Forlimpopoli si candida all’Unesco Creative Cities Network per la sezione gastronomia e noi non possiamo che appoggiare e sostenere con forza questa candidatura.

Chi meglio di Forlimpopoli rappresenta il connubio perfetto tra arte e cultura gastronomica che vede la sua massima espressione nella figura di Pellegrino Artusi, il cui libro di ricette “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene” del 1891 è noto in tutto il mondo?

Territorio, tradizione, cultura e gastronomia fanno della cittadina romagnola la miglior candidata a questo riconoscimento, che dovrà essere vagliato dalla commissione italiana Unesco assieme ad altre candidature per poi approdare alla selezione finale. Appoggiamo questa ipotesi e facciamo il tifo per Forlimpopoli!