Il freddo, la neve, il ghiaccio, la guerra, la sofferenza, la nostalgia di casa. Ci sono tutte le parole chiave, i sentimenti e gli stati d’animo del sergente Rigoni, protagonista de “Il sergente nella neve” nella storia di Giacomo Valmori.

Una storia racchiusa nella sua piastrina da militare, persa nel 1943 durante la campagna di Russia e riconsegnata sabato mattina in Municipio a Predappio alla sua famiglia. Una piccola piastrina, che però dice tutto e ci fa riflettere sul senso delle cose. Anche 73 anni dopo.