“La questione della territoriale nelle politiche di gestione dei rifiuti è un punto di approdo irrinunciabile per Forlì e per molti comuni dell’Emilia-Romagna. Condivido la preoccupazione dei sindaci e di tanti cittadini, tanto più nel nostro territorio dove da anni si attuano politiche virtuose sul tema dei rifiuti e in cui si sta tentando di costruire attorno alla filiera del riciclo e del riuso un insieme di nuove opportunità economiche”. Lo afferma il deputato forlivese Marco Di Maio, a proposito del dibattito sviluppatosi attorno all’articolo 20 del “Collegato ambiente” che sarà esaminato dalla Camera nelle prossime settimane.

“Credo che sia fondamentale che ci sia un chiarimento tra i sindaci emiliano-romagnoli, i parlamentari e il Governo circa le intenzioni che si hanno in materia di gestione dei rifiuti – aggiunge Marco Di Maio -. Per questo assieme ai colleghi della Commissione Ambiente stiamo lavorando per rendere possibile nei tempi più brevi possibili un incontro a Roma che veda coinvolto il ministro e i sindaci interessati dalla presenza di un impianto di incenerimento sul proprio territorio”.