“Sono insufficienti i fondi stanziati da Anas per affrontare il problema della Ss67”. Lo afferma il deputato forlivese Marco Di Maio, dopo che l’ente statale ha ufficializzato di aver previsto un investimento di circa 750mila euro per la manutenzione del fondo stradale di alcune strade statli di propria competenza, tra cui la Ss67 “Tosco-romagnola”, cui saranno destinati poco più che 350mila euro.

“Questo stanziamento è un primo risultato del lavoro fatto in questi mesi a supporto delle istanze avanzate dai Comuni – aggiunge il deputato forlivese -: con la nascita del nuovo Governo rinnoveremo l’impegno profuso finora, per far sì che il problema della Ss67 venga assunto come una priorità per l’Emilia-Romagna. Per ottenere un buon risultato, però, è necessario che tutte le istituzioni locali siano adeguatamente coinvolte e si lavori in maniera coordinata”.