Da giorni i lavoratori dello stabilimento “Marcegaglia” di Forlì stanno manifestando (un’ora di sciopero al giorno da lunedì a giovedì) per chiedere il rispetto di un accordo sulla produttività aziendale sottoscritto nel luglio 2011. Accordo che l’azienda ritiene di non rispettare poichè ha sostenuto che gli obiettivi di produttività non sarebbero stati raggiunti.

Mi auguro che al più presto si possa aprire un confronto tra la Marcegaglia e i rappresentanti dei lavoratori dello stabilimento forlivese, che in maniera e compatta e unitaria da lunedì hanno attuato diverse iniziative di sciopero. Nella difficile congiuntura economica in cui ci troviamo, non si può non garantire la massima attenzione possibile all’esigenza di salvaguardare posti di lavoro, assicurare la crescita e la competitività dell’impresa e salvaguardare il potere d’acquisto dei salari. Ciò passa anche da un confronto tra le parti, necessario per individuare le modalità con cui dar seguito all’accordo faticosamente raggiunto a suo tempo e per abbassare il livello di tensione.