate dovevano essere "riapprovate" dalla Camera. Qui trovi il testo con le correzioni rispetto alla prima stesura.

ENZO BIAGI - Venerdì mattina, dopo l'approvazione del decreto 'Fare', ho chiesto alla presidente della Camera, Laura Boldrini, di intervenire per ricordare (in occasione di quello che sarebbe stato il suo 93esimo compleanno) un gigante del giornalismo e della cultura italiana del Novecento, Enzo Biagi. L'ho fatto perchè penso sia stato prima di tutto un grande italiano, un protagonista del suo tempo, un narratore franco e diretto dell'Italia che ha vissuto. Dispiace che dopo le mie parole, anche su questo il Movimento 5 Stelle abbia trovato il modo di far polemica su ciò che avevo detto; ma pazienza, ci siamo abituati. Il tempo che avevo a disposizione era inferiore a quello che avrei voluto; ma qui puoi vedere e ascoltare il video completo del mio intervento alla Camera.

LAVORO - Altro provvedimento importante approvato nella settimana appena passata è il decreto "Lavoro-Iva". Il decreto interviene con 800 milioni di euro di Fondi comunitari a favore dei giovani fino ai 29 anni: 500 milioni sono destinati al sud, i restanti alle aree del centro-nord. Ci sono poi incentivi volti a favorire nuove assunzioni, con le seguenti modalità (in sintesi): lo Stato interviene con un abbattimento massimo di 650 mila euro per diciotto mesi per ogni nuovo giovane lavoratore assunto a tempo indeterminato, garantendo un risparmio a ciascun imprenditore di 7.800 euro all'anno. Se una azienda stabilizza un lavoratore precario, la legge interviene con la stessa cifra per 12 mesi anziché 18 e a patto che sia assunto almeno un altro lavoratore a tempo determinato. Il decreto congela anche l'aumento dell'Iva dal 21 al 22%. Accanto al provvedimento è stato accolto dal Governo anche un ordine del giorno che ho firmato assieme ad altri giovani parlamentari in cui si chiede ancora una volta un maggior impegno sui temi del lavoro. Perchè siamo consapevoli che non basta questo decreto per risolvere il complesso dei problemi occupazionali ed economici che l'Italia sta vivendo.
A proposito di lavoro, finalmente siamo riusciti ad ottenere il decreto per la cassa integrazione per i lavoratori di Seaf, che aspettavano da mesi. 

CARCERI - Sempre la scorsa settimana è stato approvato anche il decreto 'carceri', che introduce provvedimenti per far fronte al sovraffollamento dei penitenziari e ad altri problemi strutturali che cominciano ad essere affrontati di petto. A questo proposito, sto lavorando ad un'azione per sollecitare il completamento dei lavori per la nuova casa circondariale di Forlì, che vanno a rilento rispeto alla tabella di marcia che il ministero aveva fissato. Approfondiremo il tema nella prossima newsletter.

IMU - Si parla in maniera sempre più incessante di Imu e dintorni. Era prevedibile. Non sono favorevole all'abolizione totale dell'Imu sulla prima casa per tutti, per due ragioni: 1) non sarebbe equo, perchè chi può pagare deve farlo, a favore di chi invece si trova in maggiori difficoltà; 2) avrebbe un impatto tale sui Comuni italiani per cui ciò che si risparmierebbe per l'abolizione totale dell'imposta sulla casa, sarebbe speso (con gli interessi) in tasse comunali per poter continuare ad usufruire dei servizi locali. Sono favorevole, invece, a una rimodulazione dell'imposta, esentando le fasce sociali che hanno maggiori (e oggettive) difficoltà economiche e introducendo una serie di correttivi. Il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, ha posto al dibattito dell'opinione pubblica 9 ipotesi: qui trovi il documento completo, un po' pesante da leggere (specie in agosto). In ogni caso mi farebbe piacere conoscere la tua opinione e ricevere suggerimenti, posto che ancora in parlamento di tutto questo non si è parlato.

DELEGA FISCALE - La scorsa settimana è stata importante anche per i lavori della Commissione Finanze, di cui faccio parte come sai. Abbiamo infatti approvato il testo base della delega fiscale, che fissa principi e direttive per una seria riforma del fisco che si attende da lungo tempo in Italia. Ne parlerò nei prossimi giorni con incontri specifici con i sindaci del territorio forlivese e con le organizzazioni economiche e sindacali, ma anche in questo caso sarei lieto di ricevere osservazioni e proposte. Qui trovi il testo integrale.

PENSIONI D'ORO - Assieme ad altri giovani parlamentari (con il supporto di altri più esperti), stiamo lavorando ad un provvedimento che risolva lo scandalo delle pensioni da nababbo. Non è così semplice come si possa pensare perchè c'è una sentenza della Corte Costituzionale che definisce "non costituzionale" l'intervento retroattivo su queste pensioni. Al decreto "Fare" erano stati presentati alcuni emendamenti, che sono stati bocciati per questo motivo. Ci riproveremo con altre iniziative parlamentari: almeno per evitare che ci siano pensioni molto più alte rispetti ai contributi versati, ed è oggettivamente un'ingiustizia (e mi sorprende che per 25-30 anni nessuno abbia detto/fatto nulla, nè in parlamento nè fuori dal parlamento).

CONGRESSO PD - Giovedì scorso ho partecipato alla riunione della Direzione nazionale del Partito Democratico (come 'ospite' perchè non ne sono membro). Solo due interventi, quello di Guglielmo Epifani e quello di Enrico Letta; poi è stata fissata la data dal 20-21 settembre per lo svolgimento dell'Assemblea nazionale e infine, a seguito della domanda di una persona presente, è stato detto che il 24 novembre è il giorno in cui si svolgeranno le primari per l'elezione del segretario. Al di là di tutto quello che si è scritto e detto dopo, questo è quanto è avvenuto, riferito da un testimone oculare. Ho potuto anche ascoltare Epifani dire che a settembre, alla ripresa a pieno regime dei lavori parlamentari, la priorità per il PD sarà la modifica della legge elettorale. Proprio ciò che avevamo chiesto a gran voce. Andiamo avanti, senza paura.

PROSSIMI APPUNTAMENTI - I miei prossimi appuntamenti pubblici: il 26 agosto sarò alle Feste di Villagrappa e Borgo Sisa assieme a Pippo Civati; il 27 agosto sempre a Borgo Sisa, Goffredo Bettini presenterà il suo documento assieme a Roberto Balzani (ricorda la petizione) e Fabrizio Matteucci, sindaco di Ravenna. Il 30 agosto, come dicevo all'inizio, una nuova serata di "OpenCamera, una finestra aperta sul parlamento", a Borgo Sisa: spero di poterti vedere qui. Il 31 agosto sarò a Santarcangelo di Romagna per un confronto pubblico assieme ad altri parlamentari.

A presto, buon Ferragosto!

Marco