Comunicato stampa

  “In un momento così delicato come questo, con il dramma quotidiano della guerra in Ucraina che angoscia le nostre anime e genere una profonda incertezza sul futuro, occorre lavorare per accorciare le distanze, ascoltare, comprendere le preoccupazioni delle persone e delle imprese, farsene carico per individuare soluzioni concrete facendo squadra tra tutte le energie presenti sul territorio. Senza distinzione di parte”. Lo afferma il deputato romagnolo Marco Di Maio, che sabato e domenica mattina ha preso parte al banchetto organizzato in centro a Forlì e a Cesena da Italia Viva per incontrare cittadini e confrontarsi con loro sui temi di più stretta attualità.

“L’Italia è totalmente a fianco del popolo ucraino e lo dimostra la straordinaria prova di solidarietà che anche il territorio forlivese sta fornendo nell’accogliere le famiglie che scappano dalla guerra di Putin – afferma -. A livello, come a quello regionale e nazionale, le istituzioni devono unirsi e fare squadra, a prescindere dalle appartenenze di partito, per affrontare insieme le emergenze e lavorare per generare nuove opportunità”.

“E’ auspicabile che al di là dei legittimi timori del sindaco di Forlì sulla capacità di spendere bene i soldi del PNRR – conclude Marco Di Maio – in Comune così come in Provincia ci sia la volontà di chiamare a raccolta tutte le energie, le forze istituzionali, sociali e imprenditoriali pronte a mettersi a disposizione: non è certo il momento di egoismi territoriali, gelosie, chiusure. Noi continueremo, come sempre, a lavorare con questo spirito”.