Soldi freschi per la ristrutturazione e la rimozione dell’amianto dagli edifici scolastici. Sono quelli contenuti nel “Decreto Fare”, recentemente divenuto legge. “Nonostante si parli d’altro, ci sono anche fatti concreti e provvedimenti importanti che vengono adottati – fa notare il deputato forlivese Marco Di Maio -. Questo è uno di quelli, poiché mette a disposizione di Comuni e Province italiane 150 milioni di euro aggiuntivi per la rimozione dell’amianto dalle scuole”.

“Si tratta di una opportunità importante anche per il territorio forlivese – fa notare il parlamentare – perché 7 milioni sono destinati all’Emilia-Romagna. La Regione ha già deliberato, attribuendo alle Province la competenza di stilare l’elenco degli interventi”.

“Non si tratta di cifre risolutive della complesso dei problemi inerenti l’edilizia scolastica, ma sono soldi importanti per i Comuni, che così possono mettere in moto investimenti, sostenere l’economia locale e migliorare la qualità delle nostre scuole, obiettivo prioritario anche sul nostro territorio”.