Abbiamo presentato molti dossier al mio collega e sottosegretario alla Presidenza del consiglio, Luca Lotti, durante la sua visita in Romagna nei giorni scorsi. Siamo partiti dal progetto di recupero dell’ex Casa del fascio e dell’ospitalità di Predappio, dove servono quasi 5 milioni per recuperare l’edificio e poterlo trasformare in un museo sulla storia del Novecento. Una sfida avvincente, su cui lo stesso Lotti si è impegnato direttamente, assieme agli altri enti coinvolti.

Poi un incontro con alcune delle aziende più rappresentative della provincia di Forlì-Cesena per un confronto sulle politiche economiche e la legge di stabilità, quindi la visita al cantiere nautico del gruppo Ferretti (che ha appena inaugurato il nuovo centro di produzione di vetroresina).

Il completamento dell’ex Gil, bellissimo edificio in viale della Libertà a Forlì, con il progetto di completamento dello splendido anfiteatro è stato un altro tema che con Davide Drei abbiamo sottoposto a Lotti assieme a quelli del terzo lotto della tangenziale di Forlì e della Ss67 (inclusa l’emergenza della Polstrada di Rocca San Casciano) e di cui abbiamo discusso anche nell’incontro con la direzione del PD forlivese guidata da Valentina Ancarani.

Infine in serata il focus su infrastrutture, legge di stabilità e porto di Ravenna nell’incontro a sostegno del candidato sindaco Michele de Pascale. Un grazie a Luca per il tempo che ha scelto di dedicare al nostro territorio e che rilancia il nostro impegno comune sui tanti temi che ci stanno a cuore.