Demanio-Marco-Di-Maio-Luigi-Toledo-250x300.jpg

A cura dell’ufficio stampa

La questione dell’abbazia di San Benedetto in Alpe è stato il cuore dell’incontro avvenuto a Roma con il direttore dell’Agenzia del Demanio, Roberto Reggi, e il sindaco di Portico e San Benedetto, Luigi Toledo. Un incontro organizzato dal parlamentare Marco Di Maio, componente della Commissione Finanze (competente anche per le questioni demaniali) e da subito attivatosi per lavorare alla riapertura dell’abazzia dopo l’allarme lanciato nei giorni scorsi dalla comunità locale e non solo.

“Un incontro positivo – commenta il sindaco Toledo – in cui grazie alla disponibilità del direttore abbiamo potuto approfondire alcune questioni, tra cui quella più spinosa che riguarda l’abbazia di San Benedetto in Alpe. Abbiamo studiato assieme al direttore e ai tecnici del Demanio le carte e individuato alcune ipotesi di soluzione su cui è necessario fare ulteriori verifiche“.

“L’incontro è servito a mettere in luce il caso – afferma Marco Di Maio – e a rafforzare lo sforzo compiuto dall’Amministrazione comunale in queste settimane per individuare una possibile soluzione. In questi casi è bene rimanere cauti fino a che non si ha piena certezza dell’esito, ma certamente l’incontro è stato utile e positivo. L’abbazia merita di essere resa fruibile sia per il suo valore storico, architettonico e culturale; sia perchè è un magnete di attrazione per quel territorio che bisogna poter valorizzare al massimo delle sue potenzialità”.