A cura dell’ufficio stampa

Accertare con urgenza le ragioni del prolungato blackout elettrico e le conseguenti responsabilita’, ma soprattutto riconoscere al piu’ presto lo stato di emergenza per calamita’ naturali alle zone colpite dall’alluvione: lo chiede il deputato Marco Di Maio, firmatario assieme ad un gruppo di parlamentari emiliano-romagnoli di una interpellanza urgente al ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Maurizio Lupi, sui disagi provocati dalla tremenda ondata di maltempo dello scorso fine settimana.

Nell’interrogazione si chiede di chiarire “le responsabilità della mancata erogazione del servizio elettrico, che ha provocato enormi disagi a famiglie e imprese nonché della mancanza di comunicazione e supporto verso gli utenti/consumatori come richiederebbe una normale policy aziendale”.

Si fa poi riferimento anche ai disagi stradali, chiedendo al ministro di verificare “la correttezza dell’avvenuta chiusura dei tratti autostradali interessati dal maltempo da parte di Società Autostrade” e si chiede formalmente di “concedere al più presto il riconoscimento dello stato di emergenza per calamità naturali alla regione Emilia-Romagna”. A questo proposito si fa notare anche che la Regione ha subito agito con lo stanziamento di 5 milioni di euro per far fronte alle urgenze.